Winifred Burkle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Winifred Burkle
Winifred.jpg
Fred
UniversoBuffyverse
Alter egoIllyria
SoprannomeFred
1ª app. inLa città dei lustrini
Ultima app. inUn buco nel mondo
Interpretato daAmy Acker
Voce italianaFrancesca Manicone
Specieumana
Sessofemminile
Professione
Abilità
  • quoziente QI molto alto
  • ottime conoscenze nel campo della fisica
  • grande inventrice
  • discrete abilità nel corpo a corpo
  • uso di molte armi
  • Winifred "Fred" Burkle è un personaggio della serie televisiva Angel, interpretato dall'attrice americana Amy Acker.

    Fred appare in 63 episodi; Il suo personaggio appare per la prima volta nei quattro episodi finali della seconda stagione ed in seguito diventa una presenza regolare sul set nelle successive. Muore in Un buco nel mondo, ma il suo corpo continua a vivere e ad apparire come "guscio" del demone Illyria. È presente nel telefilm dal 2001 al 2004 ed in seguito appare nel seguito a fumetti della serie, Angel: After the Fall.

    Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

    Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Angel (serie televisiva).

    Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

    Fred nasce a Dallas (Texas) da Roger e Patricia "Trish" Burkle. Quando finisce il college si trasferisce a Los Angeles per laurearsi in storia, ma finisce per studiare fisica, scegliendo un percorso diverso, dopo aver per caso preso parte ad una lezione del Professor Seidel. Nello stesso periodo inizia a lavorare presso la biblioteca pubblica Stewart Brunell. Nel 1996, mentre sfoglia un libro dal linguaggio demoniaco, per curiosità Fred recita ad alta voce il testo criptico (in realtà un incantesimo che apre portali) e viene accidentalmente risucchiata nella dimensione di Pylea (il suo futuro amico Lorne viene risucchiato dallo stesso portale e finisce a L.A.). Successivamente si scopre che il portale è stato aperto dal Professor Seidel, geloso della promettente carriera della ragazza, convinto di mandarla incontro alla morte; Fred tuttavia è l'unica di sei studenti (spediti anch'essi a morire su Pylea) a tornare (episodio Supersimmetria). Al liceo o al college Fred era una fumatrice di marijuana come è stato mostrato nell'episodio Gira la bottiglia.

    Pylea e ritorno[modifica | modifica wikitesto]

    Per cinque anni Fred ha vissuto una vita difficile come una "mucca", l'equivalente Pyleano di uno schiavo. La situazione impossibile e la schiavitù arrecarono un serio colpo alla vita sociale e all'equilibrio psicologico della ragazza; quando Angel conosce Fred la trova intrappolata in una caverna mentre scrive sulle pareti già coperte da tantissimi graffiti, ormai convinta che la vita precedente che aveva a Los Angeles non fosse esistita. Inoltre, Fred era costretta a indossare un pericoloso collare esplosivo. La sua salvezza arriva quando Angel e il suo gruppo arrivano a Pylea per cercare Cordelia Chase, che era stata intrappolata lì. Stranamente, quando la forma demoniaca di Angel viene fuori e il vampiro inizia ad attaccare tutti, inclusi Gunn e Wesley, Fred è l'unica a essere risparmiata. Nonostante le abbia mostrato tutta la sua ferocia, la forma demoniaca di Angel non spaventa Fred; lui non l'attacca e con lei sembra riuscire a calmarsi. Quando Pylea viene liberata, Fred accompagna Angel e il resto della gang a Los Angeles e rimane al Hyperion Hotel, in attesa di riadattarsi alla vita sulla Terra e di riottenere la sua salute mentale. Le sue conoscenze di fisica e matematica la rendono un eccellente aiuto nelle ricerche e nello sviluppo di strategie. Fred inizia presto una relazione romantica con Gunn, che durerà quasi un anno. È anche oggetto delle attenzioni di Wesley Wyndam-Pryce, che si fa da parte quando Fred e Gunn iniziano a frequentarsi, pur rimanendo molto attratto da lei. Verso la fine della relazione con Gunn, Fred e Wesley si baciano, ma dopo aver scoperto che l'uomo aveva avuto una complessa relazione con la malvagia Lilah Morgan, i suoi sentimenti sembrano svanire.

    Fred ha anche scoperto con il tempo che era stato il suo insegnante, il Professor Seidel, a spedirla a Pylea e che stava addirittura progettando un modo per farla tornare lì. Furiosa, inizia a cercare un modo per ucciderlo con l'aiuto di Wesley. Gunn tuttavia, giudicandolo un atto molto malvagio, che avrebbe potuto distruggere la ragazza, nella battaglia durante la quale lei sta cercando di intrappolarlo in una dimensione infernale, spezza il collo a Seidel e getta il suo corpo nel portale. Questa però diviene la causa definitiva della rottura tra Gunn e Fred.

    Morte[modifica | modifica wikitesto]

    Tutto cambia quando Fred e il resto della gang di Angel si uniscono alla Wolfram & Hart. La sua mente viene alterata da un incantesimo e molte cose accadute nei due anni precedenti vengono cancellate (molte riguardanti Connor). Fred riceve un proprio laboratorio e diviene la mente della divisione scientifica dello studio legale. Angel spesso fa riferimento al suo dipartimento per risolvere i suoi problemi in modo efficiente e veloce. Dopo essere uscita per un po' con Knox, suo collaboratore, Fred inizia a provare di nuovo qualcosa per Wesley. I due riescono a stare insieme per due settimane, poi la loro felicità finisce per sempre.

    Un misterioso sarcofago, arrivato in Usa grazie alla firma di Gunn, compare in laboratorio. Mentre Fred lo esamina un buco si apre sul coperchio e un soffio di vento la colpisce in viso. Si scopre che il sarcofago era la prigione di Illyria, un demone puro conosciuto come uno degli Antichi, che era predestinato a risorgere. L'aria che Fred inala è l'essenza di Illyria, che inizia una vita parassitaria all'interno del suo corpo, divorandola dall'interno e rendendola un "guscio". A peggiorare le cose la scoperta che Knox ha lavorato per far risorgere Illyria nel corso degli anni, entrando alla Wolfram & Hart con il solo scopo di riportare il demone di nuovo sulla terra. A causa della sua attrazione nei confronti di Fred, lui l'ha scelta come unica degna “casa” per il suo Dio.

    Angel e Spike vanno in Inghilterra per trovare una cura, mentre Wesley rimane con Fred nella sua camera da letto, confortandola e cercando di farle coraggio, ma lentamente la donna inizia a morire. Angel apprende che l'unico modo per salvare Fred è quello di rinchiudere di nuovo Illyria nell'Immane Abisso, usando il suo sarcofago come richiamo. Tuttavia milioni di persone morirebbero a causa dell'essenza di Illyria che attraversa il mondo per tornare nell'Abisso. Angel e Spike sono obbligati a lasciar morire la ragazza.

    Più si avvicina alla morte, più Fred inizia ad impazzire. Vicina alla fine, entra in panico e inizia a cercare Feigenbaum, un coniglietto di peluche chiamato come il fisico matematico Mitchell Feigenbaum, noto per aver studiato la teoria del caos (da qui il soprannome del pupazzo, "Il signore del caos"). Quando Wesley però le chiede chi sia Feigenbaum, Fred non ricorda più nulla. Cullandola nelle sue braccia, Wesley rimane con Fred fino al momento della sua morte. Dopo il suo corpo viene preso da Illyria.

    «Perché non posso restare?»

    (Le ultime parole di Fred.)

    Secondo il Dr. Sparrow, l'anima di Fred è stata completamente distrutta durante la resurrezione di Illyria, rendendo impossibile per lei un ritorno dalla morte o una vita dopo la morte. Successivamente Illyria scoprirà di avere ancora alcuni ricordi di Fred nella sua testa e questo la confonderà parecchio. In qualche occasione l'Antico assume l'aspetto di Fred per relazionarsi con i genitori della ragazza, che sono all'oscuro della sua morte e per cercare di sedurre inutilmente Wesley.

    Caduta di Los Angeles[modifica | modifica wikitesto]

    Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Angel: After the Fall.

    Nonostante quanto detto da Sparrow nella quinta stagione, Lorne rivela nel periodo in cui i Soci Anziani trasferiscono Los Angeles all'inferno che Fred si trova in realtà in paradiso.

