xx (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
xx
Xx album cover.svg
ArtistaThe xx
Tipo albumStudio
Pubblicazione17 agosto 2009
Durata53:09
Dischi1
Tracce11
GenereIndie rock
Dream pop
Post-punk
EtichettaYoung Turks Records
ProduttoreThe xx
The xx - cronologia
Album precedente
Album successivo
(2012)
Singoli
  1. Crystalised
    Pubblicato: 27 aprile 2009
  2. Basic Space
    Pubblicato: 3 agosto 2009
  3. Islands
    Pubblicato: 26 ottobre 2009
  4. VCR
    Pubblicato: 24 gennaio 2010

xx è il primo album della band post-rock inglese The xx, pubblicato il 17 agosto 2009 da Young Turks. Prodotto autonomamente dalla stessa band, è stato pubblicato dalla Young Turks Records il 17 agosto 2009 nel Regno Unito e il 20 ottobre 2009 nel Nord America. È stato registrato tra dicembre 2008 e aprile 2009 in un piccolo garage attiguo allo studio della casa discografia indipendente XL, spesso di notte, fattore che ha contribuito alla formazione dell'atmosfera elegante dell'album.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Intro – 2:08
  2. VCR – 2:57
  3. Crystalised – 3:22
  4. Islands – 2:41
  5. Heart Skipped a Beat – 4:02
  6. Fantasy – 2:38
  7. Shelter – 4:30
  8. Basic Space – 3:08
  9. Infinity – 5:13
  10. Night Time – 3:37
  11. Stars – 4:23

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

xx vince l'"XFM's New Music Award" 2010[1] e si piazza al secondo posto nel sondaggio per il miglior album del "NME" 2009[2]. È stato inserito al 53º posto della classifica per il miglior album del decennio (2000-2010) dalla rivista Fact Magazine[3] ed è stato considerato, dalla stessa rivista, il miglior album del 2009. Si piazza anche al quarto posto della classifica come miglior album del 2009 del Chicago Tribune[4], mentre al terzo posto in quella del Pitchfork.com[5]. Per il The Guardian e per la Rough Trade Records è il miglior album del 2009[6].

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[7] Posizione
migliore
Top Heatseekers 1
Top Independent 9
Top Rock 30
Billboard 200 94
Top Digital 19
Top Modern Rock/Alternative 21

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica