Yamaha YZF600R Thundercat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yamaha YZF600R Thundercat
YZF600R.jpg
Costruttore Flag of Japan.svg Yamaha
Tipo Stradale-sportiva
Produzione dal 1994 al 2007
Sostituita da Yamaha YZF-R6
Modelli simili Bimota YB9
Ducati 748
Honda CBR 600 F
Kawasaki ZX-6R
Suzuki GSX 600R

La Yamaha YZF600R Thundercat è una motocicletta stradale-sportiva prodotta dalla Yamaha a partire dal 1994 fino al 2007.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Presentata inizialmente sul mercato statunitense nel 1994, dove venne utilizzata anche nelle competizioni riservate alle Supersport, è stata introdotta in quello europeo a partire dal febbraio del 1996[1]. Il telaio ed il motore furono ricavati dalla Yamaha FZR 600R. Il motore ha un nuovo sistema di presa d’aria, dei pistoni più leggeri e il sistema di accensione elettronica (TCI: Transistorized Capacitor Ignition) a fasatura variabile con sensore di posizione della valvola a farfalla (TPS: Throttle Position Sensor). Il risultato è stato un motore più facile da gestire sia ai bassi che agli alti regimi.

Il motore impiegato era un quattro cilindri in linea raffreddato a liquido con doppio albero a camme (DOHC: Double Overhead Camshaft) azionati da una catena. Alimentato da quattro carburatori KeiHin (sigla modello: CVKD36) da 36mm, grazie alla presa d'aria posta sotto il faro si creava un effetto d'aria ad induzione forzata che rendeva istantanea la risposta del propulsore all’apertura del gas a qualsiasi regime. Dotata di un cambio a sei velocità, la YZF 600R Thundercat utilizzava una frizione a dischi multipli in bagno d’olio. Il motore era alloggiato sul telaio Yamaha DeltaBox in acciaio che garantiva robustezza e leggerezza nello stesso tempo.

L'impianto frenante anteriore era composto da due dischi da 298mm con pinze monoblocco Sumitomo a quattro pistoncini, mentre al posteriore montava un disco singolo da 245mm con pinze a due pistoncini.

La sospensione anteriore utilizzata era una forcella telescopica regolabile. Al posteriore invece montava un mono ammortizzatore anch’esso regolabile. Le misure degli pneumatici erano le seguenti: anteriore 120/60 ZR17 55W e posteriore 160/60 ZR17 69W.

Sul mercato europeo è uscita dai listini nel 2004/2005, lasciando solo la Yamaha YZF-R6 nella fascia di mercato delle sportive e la Yamaha Fazer tra quelle più turistiche. Ha invece continuato ad essere venduta ancora per un paio di anni sul mercati dell'America del Nord.

Carateristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche tecniche - Yamaha YZF600R Thundercat 1996
04 Yamaha YZF600R Thundercat.jpg
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2.060 × 754 × 1.190 mm
Altezze Sella: 810 mm - Minima da terra: 135 mm
Interasse: 1.415 mm Massa a vuoto: 210 kg Serbatoio: 19 litri
Meccanica
Tipo motore: 4 cilindri in linea Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 599 cm³ (Alesaggio 62 x Corsa 49,6 mm)
Distribuzione: doppio albero a camme in testa Alimentazione: 4 carburatori Keihin da 36 mm
Potenza: 72,9 kW/100 CV a 11.500 giri/min Coppia: 65,7 Nm a 9.500 giri/min Rapporto di compressione: 12,0:1
Frizione: dischi multipli in bagno d'olio Cambio: a 6 rapporti
Accensione elettronica CDI
Trasmissione a catena
Avviamento elettrico
Ciclistica
Telaio deltabox in acciaio
Sospensioni Anteriore: forcella telescopica con steli da 41 mm / Posteriore: monoammortizzatore
Freni Anteriore: doppio disco da 298 mm / Posteriore: a disco da 245 mm
Pneumatici anteriore: 120/60 ZR17 55W; posteriore: 160/60 ZR17 69W
Fonte dei dati: [1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Middleweights In Real Life, Sport Rider Magazine, 30 giugno 2010. URL consultato il 31 luglio 2015.
  2. ^ (EN) scheda tecnica, motorcyclespecs.co.za. URL consultato il 31 luglio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]