Yasutora Sado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sado Yasutora
Sado nella saga del Fullbring
Sado nella saga del Fullbring
Universo Bleach
Nome orig. 佐渡 泰虎 (Sado Yasutora)
Lingua orig. Giapponese
Autore Tite Kubo
Studio Studio Pierrot
Editore Shueisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 7
  • Anime: Episodio 4
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
Voce orig. Hiroki Yasumoto
Specie Umana
Sesso Maschio
Etnia messicana-giapponese
Data di nascita 7 aprile
Parenti

Oscar Joaquín de la Rosa (nonno, deceduto)

Sado Yasutora (佐渡 泰虎, Sado Yasutora), meglio conosciuto come Chad (チャド, Chado), è un personaggio della serie manga e anime Bleach di Tite Kubo, ed appare sin dai primi volumi.

Sado è arrivato 30º nel sondaggio dei personaggi più amati della serie, sulla rivista Shōnen Jump.

Aspetto e carattere[modifica | modifica sorgente]

Di costituzione robusta e di pelle scura, dovuta all'origine messicana, è molto alto (197 cm) e spesso viene ritenuto più grande di quanto non sia realmente. Ha un tatuaggio sulla spalla sinistra in cui è possibile leggere, in italiano, "amore e morte". Il tatuaggio è a forma di cuore, con un serpente e un paio di ali angeliche attorno. Solitamente Sado veste l'uniforme scolastica, escludendo le occasioni in cui ha indossato una lunga maglia nera con una rosa, in omaggio al nonno, di nome Oscar Joaquin de la Rosa.

D'indole calma e pacata, Sado ha una debolezza per cose e creature che ritiene carine (per esempio, i peluche come Kon). È dotato di grande forza, ed anche prima di attivare i propri poteri spirituali è in grado di compiere gesta straordinarie, come sopravvivere ad una trave di acciaio cadutogli sulla schiena o sradicare un palo del telefono. Notevole è anche la sua intelligenza, che gli consentirà di classificarsi undicesimo su 322 studenti all'interno della sua scuola.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Passato[modifica | modifica sorgente]

Sado è nato a Okinawa, in Giappone, ma è stato portato in Messico dai suoi parenti in giovane età. Dopo la loro morte, Chad fu adottato da Oscar Joaquin de la Rosa, creduto suo nonno, che il ragazzo chiama Abuelo ("nonno" in spagnolo). Durante i suoi primi anni, Sado era estrememamente violento e intimidiva e colpiva gli altri bambini che lo annoiavano. Oscar Joaquin provò a insegnare a Chad ad essere gentile, ma all'inizio fu un insuccesso. Un giorno, però, i genitori dei bambini che Chad combatteva lo cercarono per punirlo; Oscar Joaquin si mise tra loro e il nipote prendendo la punizione di Chad senza dire nulla. Il ragazzo trasse ispirazione da questo esempio per diventare una persona migliore. Il nonno gli diede inoltre una moneta messicana a memoria di quegli insegnamenti.

Anni dopo, quando Oscar Joaquin morì, Chad fece un voto: egli non avrebbe mai più combattuto per sé stesso, ma avrebbe usato la sua forza per proteggere gli altri, come insegnatogli dal nonno. La moneta simboleggia questo voto, che Chad ora ritiene più importante della sua stessa vita. Quando il nonno morì, Sado decise di ritornare in Giappone, dove entrò nella scuola Mashiba, dove inizialmente era temuto dagli altri ragazzi. Un giorno alcuni teppisti lo catturarono e provarono a distruggere la sua moneta, ma intervenne ad aiutarlo Ichigo. Così cominciò una salda amicizia e quel giorno Ichigo fece una promessa con Sado: poiché Chad non combatteva per proteggere sé stesso, essi avrebbero combattuto l'uno per l'altro. Insieme vennero promossi alla scuola Mashiba ed entrarono nella scuola di Karakura.

Saga di Karakura[modifica | modifica sorgente]

Chad, la prima volta che appare, è uno studente nella classe di Ichigo con buoni voti (11º nell'intera scuola). Un giorno Sado si offre di curare un pappagallo, apparentemente maledetto perché i precedenti proprietari avevano fatto tutti una brutta fine. In effetti, dopo essere entrato in possesso della bestia, viene colpito da una trave di ferro, colpito in testa da una motocicletta, e altri incidenti tutti in un giorno. Viene quindi guarito nella clinica Kurosaki, dove Rukia Kuchiki e Ichigo notano il segno di un Hollow sulla sua schiena. Più tardi Rukia e Chad si trovano a combattere insieme l'Hollow, cercando modi innovativi di sconfiggerlo, poiché Rukia è ancora priva dei suoi poteri da shinigami e Sado non ha la capacità di vedere le entità spirituali, in attesa dell'arrivo di Ichigo. Intanto il pappagallo si rivela essere Yūichi Shibata, un ragazzo che aveva accidentalmente ucciso il serial killer che aveva assassinato sua madre. L'omicida, appena diventato Hollow, si era vendicato del ragazzo imprigionandolo nel corpo di un pappagallo e dicendogli che lui avrebbe potuto far tornare in vita sua madre. Ichigo sconfigge l'Hollow e manda Shibata nella Soul Society, con la speranza che lì possa incontrare sua madre. Chad promette che se incontrerà di nuovo Shibata, lo porterà con lui come fatto in quei pochi giorni. Quando Uryū Ishida sfida Ichigo e usa un'esca per avere una moltitudine di Hollow nella città di Karakura, Chad incontra un hollow che egli riesce appena a vedere e lo porta fuori dalla città per evitare guai. Lì incontra Karin Kurosaki, che può vedere l'Hollow. Così la ragazzina lo aiuta a combattere il mostro. Durante il combattimento Sado comincia a vedere chiaramente l'essere e il suo braccio si trasforma in una sorta di armatura. Grazie al nuovo potere acquisito, Chad sconfigge l'Hollow per poi cadere a terra esausto. Viene quindi portato da Kisuke Urahara nel suo negozio, dove scopre che anche Orihime è stata portata lì.

Saga della Soul Society[modifica | modifica sorgente]

Dopo che Rukia è stata portata nella Soul Society, Chad e Orihime vengono allenati da Yoruichi Shihōin in forma di gatto. Dopo una settimana, Sado, Orihime, Ishida, Yoruichi e Ichigo vanno nella Soul Society. Nel Rukongai, Chad ritrova Shibata, e lo porta con sé per tutto il giorno come promesso. Quando il gruppo si separa all'entrata nel Seiretei, Chad rimane da solo. Più avanti si trova a combattere contro alcuni shinigami dell'Undicesima Divisione per permettere ad Ichigo di scappare e li sconfigge. Chad trova poi il modo di entrare nel quartier generale dell'Ottava Divisione dove elimina il 3º saggio, Tatsufusa Enjoji, con un solo colpo.

Quindi prosegue ma incontra Shunsui Kyōraku, capitano dell'Ottava Divisione del Gotei 13. Dopo una breve discussione per cercare di evitare il combattimento, Chad lancia alcuni attacchi contro l'avversario, ma questi vengono tutti schivati o respinti.

« Signor Kyōraku, spostati immediatamente per favore. - E se ti dicessi di no? - Non accetterei la risposta. »
(Yasutora Sado, prima di affrontare Shunsui Kyōraku in duello, appena saputo che i suoi compagni sono minacciati.[1])

Nonostante Sado ce la metta tutta, Kyoraku ha facilmente la meglio, ferendolo seriamente ma lasciandolo intenzionalmente in vita. Chad viene guarito dalla Quarta Divisione e viene messo in una cella, dove trova Ganju Shiba e Ishida. Essi vengono liberati da Kenpachi Zaraki e si riuniscono a Orihime. Il luogotenente di Zaraki, Yachiru Kusajishi, porta il gruppo al Sokyoku, dove è in atto il combattimento tra Ichigo e Byakuya Kuchiki.

Dopo la sconfitta di Byakuya, il gruppo va da Ichigo. Essi scoprono la verità sulla Soul Society e sul piano elaborato da Sōsuke Aizen, che però fugge verso l'Hueco Mundo. Ishida, Chad, Ichigo e Orihime tornano quindi sulla terra.

Saga dei Bount[modifica | modifica sorgente]

Chad ritorna a scuola e aiuta Ichigo a sconfiggere le anime modificate create da Kisuke Urahara. Successivamente incontra il Bount Sawatari e lo combatte con Rangiku Matsumoto, Noba e Ururu Tsumugiya, ma la battaglia non termina. Successivamente incontra Ichigo che combatte contro Jin Kariya, ma il combattimento non dura molto perché Karija assorbe l'energia di Chad e lo tiene lontano.

Saga degli Arrancar[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere ritornato dalla Soul Society, un nuovo studente, Shinji Hirako, arriva a scuola. Chad e Orihime seguono Shinji e lo sentono parlare con Hiyori Sarugaki per convincere Ichigo a far parte del loro gruppo. Hiyori sta per ucciderli ma Shinji la porta via. Orihime inizia a cercarli, ma viene fermata da Chad, che capisce che non possono sconfiggerli. Quando il duo di Espada Ulquiorra Schiffer e Yammy arrivano sulla terra, Chad e Orihime li affrontano per riuscire a salvare i feriti. Il braccio destro di Chad viene gravemente ferito da Yammy, e richiede molti giorni di guarigione. Quindi Chad va a combattere contro la squadra di assalto di Grimmjow Jeagerjaques, ma è vicino a essere pugnalato al cuore da D-Roy. Capendo che non può più soddisfare la promessa fatta a Ichigo, Chad chiede ad Urahara di allenarlo. Così si addestra da solo contro Renji Abarai e il suo bankai per migliorare le sue abilità.

Saga dell'Hueco Mundo[modifica | modifica sorgente]

Quando Orihime è catturata da Aizen, Chad e Uryū offrono la loro potenza al servizio di Ichigo per salvarla. Lui esita ad accettare la loro offerta pensando che non siano all'altezza del compito ma Sado mostra i poteri del nuovo braccio e gli fa capire che non sarà un intralcio contro i nemici. Il trio parte quindi alla volta di Hueco Mundo.

Le prime vittorie[modifica | modifica sorgente]

Appena arrivati Chad e Ishida affrontano due arrancar, Iceringer e Demōra, dicendo a Ichigo di guardarli. Dopo un inizio incerto i due si scambiano gli avversari e facilmente vincono. Chad in questa occasione usa il suo nuovo attacco "El Directo".

Con la sconfitta dei due arrancar la stanza crolla e i tre si ritrovano fuori in un grande deserto. Dopo aver camminato per un po', incontrano Nel e i suoi amici e con la loro compagnia si dirigono a Las Noches, la fortezza di Aizen. Raggiunti anche da Rukia e Renji giungono ad una stanza con cinque strade e il gruppo si divide.

Chad incontra Gantenbainne Mosqueda, il 107º arrancar, e combatte contro di lui. All'inizio ha diverse difficoltà, ma poi grazie ai poteri del suo nuovo braccio che aumenta la velocità delle sue reazioni riesce a bloccare gli attacchi del nemico. Dopo che Gantenbainne rilascia la sua zanpakutō, Chad rivela che lo spirito di suo nonno abita nel suo braccio destro che serve a proteggere, mentre il braccio sinistro serve per attaccare, ed è chiamato il " Brazo Izquierdo del Diablo" (braccio sinistro del diavolo). Con un colpo solo del suo braccio sinistro sconfigge il nemico. Alla fine dello scontro Chad ringrazia lo sconfitto per aver risvegliato il suo vero potere e prega per la sua fortuna.

L'incontro con il Quinto Espada[modifica | modifica sorgente]

Gantenbainne gli chiede di correre perché Nnoitra, il Quinto Espada, si sta avvicinando ma Sado decide di combatterlo. Nello scontro Nnoitra resiste facilmente all'attacco di Chad e taglia in due il suo scudo, sconfiggendolo definitivamente. Chad non è ancora morto e cerca di sferrare un altro attacco ma viene fermato da un sottoposto di Nnoitra, Tesla.

Quando in seguito il ragazzo e Gantenbainne stanno per essere uccisi dagli Exequias, in loro aiuto interviene Retsu Unohana.

L'incontro con l'Espada Zero[modifica | modifica sorgente]

Dopo essersi ripreso e aver aiutato Rukia, Renji e Ishida nella lotta contro le Exequias, Chad, insieme agli altri, si ritrova a dover affrontare un vecchio nemico, già affrontato sulla terra: il Decimo Espada, Yammy Rialgo. Con suo enorme stupore, l'Espada ha aumentato enormemente le sue dimensioni, e una volta rilasciato il suo vero potere, si scopre che in realtà è l'Espada Zero. I quattro si preparano quindi a combatterlo.

Saga del Fullbring[modifica | modifica sorgente]

Diciassette mesi dopo la battaglia con Aizen, Sado ha smesso di frequentare regolarmente la scuola. Ichigo, dopo essersi avvicinato all'Xcution, scopre che anche Sado è un membro del gruppo. Successivamente cadrà sotto l'effetto del Fullbring di Tsukishima, Book of the end, come l'amica Orihime.

Poteri[modifica | modifica sorgente]

Chad non possiede alcuna Zanpakutō, non essendo uno shinigami, e non è nemmeno un Quincy, ma possiede lo stesso dei poteri incredibili che risiedono nel suo corpo, derivanti dal Fullbring (完現術 furuburingu?, lit. "Arte della manifestazione finale"). L'oggetto su cui focalizza il Fullbring è il suo braccio.

Le prime volte che appare sembra solo più forte e resistente di un normale umano, ma a lungo andare, stando in continuo contatto con Ichigo e con l'Hougyoku[2] nascosto nell'anima di Rukia, acquisirà i suoi poteri, nati dal desiderio di aiutare il proprio amico.

All'inizio Sado potrà trasformare solo il suo braccio destro, che in realtà serve per la difesa ma col quale può anche colpire direttamente provocando ingenti danni. Dopo l'allenamento con Yoruichi Shihōin riesce ad effettuare diversi multipli attacchi dal suo braccio quindi, dopo un'aspra lotta contro un Arrancar, si sveglia la sua vera forza e si rivela anche il potere del braccio sinistro, quello usato propriamente per l'attacco.

Ecco più nello specifico i suoi poteri:

  • Brazo Derecho del Gigante (ブラソ・デレチャ・デ・ヒガンテ, in spagnolo "Braccio Destro del Gigante"): quando Chad attiva questo potere, il suo braccio destro viene ricoperto da una sorta di armatura color viola scuro, intervallato da striature più chiare. Nella sua prima forma, il Brazo Derecho era in grado di scagliare un semplice raggio energetico e potenti pugni. Nella sua seconda forma, invece, può scagliare un potere più specifico chiamato El Directo (エル・ディレクト, in spagnolo "Il Diretto", connotazione giapponese "Colpo del Gigante"). Nella sua terza e attualmente ultima forma, il Brazo Derecho del Gigante assume le sembianze di un vero e proprio scudo sull'avambraccio, con sopra disegnato il volto di un demone. Con questa trasformazione sembra essere aumentato ulteriormente il suo potere d'attacco, ma soprattutto grazie ad essa la sua difesa è estremamente rafforzata, così come la sua agilità e la sua velocità di reazione.
  • Brazo Izquierdo del Diablo (ブラソ・イスキエルダ・デル・ディアボロ, in spagnolo "Braccio Sinistro del Diavolo"): sviluppato per la prima volta nell'Hueco Mundo, nello scontro con il Privaron Espada Gantenbainne Mosqueda, questo particolare potere, adibito esclusivamente all'offensiva, ricopre il braccio sinistro con una sorta di armatura color bianco con striature viola. La tecnica di attacco tipica del Brazo Izquierdo è La Muerte (ラ・ムエルテ, in spagnolo "La Morte", connotazione giapponese "Colpo della Morte"), che consiste nel raccogliere piccoli cerchi di energia sulla punta delle dita per poi serrare la mano in un pugno e sferrare il potente colpo sull'avversario. La frattura causata dal pugno sulle superfici piane assume l'inquietante forma di un teschio.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il nome del nonno di Chad, Joaquín de la Rosa, è simile al nome di Gioachino Don Hugo Rosa, conosciuto come Don Rosa, grande autore di alcune delle più celebri storie Disney riguardanti Paperino. Potrebbe essere quindi un omaggio al grande autore americano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ BLEACH, manga numero 12, edizione italiana, pag 145-146, traduzione a cura di Simona Stanzani
  2. ^ cap 401

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga