Zaz (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zaz
album in studio
ArtistaZAZ
Pubblicazione10 maggio 2010
Durata38:59
Dischi1
Tracce11
GenereNu jazz
Jazz manouche
EtichettaPlay On, Sony
ProduttoreAlban Sautour, Kerredine Soltani, Raphaël, Germain Guyot
Certificazioni
Dischi di platinoBelgio Belgio (2)[1]
(vendite: 50 000+)
Germania Germania[2]
(vendite: 200 000+)
Polonia Polonia[3]
(vendite: 20 000+)
Russia Russia[4]
(vendite: 10 000+)
Svizzera Svizzera (2)[5]
(vendite: 60 000+)
Dischi di diamanteFrancia Francia[6]
(vendite: 500 000+)

Zaz è l'album di debutto della cantante soul francese ZAZ, pubblicato in Francia il 10 maggio 2010 dall'etichetta discografica Play On.

Il disco, promosso dal singolo Je veux, è stato in seguito distribuito anche in altre nazioni dalla Sony.

Alla realizzazione del disco ha partecipato anche il cantante Raphaël che ha scritto e prodotto alcune tracce. La stessa cantante, invece, ha partecipato alla scrittura di numerosi brani, mentre tra i produttori appaiono anche Alban Sautour, Kerredine Soltani e Germain Guyot.

L'album è stato acclamato dalla critica[7] e ha raggiunto il primo posto della classifica francese degli album.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD (Play On 88697667032 (Sony) / EAN 0886976670320)[8]
  1. Les passants – 3:33 (Tryss, Isabelle Geffroy)
  2. Je veux – 3:39 (Kerredine Soltani, Tryss)
  3. Le long de la route – 3:37 (Isabelle Geffroy, Mickaël Geraud)
  4. La fée – 2:53 (Raphaël)
  5. Trop sensible – 3:59 (Isabelle Geffroy)
  6. Prends garde à ta langue – 3:41 (Isabelle Geffroy, Dino Cirone)
  7. Ni oui ni non – 3:31 (Kerredine Soltani, Vivian Roost, Isabelle Geffroy)
  8. Port coton – 2:56 (Raphaël)
  9. J'aime à nouveau – 3:50 (Isabelle Geffroy, Mickaël Geraud)
  10. Dans ma rue – 4:40 (Jacques Datin)
  11. Éblouie par la nuit – 2:40 (Raphaël)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione
massima
Austria[8] 12
Belgio (Fiandre)[8] 51
Belgio (Vallonia)[8] 1
Francia[8] 1
Germania[9] 3
Grecia[10] 3
Italia[11] 19
Paesi Bassi[9] 56
Polonia[12] 1
Repubblica Ceca[13] 3
Russia[14] 3
Svizzera[8] 10

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - albums 2012, su Ultratop. URL consultato il 15 maggio 2021.
  2. ^ (DE) ZAZ – ZAZ – Gold-/Platin-Datenbank, su Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 15 maggio 2021.
  3. ^ (PL) bestsellery i wyróżnienia, su Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 15 maggio 2021.
  4. ^ (RU) РОССИЙСКАЯ ИНДУСТРИЯ ЗВУКОЗАПИСИ - Год 2011 (PDF), su Lenta.ru. URL consultato il 15 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2012).
  5. ^ (DE) Edelmetall, su Schweizer Hitparade. URL consultato il 15 maggio 2021.
  6. ^ Disque en France, su disqueenfrance.com (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2012).
  7. ^ Biografia di ZAZ su allmusic.com, su allmusic.com. URL consultato il 20 luglio 2010.
  8. ^ a b c d e f Zaz (album) su italiancharts.com, su italiancharts.com. URL consultato il 20 luglio 2010.
  9. ^ a b Zaz su αCharts.us, su acharts.us. URL consultato il 13 novembre 2011.
  10. ^ greekcharts.com - Greek charts portal, su greekcharts.com. URL consultato il 17 marzo 2011 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2010).
  11. ^ Classifica FIMI del 6 settembre 2010, su fimi.it. URL consultato il 17 settembre 2010 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2012).
  12. ^ Zaz su αCharts.us, su acharts.us. URL consultato il 10 settembre 2010.
  13. ^ Čns Ifpi
  14. ^ (RU) Россия Топ 25. Альбомы., su lenta.ru. URL consultato il 26 dicembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica