Zhou Weihui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zhou Weihui

Zhou Weihui[1] (周衛慧T, 周卫慧S, Zhōu WèihuìP) (Ningbo, 1973) è una scrittrice cinese.

Ha studiato alla famosa e prestigiosa Università Fudan di Shanghai. Il suo primo romanzo, Shanghai Baby (2000), fu censurato in Cina ma, diffuso sul mercato nero, divenne un best seller e ha ispirato il film omonimo.

Zhou Weihui è associata alla scrittrice Mian Mian (New Generation).

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Hudie de jianjiao (蝴蝶的尖叫, 1998)
  • Shanghai Baby (上海宝贝, Shanghai Baobei, 2000), Milano, Rizzoli, 2001 traduzione di Yuan Huaqing ISBN 88-17-12825-2.
  • Sposerò Buddha (我的禅, Marrying Buddha), Milano, Rizzoli, 2005 traduzione di Yuan Huaqing ISBN 88-17-00314-X.
  • Gǒu bàba (狗爸爸, 2007)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Zhou" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37091956 · ISNI (EN0000 0001 0888 630X · LCCN (ENnb2001052135 · GND (DE123281091 · BNF (FRcb13616287q (data) · BNE (ESXX1595434 (data) · NDL (ENJA00835847 · WorldCat Identities (ENnb2001-052135