Yarelys Barrios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yarelys Barrios Castaneda
2012-06-07 Bislett Games Barrios02.jpg
Yarelys Barrios ai Bislett Games 2012.
Nazionalità Cuba Cuba
Altezza 172 cm
Peso 89 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del disco
Record
Disco 68,03 m (2012)
Carriera
Nazionale
2006-2013 Cuba Cuba
Palmarès
Giochi olimpici 0 0 1
Mondiali 0 2 2
Giochi Panamericani 2 0 0
Universiadi 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate all'11 agosto 2017

Yarelis Barrios Castaneda (Pinar del Río, 12 luglio 1983) è una discobola cubana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2016, gli viene tolto l'argento olimpico vinto ad Pechino 2008. Alcuni test antidoping svolti a distanza di anni dalla manifestazione, sui campioni prelevati all'atleta a Pechino, risultarono infatti positivi all'Acetazolamide. In seguito alla condanna di 1 anno sono stati annullati tutti i suoi risultati dal 18 agosto 2008 al 17 agosto 2009.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Misura Note
2007 Giochi panamericani Brasile Rio de Janeiro Lancio del disco Oro Oro 61,72 m
Universiadi Thailandia Bangkok Lancio del disco Oro Oro 61,36 m
Mondiali Giappone Osaka Lancio del disco Argento Argento[1] 63,90 m Record personale
2008 Olimpiadi Cina Pechino Lancio del disco sq
2009 Mondiali Germania Berlino Lancio del disco Argento Argento 65,31 m
2011 Mondiali Corea del Sud Taegu Lancio del disco Bronzo Bronzo 65,73 m Record personale stagionale
Giochi panamericani Messico Guadalajara Lancio del disco Oro Oro 66,40 m Record personale
2012 Olimpiadi Regno Unito Londra Lancio del disco Bronzo Bronzo 66,38 m
2013 Mondiali Russia Mosca Lancio del disco Bronzo Bronzo 64,96 m

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2010
2011
  • Diamond blue.svg Vincitrice della Diamond League nella specialità lancio del disco (14 punti)
2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli viene consegnata la medaglia d'argento dopo la squalifica per doping della russa Darya Pishchalnikova.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]