World Reference Base for Soil Resources

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il World Reference Base for Soil Resources (WRB)[1] è un metodo di classificazione dei suoli sviluppato da una collaborazione internazionale coordinata dall'ISRIC (International Soil Reference and Information Centre); ha sostituito la precedente classificazione dei suoli FAO.

Criteri di classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Questo metodo è uno fra i più ampiamente utilizzati, perché permette di avere un sistema unico per la classificazione dei suoli di tutto il mondo dal momento che è stato sviluppato fin dall'inizio con un'ottica planetaria e non nazionale. Dal punto di vista dei criteri classificatori, il WRB attinge dai maggiori sistemi di classificazione dei suoli fino ad oggi sviluppati (la USDA Soil Taxonomy, il Référentiel pédologique français, la precedente classificazione FAO e il sistema russo); per questo motivo, è quasi sempre possibile una corrispondenza con i vari sistemi di classificazione su base nazionale.

Al primo livello viene effettuata una suddivisione in base al principio pedogenetico, che si esprime in una morfologia del suolo; si ottengono così 32 gruppi di suolo, mentre al secondo livello il nome del gruppo viene affiancato da un prefisso qualificatore. Ai livelli tassonomici inferiori si aggiungono aggettivi dopo il nome del gruppo. I gruppi di questa classificazione corrispondono grosso modo ai sottogruppi dell'altra grande classificazione dei suoli mondiali, la USDA Soil Taxonomy.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IUSS Working Group WRB. 2006. World reference base for soil resources 2006. 2nd edition. World Soil Resources Reports No. 103. FAO, Rome. ISBN 92-5-105511-4, http://www.fao.org/ag/agl/agll/wrb/doc/wrb2006final.pdf

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pedologia Portale Pedologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pedologia