Yarelys Barrios

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yarelys Barrios
2012-06-07 Bislett Games Barrios02.jpg
Yarelys Barrios ai Bislett Games 2012.
Nome Yarelys Barrios Castaneda
Nazionalità Cuba Cuba
Altezza 172 cm
Peso 89 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del disco
Record
Disco 68,03 m (2012)
Carriera
Nazionale
2006-2013 Cuba Cuba
Palmarès
Giochi olimpici 0 0 1
Mondiali 0 2 2
Giochi Panamericani 2 0 0
Universiadi 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate all'11 agosto 2017

Yarelis Barrios Castaneda (Pinar del Río, 12 luglio 1983) è una discobola cubana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2016, gli viene tolto l'argento olimpico vinto ad Pechino 2008. Alcuni test antidoping svolti a distanza di anni dalla manifestazione, sui campioni prelevati all'atleta a Pechino, risultarono infatti positivi all'Acetazolamide. In seguito alla condanna di 1 anno sono stati annullati tutti i suoi risultati dal 18 agosto 2008 al 17 agosto 2009.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Misura Note
2007 Giochi panamericani Brasile Rio de Janeiro Lancio del disco Oro Oro 61,72 m
Universiadi Thailandia Bangkok Lancio del disco Oro Oro 61,36 m
Mondiali Giappone Osaka Lancio del disco Argento Argento[1] 63,90 m Record personale
2008 Olimpiadi Cina Pechino Lancio del disco sq
2009 Mondiali Germania Berlino Lancio del disco Argento Argento 65,31 m
2011 Mondiali Corea del Sud Taegu Lancio del disco Bronzo Bronzo 65,73 m Record personale stagionale
Giochi panamericani Messico Guadalajara Lancio del disco Oro Oro 66,40 m Record personale
2012 Olimpiadi Regno Unito Londra Lancio del disco Bronzo Bronzo 66,38 m
2013 Mondiali Russia Mosca Lancio del disco Bronzo Bronzo 64,96 m

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2010
2011
  • Diamond blue.svg Vincitrice della Diamond League nella specialità lancio del disco (14 punti)
2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli viene consegnata la medaglia d'argento dopo la squalifica per doping della russa Darya Pishchalnikova.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]