Zakspeed

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Zakspeed
Sede Germania Germania
Categorie
Formula 1
Dati generali
Anni di attività dal 1968 al 1989
Fondatore Erich Zakowski
Formula 1
Anni partecipazione Dal 1985 al 1989
Miglior risultato 10° (1987)
Gare disputate 53
Vittorie 0


La Zakspeed è stata una azienda tedesca attiva nel mondo del motorsport che per alcuni anni è stata attiva anche in Formula 1.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un lungo impegno nel Deutsche Rennsport Meisterschaft, campionato tedesco dove elaboro le Escort e Ford Capri versione "Gruppo 5" con le quali vinse vari campionati sia assoluti , sia nella classe 2000 grazie alle doti del motore 4 cilindri elaborato in casa per conto della casa americana. Si trattava di un motore derivato dal Ford-Cosworth BDA 1.6 dei primi anni 70.

Nel 1982 il motore 4 cilindri turbo venne testato su una Ford C100 di Gruppo C, ribattezza Ford C1/4. La vettura corse alcune gare del DRM dell'anno successivo, mentre la casa americana rinunciava alla partecipazione al mondiale, peraltro basata su una evoluzione del motore aspitaro Cosworth DFV,chiamata "DFL".

Non è chiaro se tali test fossero finalizzati ad un impegno in Formula 1 sotto le insegne ufficiali della Ford nel 1983 o 1984. Impegno che non avvenne e portarono la Zakspeed a scvluppare il motore in modo autonomo. Venne percorsa la strada della vettura interamente costruita in casa, come la Ferrari, compreso il motore.

Nacque così il motore Zakspeed 1500/4, mentre la ford si rivolse alla Cosworth per la realizzazione di un sei cilindri turbo che arirverà solo a metà 1986 sulla Lola THL2 del team Hass.

1985[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alla munificenza di uno sponsor tabaccaio (la West) fa esordire la sua monoposto (modello 841) del 1985 con Jonathan Palmer al volante. Il progetto fu completato con un anno di ritardo.

La fragilità del propulsore penalizzerà la vettura che, pur qualificandosi sempre, non saprà conquistare punti.

1986[modifica | modifica wikitesto]

Paul Brown preparò l'anno seguente il modello 861 che però era ancora troppo poco competitivo. Dal Gran Premio di San Marino verrà schierata una seconda vettura (pilota Huub Rothengatter) che però non si qualificherà (prima mancata qualifica per una Zakspeed).

1987[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 vengono ingaggiati Martin Brundle e Christian Danner. Ottimo inizio con Brundle che a Imola conquista i primi due punti per la scuderia, con la nuova vettuta 871 disegnata da Chris Murphy e Heinz Zollner.

1988[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988 la nuova vettura, modello 881, fu pronta già dal primo gran premio stagionale. I piloti sono Piercarlo Ghinzani e Bernd Schneider. La stagione sarà disastrosa con le vetture che faranno fatica a qualificarsi, e che, se anche qualificate, non vedranno l'arrivo per i soliti problemi di affidabilità.

1989[modifica | modifica wikitesto]

L'anno dopo verrà abbandonata l'idea del motore in proprio e verrà montato un motore Yamaha, all'esordio in formula 1. La 891 però è ancora meno competitiva. Schneider si qualificherà solo due volte mentre il giapponese Aguri Suzuki per 16 volte non passerà le prequalifiche.

Dopo la formula 1[modifica | modifica wikitesto]

La scuderia tornò a competere nelle gare per vetture turismo in particolare nel Deutsche Tourenwagen Meisterschaft negli anni '90 e poi nel rinato campionato rinominato Deutsche Tourenwagen Masters oltre che nel Campionato FIA GT.

Causa difficoltà economiche ha chiuso i battenti nel 2010.

Risultati in Formula 1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Portugal.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of Belgium.svg Flag of Europe.svg Flag of South Africa (1928-1994).svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
1985 841 Zakspeed 1500/4 G Jonathan Palmer Rit Rit 11 Rit Rit Rit Rit Rit 0
Christian Danner Rit Rit
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of Spain.svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Belgium.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Mexico.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
1986 861 Zakspeed 1500/4 G Jonathan Palmer Rit Rit Rit 12 13 Rit 8 Rit 9 Rit 10 Rit Rit 12 10 9 0
Huub Rothengatter Rit NQ Rit 12 NP Rit Rit Rit Rit 8 Rit Rit NP Rit
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of San Marino.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Mexico.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
1987 861 e 871 Zakspeed 1500/4 G Martin Brundle Rit 5 Rit 7 Rit Rit NC NC Rit SQ Rit Rit 11 Rit Rit Rit 2 10º
Christian Danner 9 7 Rit ES 8 Rit Rit Rit Rit 9 9 Rit Rit Rit Rit 7
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Mexico.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
1988 881 Zakspeed 1500/4 G Piercarlo Ghinzani NQ Rit Rit 15 14 NQ ES NQ 14 NQ Rit Rit NQ NQ NQ Rit 0
Bernd Schneider NQ NQ Rit NQ NQ Rit NQ 12 NQ 13 Rit NQ NQ Rit NQ
Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of San Marino.svg Flag of Monaco.svg Flag of Mexico.svg Flag of the United States.svg Flag of Canada.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
1989 891 Yamaha OX88 P Bernd Schneider Rit NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ Rit NPQ 0
Aguri Suzuki NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ NPQ

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1