Zion Suzuki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Zion Suzuki
Suzuki con la nazionale giapponese nel 2024
NazionalitàBandiera del Giappone Giappone
Altezza190 cm
Peso91 kg
Calcio
RuoloPortiere
SquadraParma
Carriera
Giovanili
2013-2020Urawa Reds
Squadre di club1
2021-2023Urawa Reds8 (-8)
2023-2024Sint-Truiden32 (-50)
2024-Parma0 (0)
Nazionale
2016-2017Bandiera del Giappone Giappone U-157 (-?)
2017Bandiera del Giappone Giappone U-162 (-?)
2017-2019Bandiera del Giappone Giappone U-179 (-?)
2018Bandiera del Giappone Giappone U-181 (-?)
2021-2023Bandiera del Giappone Giappone U-2313 (-6)
2022-Bandiera del Giappone Giappone10 (-8)
Palmarès
 Coppa d'Asia AFC Under-23
BronzoUzbekistan 2022
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 maggio 2024

Zion Suzuki (鈴木 彩艶?, Suzuki Zaion; Newark, 21 agosto 2002) è un calciatore giapponese, portiere del Parma e della nazionale giapponese.

È nato a Newark, nello stato americano del New Jersey[1], da madre giapponese e padre statunitense, ma di origini ghanesi;[2][3] si è poi trasferito con la famiglia nella città di Saitama, in Giappone, dove è cresciuto.[4]

Suzuki è cresciuto nel settore giovanile degli Urawa Reds,[2][3] con cui ha firmato il suo primo contratto da professionista nell'agosto del 2020: nell'occasione, a 16 anni e cinque mesi, è diventato il giocatore più giovane a fare ciò nella storia del club.[5] Ha poi esordito in J1 League il 9 maggio 2021, a 18 anni,[2][3] nell'incontro di campionato vinto per 2-0 con il Vegalta Sendai.[2] Complessivamente, ha collezionato 29 presenze con la maglia dei Red Diamonds.[3][6]

Il 6 agosto 2023, Suzuki viene ceduto in prestito con diritto di riscatto al Sint-Truiden, nella massima serie belga.[7][8] Debutta con il club il 27 agosto seguente, nell'incontro di campionato perso per 2-0 con il Cercle Bruges.[9] Dopo aver disputato 16 incontri nella prima parte di stagione,[10] il portiere viene ufficialmente riscattato dal Sint-Truiden il 1° febbraio 2024,[10][11] per circa quattro milioni di euro.[3] Nella sua prima annata in Belgio, ha collezionato in tutto 32 presenze.[3]

Il 15 luglio 2024, Suzuki si trasferisce a titolo definitivo al Parma, in Serie A, con cui firma un contratto quinquennale.[12]

Nazionali giovanili

[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale Under-23 giapponese, nel 2022 Suzuki prende parte alla Coppa d'Asia di categoria.

Nazionale maggiore

[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 gennaio 2022, Suzuki debutta con la nazionale maggiore giapponese, giocando da titolare la partita di Coppa dell'Asia orientale contro Hong Kong, vinta per 6-0.[13]

Nel gennaio del 2024, viene incluso dal CT Hajime Moriyasu nella lista dei convocati per la Coppa d'Asia 2023.[14][15] Durante la fase a gironi del torneo, è responsabile di alcuni errori personali, per cui subisce anche insulti razzisti sui social media (poi condannati dalla federazione giapponese);[16][17] tuttavia, mantiene il proprio posto da titolare, anche se i Samurai Blue vengono infine eliminati ai quarti di finale, per mano dell'Iran.[18]

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 12 luglio 2023.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2020 Bandiera del Giappone Urawa Reds J1 0 0 CdL 0 0 - - - - - - 0 0
2021 J1 6 -5 CdL+CI 9+0 -11+0 - - - - - - 15 -16
2022 J1 2 -3 CdL+CI 2+0 -1+0 ACL 4 -2 SG 0 0 8 -6
gen.-ago. 2023 J1 0 0 CdL+CI 5+1 -3+0 - - - - - - 6 -3
Totale Urawa Reds 8 -8 17 -15 4 -2 0 0 29 -25
2023-2024 Bandiera del Belgio Sint-Truiden D1 32 -50 CB 0 0 - - - - - - 32 -50
Totale carriera 40 -58 17 -15 4 -2 0 0 61 -75

