Zafina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Zafina
Zafina.png
Zafina
UniversoTekken
Nome orig.ザフィーナ (Zafīna)
Lingua orig.Giapponese
StudioNamco
1ª app.2009
1ª app. inTekken 6
Voce orig.Lisle Wilkerson
SpecieUmano
SessoFemmina
EtniaMediorientale
Luogo di nascitaEgitto
Abilità
  • Antiche arti marziali assassine
  • Premonizione

Zafina (ザフィーナ Zafīna?) è un personaggio della serie videoludica Tekken. È apparsa per la prima volta in Tekken 6, per poi riapparire in Tekken Tag Tournament 2

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Zafina è nata in un luogo non ben specificato del Medio Oriente, in seno a una comunità di guerrieri asceti, da cui essa stessa eredita grandi capacità spirituali.

Fin da bambina, Zafina fu addestrata a proteggere una tomba imperiale, all'interno della quale si dice dimori un antico spirito. Inizialmente affiancata da altri membri della sua comunità nella difesa della tomba, venne successivamente designata come sua unica custode, dopo che da sola sconfisse un esercito straniero che aveva tentato di violarla.

Nella vita quotidiana, Zafina sfrutta i suoi poteri spirituali come astrologa. Negli ultimi tempi, tuttavia, nelle sue visioni intravede solo cattivi presagi. Per cercare di capire il loro significato, Zafina richiede la consulenza del suo maestro spirituale, che comincia a raccontarle un'antica profezia tramandata di generazione in generazione solo a pochi eletti. Secondo la leggenda, quando due stelle del male (Kazuya Mishima e Jin Kazama) entreranno in contatto, il sigillo della tomba verrà spezzato, lo spirito prigioniero (Azazel) si manifesterà, e il mondo inevitabilmente giungerà alla sua fine. Zafina lascia quindi il villaggio per scoprire cosa ci sia di vero nella profezia e nelle sue visioni.

Tekken 6[modifica | modifica wikitesto]

[modifica | modifica wikitesto]

Zafina è la guardiana di una tomba appartenente a una famiglia reale che risale a tempi antichi. Si dice che nella tomba sia sigillato un essere benevolo dell'antica tribù. Molti maestri di arti marziali hanno provato ad addentrarsi nella tomba, ma Zafina li sconfisse tutti da sola. Zafina seguì gli ideali dell'astrologia e apprese che qualcosa di maligno sarebbe accaduto, qualcosa che era in grado di comandare il mondo intero. Un giorno il saggio del villaggio profetizzò che quando due "stelle maligne" si incontreranno, il sigillo della tomba verrà spezzato. Zafina lasciò il villaggio per scoprire se il mondo stava davvero per finire.

[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver sconfitto Azazel, Zafina si ritira dentro il tempio, soddisfatta del suo lavoro ben fatto. A quel punto, il tempio crolla.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

-Zafina porta lo smalto nero sia sulle mani e sui piedi; oltre a lei, lo portano anche Anna (Come si vede nel suo Filmato Finale di Tekken 2) e Miharu (Come si vede in Tekken Tag Tournament 2)

-Se in Tekken Tag Tournament 2 si personalizza Zafina mettendole un bikini, lo smalto a seconda del colore del bikini diventerà o rosso o verde; se invece le si mette il bikini bianco e nero, lo smalto rimarrà nero.

Apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi