Yardenit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il sito battesimale di Yardenit

Yardenit (Ebraico: ירדנית) è un sito di battesimo frequentato da pellegrini cristiani. È situato lungo il corso del Giordano, in Galilea, nella parte settentrionale di Israele. Il sito è a sud dello sbocco fluviale del lago di Tiberiade, vicino al Kibbutz Kvutzat Kinneret, che gestisce il sito.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la tradizione cristiana, il battesimo di Gesù (Matteo, 3: 13-17) avvenne in Qasr el Yahud, a nord del Mar Morto e a est di Gerico. Per secoli, Qasr el Yahud fu il più importante sito battesimale per i pellegrini, e monasteri e foresterie vennero costruiti nei dintorni. Al-Maghtas è una delle prime strutture religiose connesse al battesimo nella parte orientale del Giordano, ma dopo la conquista musulmana i luoghi di culto vennero trasferiti sulla riva occidentale.

Dopo la Guerra dei Sei Giorni, Qasr el Yahud cadde sotto il dominio israeliano. A causa degli scavi e delle attività militari, il Ministero israeliano del Turismo istituì Yardenit come meta di pellegrinaggio alternativa nel 1981[1]. Yardenit divenne il primo sito di battesimo regolamentare nella sponda israeliana del Giordano. Qasr el Yahud riaprì nel 2011.[2][3] Nel 2015, L'UNESCO dichiarò Al-Maghtas e Jabal Mar-Elias, nella sponda orientale del fiume, patrimonio dell'umanità.[4][5]

Il sito battesimale di Yardenit ospita correntemente una media di 400.000 turisti all'anno, e attrae seguaci di tutte le fedi.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jordan and Palestine dispute Jesus's baptism site after Unesco designation, su europe.newsweek.com. (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2018).
  2. ^ Baptism battles on River Jordan, su news.bbc.co.uk.
  3. ^ Daniel Jacobs, Shirley Eber e Francesca Silvani, Israel and the Palestinian Territories, p. 214, ISBN 1-85828-248-9.
  4. ^ Baptism Site “Bethany Beyond the Jordan” (Al-Maghtas), su whc.unesco.org.
  5. ^ No evidence, but UN says Jesus baptized on Jordan’s side of river, not Israel’s, su timesofisrael.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]