Yabgu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Yagbu era una carica amministrativa degli antichi stati turchi o mongoli, circa equivalente alla carica di governatore. Il titolo significa l'assistente del khagan, un incarico assegnato ad uno dei suoi figli o parenti in linea paterna. Si tratta quindi di una carica simile a quella di principe ereditario nella monarchia, ove alla morte del khagan, succedeva al potere lo yagbu. Tradizionalmente la posizione di yagbu era assegnata al secondo membro per importanza di un clan dominante (Ashina), con il capo clan nella carica di khagan. Tipicamente lo yabgu era un fratello minore del khagan regnante oppure uno della successiva generazione, nominato il shad (principe del sangue).[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) yabyu, su bitig.org, Language Committee of Ministry of Culture and Information of RK. URL consultato l'11 agosto 2016 (archiviato il 9 marzo 2016).
  2. ^ (EN) Section 13 – The Kingdom of the Da Yuezhi 大月氏 (the Kushans), su depts.washington.edu. URL consultato l'11 agosto 2016 (archiviato il 3 marzo 2016).
    «Apparently it was Friedrick Hirth in Nachworte zur Inschrift des Tonjukuk: 47-50 who first suggested that xihou represented the Turkish title yabgu.».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Impero mongolo Portale Impero mongolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Impero mongolo