Yggdrasil Linux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yggdrasil Linux/GNU/X
Lgx yggdrasil fall 1993.jpg
Sviluppatore Yggdrasil
Famiglia SO Debian GNU/Linux
Release iniziale 0.9.1 (dicembre 1992)
Tipo di kernel Linux (monolitico)
Tipologia licenza Software libero
Licenza Open source
Stadio di sviluppo interrotto

Yggdrasil Linux/GNU/X, o LGX fu una delle prime[senza fonte] distribuzioni derivate da Debian GNU/Linux.[1]

L'azienda statunitense Yggdrasil, fondata da Adam Richter, sviluppò questa distribuzione fino al 1995.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Yggdrasil Linux era distribuita su CD-ROM ed era conosciuta come distribuzione Plug and play, nel senso che era in grado di configurarsi in base all'hardware rilevato, una caratteristica dei sistemi operativi che ormai è data per scontata.

L'ultimo rilascio è avvenuto nel 1995 ma è ancora disponibile su un mirror.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È spesso citata sul retro delle copie stampate degli howto dell'epoca come "Plug-and-play Linux". Il nome "Yggdrasill" deriva dall'omonimo albero della vita della mitologia norrena.

Contributi[modifica | modifica wikitesto]

L'azienda distribuì raccolte di documentazione del software come The Linux Bible e contribuì alle funzionalità del file system e dell'X Window System del kernel Linux.

All'epoca il fondatore Adam Richter forniva servizi di consulenza software, lavorando sul kernel Linux e partecipando ad eventi correlati nel nord della California.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Index of /pub/historic-linux/distributions/yggdrasil, ibiblio.org. URL consultato il 4 dicembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero