Zhang Zuolin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zhang Zuolin

Zhang Zuolin[1] (italianizzato come: Ciang Tso-lin; Tlaicheng, 19 marzo 1875Shenyang, 4 giugno 1928) è stato un militare cinese.

Generale durante la rivoluzione cinese (1911), fu posto col grado di maresciallo a presidio delle tre province della Manciuria, finché non divenne dittatore della Cina del Nord. Nel 1928 fu ucciso in un attentato mentre si recava in treno in Manciuria.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1875 nella contea di Haicheng, nella provincia meridionale di Liaoning, era figlio di una famiglia di umili condizioni. A causa di ciò ricevette poca o scarsa educazione, fatta eccezione per alcuni rudimenti di scienze veterinarie. Il nonno si era spostato a nord a seguito di una forte carestia nel 1821.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Zhang" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN42913538 · LCCN: (ENn81093496 · ISNI: (EN0000 0000 8223 6164 · GND: (DE129320072
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie