Yusuf Hass Hajib

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Yusuf Hass Hajib
Jusup Balasagyn.jpg

Gran Ciambellano dell'Impero Kharakhanide
Durata mandato 1070 - 1077
Monarca Ulu Kara Buğra Han

Yusuf Hass Hajib (in turco antico: يوسف خاصّ حاجب Yūsuf Hāss Hācib; in arabo: يوسف خاصّ حاجب‎, Yūsuf Khāss Hājib; Balasagun, 1019Kashgar, 1077) è stato un politico e scrittore turco kharakhanide.

Gran Ciambellano di corte, Yusuf scrisse le sue riflessioni su come deve essere un governatore esemplare in un trattato conosciuto come la prima opera scritta in turco su tale genere[1]. In questo senso rappresenta un caposaldo nella storia della letteratura turca e islamica nonché nella filosofia politica. Inoltre la seconda caratteristica che lo rende esemplare è quella di essere la più antica opera in turco dopo che questi si convertirono all’Islam.

La vita[modifica | modifica wikitesto]

Dal punto di vista storico non si hanno molte informazioni sull’impero Kharakhanide e questo rende difficile studiare anche la vita dello scrittore. Il suo stesso nome lo si conosce perché menzionato da lui stesso nella sua opera:

L’autore del libro Yusuf, il Gran Ciambellano, si auto-consiglia con la sua stessa opera.

Si crede sia nato intorno al 1017 - 1019 a Balasagun[2] da una nobile famiglia. Per tale motivo è ricordato anche con il nome di Yusuf da Balasagun.

Riuscì ad avere una buona formazione studiando l’arabo e il persiano, e le rispettive letterature. Inoltre si interessò anche di astronomia e matematica. Consigliava a coloro che volevano imparare l’astronomia di apprendere prima l’algebra e la geometria. Intorno ai cinquant’anni si trasferì a Kashgar. Qui ebbe l’occasione di presentare la sua opera al khan regnante, cosa che gli procurò la stima del sovrano a tal punto che lo nominò Gran Ciambellano (Has Hajip)[3].

Yusuf morì alcuni anni dopo nel 1077.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Talât Sait Halman, Türk Edebiyatı Tarihi, 1. cilt, T.C. Kültür ve Turizm Bakanlığı, 2006, syf. 183
  2. ^ Agop Dilaçar, Kutadgu Bilig İncelemesi, Türk DikKurumu Yay., Ankara 1995, s. 21. not:1018 doğumlu denilmiştir bu eserde.
  3. ^ Ekrem Memiş, Türk Kültür Tarihi, Çizgi Kitabevi Yay., Konya 2003, s. 108
Controllo di autoritàVIAF (EN16103268 · LCCN (ENn81149534 · CERL cnp00464730 · WorldCat Identities (ENlccn-n81149534
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie