World Wrestling All-Stars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
World Wrestling All-Stars
Stato Australia Australia
Fondazione 2001[1] a Brisbane, Australia[1]
Fondata da Andrew McManus[2]
Chiusura 2003[1]
Sede principale Brisbane [1]
Persone chiave Andrew McManus
Jeremy Borash[2]
Settore Spettacolo
Prodotti Wrestling

La World Wrestling All-Stars (WWA) è stata una federazione di wrestling nata nel 2001 dopo il fallimento della Extreme Championship Wrestling (ECW) e della World Championship Wrestling (WCW)[3].

Questa federazione compì delle tournée attraverso l'Australia ed il Regno Unito portando talenti come Jeff Jarrett, Bret Hart, Sting, Psychosis, Juventud Guerrera, Scott Steiner, Eddie Guerrero, Disco Inferno, Road Dogg, Christopher Daniels, A.J. Styles, Trinity e Frankie Kazarian[3].

Per alcuni di questi, la militanza in WWA fu breve (come d'altronde la vita della federazione), perché furono messi sotto contratto dalla WWF (Scott Steiner e Nathan Jones) o si accasarono nella giovane Total Nonstop Action Wrestling (come Christopher Daniels, A.J. Styles, Sting, Trinity, Road Dogg e Shark Boy)[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 il proprietario e fondatore della WWA Andrew McManus assunse, sulle raccomandazioni di Vince Russo, l'annunciatore della TNA Jeremy Borash offrendogli il lavoro di booker, ring announcer e commentatore dei suoi spettacoli[1].
WWA raccolse numerosi lottatori rimasti senza opportunita dopo l'acquisizione della WCW da parte della WWF e compresi quelli in precedenza dipendenti di WWF ed a cui in quel periodo non fu rinnovato il contratto[1].
La speranza ed il tentativo di WWA fu quello di riempire il vuoto lasciato dalla chiusura di WCW ed ECW e di offrire un'alternativa al dominio della WWF[2].

Tournée[modifica | modifica wikitesto]

WWA tenne la prima tournée attraverso l'Australia nell'ottobre del 2001 e dove nel primo avvenimento svoltosi a Perth Road Dogg sconfisse Jeff Jarrett divenendo il primo detentore del titolo WWA World Heavyweight Championship[4]. Dopo aver toccato tutte le città australiane, nell'ottobre dello stesso anno a Sydney si svolse il primo pay-per-view "The Inception" e la tournée si concluse il 27 ottobre a Melbourne[4].

Nel dicembre dello stesso anno si svolse la tournée britannica che toccò le città di Belfast, Dublino, Birmingham, Londra, Manchester, Glasgow Newcastle e Cardiff[4].

Nel 2002 si svolse l'evento americano con il secondo PPV "The Revolution" a Las Vegas e di nuovo un PPV a Melbourne (The Eruption), seguiti da un torneo a Sydney ed un ulteriore evento ancora a Melbourne[5].

Nell'autonnuo del 2002 una nuova tournée si svolse ancora in Gran Bretagna toccando ancora più città e con lo svolgimento di "The Retribution", un PPV trasmesso poi nel febbraio 2003[5].

WWA organizzò i suoi ultimi spettacoli in Australia nella primavera del 2003[4] e l'ultimo campione fu Sting che perse il titolo contro Jeff Jarrett nell'evento "The Reckoning" ed in un match di unificazione con l'NWA World Heavyweight Championship il 25 maggio 2003 ad Auckland in Nuova Zelanda[4].

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Debutto Ritiro Note
WWA World Heavyweight Championship 19 ottobre 2001 25 maggio 2003 [6]
WWA International Cruiserweight Championship 19 ottobre 2001 25 maggio 2003 [7]
WWA Hardcore Championship 24 ottobre 2001 25 ottobre 2001 [8]

Pay-per-view[modifica | modifica wikitesto]

Evento Data Città Sede[5]
The Revolution 24 febbraio 2002 Las Vegas, Stati Uniti d'America The Aladdin Casino Center
The Eruption 14 aprile 2002 Melbourne, Australia Rod Laver Arena
The Retribution 6 dicembre 2002 Glasgow, Regno Unito
The Reckoning 25 maggio 2003 Auckland, Nuova Zelanda

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Induction: WWA Inception: Former Stars Go Down Under (Forcibly), wrestlecrap. URL consultato il 25 agosto 2017.
  2. ^ a b c (EN) Jeremy Borash, WWA World Wrestling All-Stars Official Souvenir Programme, Quadracolor, 2001.
  3. ^ a b (EN) Wade Brewer Purchases World Wrestling All-Stars, 411mania.com. URL consultato il 25 agosto 2017.
  4. ^ a b c d e (EN) WWA World Wrestling All-Stars, wwfoldschool. URL consultato il 25 agosto 2017.
  5. ^ a b c (EN) WWA World Wrestling All-Stars, prowrestlinghistory. URL consultato il 25 agosto 2017.
  6. ^ (EN) WWA World Heavyweight Championship, cagematch.net. URL consultato il 24 agosto 2017.
  7. ^ (EN) WWA International Cruiserweight Championship, cagematch.net. URL consultato il 24 agosto 2017.
  8. ^ (EN) WWA Hardcore Championship, cagematch. URL consultato il 24 agosto 2017.
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling