Zbaraž

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zbaraž
città
Збараж
Zbaraž – Stemma Zbaraž – Bandiera
Zbaraž – Veduta
Localizzazione
StatoUcraina Ucraina
Oblast'Flag of Ternopil Oblast.svg Ternopil'
DistrettoZbaraž
Territorio
Coordinate49°39′52.47″N 25°46′31.39″E / 49.664574°N 25.775386°E49.664574; 25.775386 (Zbaraž)Coordinate: 49°39′52.47″N 25°46′31.39″E / 49.664574°N 25.775386°E49.664574; 25.775386 (Zbaraž)
Altitudine318 m s.l.m.
Superficie6,94 km²
Abitanti14 004 (2013)
Densità2 017,87 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale47300, 47301, 47302, 47303 e 47304
Fuso orarioUTC+2
Codice KOATUU6122410100
Cartografia
Mappa di localizzazione: Ucraina
Zbaraž
Zbaraž
Sito istituzionale

Zbaraž (Ucraino: Збараж, in polacco: Zbaraż, in yiddish זבאריזש Zbarizh) è un centro abitato dell'Ucraina di circa 14.00 abitanti, situato nell'oblast' di Ternopil' e capoluogo del distretto omonimo.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Zbaraž è attraversato dal fiume Hnizna e sorge a 23 km a nord est di Ternopil' nella regione storica della Galizia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Menzionata per la prima volta in documento del 1211 come fortezza rutena, Zbaraž divenne sede dei principi Gédiminides del granducato di Lituania sul finire del XIII secolo.

Nel 1649, durante la rivolta di Chmel'nyc'kyj, Zbaraž fu assediata invano dai cosacchi, mentre nel 1676 riuscirono ad espugnarla. Nel 1708 gli haidamaky, durante una delle loro scorrerie, massacrarono la popolazione ebraica della città. A seguito della prima spartizione della Polonia, Zbaraž fu annessa all'Impero d'Austria. Sotto la dominazione asburgica la locale comunità ebraica fiorì, fino a arrivare a rappresentare il 35% della popolazione cittadina nel 1900[1].Al termine della guerra sovietico-polacca e la sigla della pace di Riga del 1921 Zbaraž fu annessa alla Polonia.

Con lo scoppio della seconda guerra mondiale Zbaraž fu invasa dalle truppe dell'Armata Rossa nell'ambito dell'invasione sovietica della Polonia, mentre un numero consistente di rifugiati di religione ebraica si riversò in città cercando riparo dai tedeschi. Il 6 luglio 1941, durante le fasi iniziali dell'operazione Barbarossa, i nazisti occuparono la cittadina scatenando un pogrom contro la comunità ebraica[2]. Il 6 settembre dello stesso anno i membri dell'intellighenzia israelita di Zbaraž furono uccisi nelle foreste limitrofe[3]. Tra il settembre ed il novembre 1942 oltre 2.000 ebrei furono deportati nel campo di sterminio di Bełżec[4]. Nell'aprile 1943 altre centinaia di ebrei furono giustiziati, mentre l'8 giugno dello stesso anno il ghetto, istituito nell'autunno precedente, fu liquidato[5]. Solo una sessantina di ebrei di Zbaraž sopravvissero alla guerra[6].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture militari[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa della Trasfigurazione del Signore
  • Chiesa dei Bernardini
  • Chiesa della Dormizione, del XVIII secolo.
  • Chiesa della Resurrezione, della seconda metà del XVIII secolo.
  • Sinagoga, del 1537.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Zbaraž è uno degli scenari del romano storico Col ferro e col fuoco dello scrittore polacco Henryk Sienkiewicz.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ZBARAZH: Ternopil oblast
  2. ^ Ibidem
  3. ^ Ibidem
  4. ^ Ibidem
  5. ^ Ibidem
  6. ^ Ibidem

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN155965399 · LCCN (ENn82138186
Ucraina Portale Ucraina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ucraina