Yamen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Disegno della pianta dello yamen di Shaoxing Fu, provincia dello Zhejiang, 1803.

Uno yamen (ya-men, in cinese: 衙門T, 衙门S, yáménP, Wade-Giles: ya²-men²) era l'ufficio amministrativo e/o la residenza di un burocrate o di un mandarino locale nella Cina imperiale. Con yamen si poteva anche intendere un qualsiasi ufficio governativo o organismo diretto da un mandarino, a qualsiasi livello di governo: erano uno yamen gli uffici di uno dei sei ministeri ma anche la sede di una magistratura prefetturale. Il termine fu ampiamente utilizzato in Cina per secoli e apparve nella lingua inglese durante la dinastia Qing.

All'interno di uno yamen locale, il burocrate gestiva l'attività governativa della città o della regione di competenza. Le responsabilità tipiche del burocrate comprendevano la finanza locale, gli investimenti di capitale, l'amministrazione della giustizia civile e penale e l'emanazione di decreti e regolamenti.

In genere il burocrate e i suoi familiari più stretti vivevano in una residenza attigua allo yamen. Questa prassi valeva particolarmente durante la dinastia Qing, quando una legge imperiale proibì a chiunque di presiedere un ufficio governativo nella sua stessa provincia di nascita.

Gli yamen variavano notevolmente a seconda del livello dell'organo di governo che amministravano e dell'anzianità dell'incarico del burocrate. Tuttavia gli yamen a livello locale avevano tipicamente delle caratteristiche simili: un cancello d'ingresso, un cortile e una sala (normalmente utilizzata come tribunale); uffici, celle di prigionia e magazzini; inoltre residenze per il burocrate, la sua famiglia e il suo personale.

A livello provinciale e superiore, la specializzazione tra i funzionari si esplicitava in misura maggiore. Ad esempio, i tre funzionari principali di una provincia (三大 憲T, 三大 宪S, Sàn Dà XiànP, letteralmente: "Le Tre Grandi Leggi") controllavano il potere legislativo ed esecutivo oltre agli affari militari della provincia o della regione. Il loro yamen era quindi specializzato in funzione dei compiti dell'ufficio. I grandi yamen del governo centrale, situati nella capitale, erano costituiti esclusivamente da edifici per uffici.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Moll-Murata C (2011), Work Ethics and Work Valuations in a Period of Commercialization: Ming China, 1500–1644, in International Review of Social History, v. 56, n. S19, pp. 165–195.
  • Nimick TG (2005), The Selection of Local Officials through Recommendations in Fifteenth-Century China, in T'oung Pao, v. 91, n. 1/3, pp. 125–182.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cina Portale Cina: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Cina