Cronologia presenze e reti in nazionale

[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
19-7-2022 Kashima Giappone Bandiera del Giappone 6 – 0 Bandiera di Hong Kong Hong Kong Coppa dell'Asia orientale 2022 -
17-10-2023 Kōbe Giappone Bandiera del Giappone 2 – 0 Bandiera della Tunisia Tunisia Amichevole -
21-11-2023 Gedda Siria Bandiera della Siria 0 – 5 Bandiera del Giappone Giappone Qual. Mondiali 2026 -
1-1-2024 Tokyo Giappone Bandiera del Giappone 5 – 0 Bandiera della Thailandia Thailandia Amichevole -
14-1-2024 Doha Giappone Bandiera del Giappone 4 – 2 Bandiera del Vietnam Vietnam Coppa d'Asia 2023 - 1º turno -2
19-1-2024 Al Rayyan Iraq Bandiera dell'Iraq 2 – 1 Bandiera del Giappone Giappone Coppa d'Asia 2023 - 1º turno -2
24-1-2024 Doha Giappone Bandiera del Giappone 3 – 1 Bandiera dell'Indonesia Indonesia Coppa d'Asia 2023 - 1º turno -1
31-1-2024 Doha Bahrein Bandiera del Bahrein 1 – 3 Bandiera del Giappone Giappone Coppa d'Asia 2023 - Ottavi di finale -1 [19]
3-2-2024 Al Rayyan Iran Bandiera dell'Iran 2 – 1 Bandiera del Giappone Giappone Coppa d'Asia 2023 - Quarti di finale -2
21-3-2024 Tokyo Giappone Bandiera del Giappone 1 – 0 Bandiera della Corea del Nord Corea del Nord Qual. Mondiali 2026 -
Totale Presenze 10 Reti -8
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone Under-23
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
12-6-2021 Toyota Giappone Under-23 Bandiera del Giappone 4 – 0 Bandiera della Giamaica Giamaica Under-23 Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
23-3-2022 Dubai Giappone Under-23 Bandiera del Giappone 1 – 0 Bandiera della Croazia Croazia Under-23 Amichevole -
3-6-2022 Tashkent Emirati Arabi Uniti Under-23 Bandiera degli Emirati Arabi Uniti 1 – 2 Bandiera del Giappone Giappone Under-23 Coppa d'Asia AFC Under-23 2022 -1
6-6-2022 Tashkent Giappone Under-23 Bandiera del Giappone 0 – 0 Bandiera dell'Arabia Saudita Arabia Saudita Under-23 Coppa d'Asia AFC Under-23 2022 -
12-6-2022 Tashkent Corea del Sud Under-23 Bandiera della Corea del Sud 0 – 3 Bandiera del Giappone Giappone Under-23 Coppa d'Asia AFC Under-23 2022 -
15-6-2022 Tashkent Uzbekistan Under-23 Bandiera dell'Uzbekistan 2 – 0 Bandiera del Giappone Giappone Under-23 Coppa d'Asia AFC Under-23 2022 -2
18-6-2022 Tashkent Giappone Under-23 Bandiera del Giappone 3 – 0 Bandiera dell'Australia Australia Under-23 Coppa d'Asia AFC Under-23 2022 -
22-11-2022 Portimão Portogallo Under-23 Bandiera del Portogallo 1 – 2 Bandiera del Giappone Giappone Under-23 Amichevole -1
24-3-2023 Francoforte sul Meno Germania Under-23 Bandiera della Germania 2 – 2 Bandiera del Giappone Giappone Under-23 Amichevole -2
14-6-2023 Wiener Neustadt Paesi Bassi Under-23 Bandiera dei Paesi Bassi 0 – 0 Bandiera del Giappone Giappone Under-23 Amichevole -
6-9-2023 Al Muharraq Giappone Under-23 Bandiera del Giappone 6 – 0 Bandiera del Pakistan Pakistan Under-23 Qualificazioni Coppa d'Asia AFC Under-23 2024 -
9-9-2023 Al Muharraq Palestina Under-23 Bandiera della Palestina 0 – 1 Bandiera del Giappone Giappone Under-23 Qualificazioni Coppa d'Asia AFC Under-23 2024 -
12-9-2023 Al Muharraq Giappone Under-23 Bandiera del Giappone 0 – 0 Bandiera del Bahrein Bahrein Under-23 Qualificazioni Coppa d'Asia AFC Under-23 2024 -
Totale Presenze 13 Reti -6
Urawa Red Diamonds: 2021
Urawa Red Diamonds: 2022

Competizioni internazionali

[modifica | modifica wikitesto]
Urawa Red Diamonds: 2022
2022
2021
  1. ^ Alessandro Tedeschi, Dove è nato Suzuki? Niente Little Rock in Arkansas, bensì Newark in New Jersey, su parmalive.com, 16 luglio 2024. URL consultato il 16 luglio 2024.
  2. ^ a b c d (JA) 日本放送協会, 鈴木彩艶のプロフィール|サッカー|東京オリンピックパラリンピック, su www3.nhk.or.jp. URL consultato il 3 luglio 2024.
  3. ^ a b c d e f Nino Caracciolo, Chi è Suzuki, nuovo portiere del Parma: titolare o no? Carriera e storia dell'estremo difensore giapponese, su goal.com, 3 luglio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  4. ^ (JA) 浦和GK鈴木彩艶、シントトロイデン移籍を発表「世界で闘ってきます」マンUの獲得打診断り決断, su hochi.news, 6 agosto 2023. URL consultato il 3 luglio 2024.
  5. ^ (JA) 鈴木彩艶 契約更新のお知らせ, su urawa-reds.co.jp, 22 agosto 2020. URL consultato il 3 luglio 2024.
  6. ^ (NL) Pieter Vanlommel, STVV heeft Japanse doelman Zion Suzuki op de radar, su hbvl.be, 6 luglio 2023. URL consultato il 3 luglio 2024.
  7. ^ (NL) Doelman Zion Suzuki verkiest STVV boven Man U, su stvv.com, 6 agosto 2023. URL consultato il 3 luglio 2024.
  8. ^ (FR) Mercato: Saint-Trond se renforce et obtient le prêt du gardien japonais Zion Suzuki, su lesoir.be, 6 agosto 2023. URL consultato il 3 luglio 2024.
  9. ^ (FR) D1A : six sur six pour le Cercle après sa victoire sur la pelouse de Saint-Trond, su lesoir.be, 27 agosto 2023. URL consultato il 3 luglio 2024.
  10. ^ a b (FR) Mercato: Saint-Trond acquiert enfin définitivement le gardien de but japonais Zion Suzuki des Urawa Reds, su lesoir.be, 1° febbraio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  11. ^ (NL) Zion Suzuki maakt definitieve overstap naar STVV, su stvv.com, 1° febbraio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  12. ^ ZION SUZUKI È GIALLOBLU, su parmacalcio1913.com, 15 luglio 2024. URL consultato il 15 luglio 2024.
  13. ^ (EN) Michael Church e Ken Ferris, Japan thrash Hong Kong 6-0 in East Asian Championship opener, su reuters.com, 19 luglio 2022. URL consultato il 3 luglio 2024.
  14. ^ (EN) SAMURAI BLUE (Japan National Team) squad - AFC Asian Cup Qatar 2023, su jfa.jp, 1° gennaio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  15. ^ (FR) Coupe d’Asie des nations : Tsuyoshi Watanabe, l’Unioniste Koki Machida et Zion Suzuki dans la sélection du Japon, su lesoir.be, 2 gennaio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  16. ^ (EN) JFA condemns online abuse of Japan goalkeeper keeper Zion Suzuki, su japantimes.co.jp, 25 gennaio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  17. ^ (FR) Coupe d’Asie des Nations – Zion Suzuki, le gardien du Japon (et de Saint-Trond), victime à son tour de racisme, su rtbf.be, 23 gennaio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  18. ^ (EN) Iran eliminates Japan from Asian Cup after late penalty, su japantimes.co.jp, 3 febbraio 2024. URL consultato il 3 luglio 2024.
  19. ^ 1 autogol.

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]