    L'anima di Fred appare in seguito come personalità dissociata di Illyria, la quale in diverse occasioni si trasforma involontariamente in Fred ed assume anche la sua stessa personalità. Viene più avanti rivelato che la presenza di qualcuno a cui Fred voleva bene quand'era in vita causa il subentrare della sua personalità in sostituzione di quella di Illyria, mentre una situazione di tensione causa il subentrare della personalità di Illyria a quella di Fred. Le due entità si sono ora scisse e vivono dunque come entità dissociate e senza interazione in un unico corpo.

    Dopo che La viene riportata sulla terra Angel, sfruttando l'influenza derivata dal suo stato di eroe cittadino, farà costruire una biblioteca a Los Angeles intitolata a Wesley e Fred.

    Poteri e Abilità[modifica | modifica wikitesto]

    Fred è una normalissima umana senza nessun potere sovrumano o sovrannaturale, tuttavia la sua brillante mente matematica, la sua immensa conoscenza di fisica quantistica e della scienza, e la sua naturale abilità nel progettare invenzioni la rendono un importante aiuto all'interno della squadra di Angel. Wesley una volta ha affermato che Fred: "È più intelligente di tutti noi messi insieme". Con il tempo Fred ha inoltre acquisito una buona padronanza delle armi come paletti, pistole, spade, coltelli e via dicendo. Quando Jasmine prende il controllo di Los Angeles, è costretta ad affrontare tutta la città senza alcun aiuto, mostrando anche di essere capace di difendersi da sola, nonostante sia disarmata.

    Fred inoltre è spesso confusa con una innocente: il suo giovane e dolce aspetto spesso inganna le persone che finiscono per sottovalutarla. In molte occasioni ha usato questa caratteristica a suo vantaggio, come quando ha colpito Connor con un taser.

    Essa ha dimostrato più volte di avere una notevole forza interiore e un'innata capacità di sopravvivere da sola nonostante le circostanze avverse: un esempio è la sua permanenza a Pylea. È piuttosto abile nell'uso delle armi bianche, tanto da fare concorrenza sia ai suoi colleghi maschi, sia alla sua collega, più alta e muscolosa, Cordelia. Nell'episodio "Magic Bullet" dimostra inoltre di sapere usare alla perfezione anche le armi da fuoco.

    Relazioni sentimentali[modifica | modifica wikitesto]

    • Angel: la relazione tra Fred e Angel è molto curiosa. La donna è l'unica a non aver paura della forma demoniaca del vampiro, nonostante questa a Pylea venga fuori completamente, facendogli uccidere due guardie e spaventando Gunn e Wesley. Quando Angel porta Fred di nuovo a Los Angeles, lui inizia a proteggerla e sembra l'unico membro della squadra a non essere irritato dal suo stato mentale. Fred ha chiaramente una cotta per lui ma tutto passa quando viene a sapere della maledizione sulla sua anima. Fred si prende cura di suo figlio Connor (ed è l'unico membro della squadra ad essere presente al momento della sua nascita), sia quando è un bambino sia quando è adolescente; quando però Connor tradisce Angel non esita a torturarlo con un teaser. Quando Fred inizia ad essere divorata da Illyria, Angel prende in considerazione anche un piano che porterebbe alla morte di migliaia di persone solo per salvarla. La loro relazione tuttavia rimane di tipo non romantico, nonostante si siano baciati una volta, per evitare di essere catturati dalle guardie di Jasmine.
    • Charles Gunn: I due si innamorano e stanno insieme per circa un anno. Si separano quando Gunn uccide il professore di Fred, evitando che sia la ragazza a commettere l'omicidio. Continueranno tuttavia a provare reciproco affetto e ad essere un punto di riferimento l'uno per l'altra.
    • Spike: non è una relazione di tipo romantico quella tra Fred e Spike. Inizialmente il vampiro flirta con la ragazza dopo essersi materializzato alla Wolfram & Hart, ma successivamente i suoi sentimenti si evolvono in stima e affetto reciproco. Fred è la prima persona a Los Angeles a credere in Spike e a lavorare duramente per cercare un modo di farlo tornare corporeo. Durante il combattimento con il fantasma pazzo di Matthias Pavayne, Spike sacrifica la sua chance di ritornare corporeo solo per salvare la vita di Fred. Dopo la morte della ragazza decide di rimanere alla Wolfram & Hart, nonostante Illyria abbia usurpato il suo corpo, in onore della sua memoria.
    • Willow Rosemberg: Non è una relazione di tipo romantico, nonostante in Orfeo Willow flirti maliziosamente con lei. Quando le due donne si salutano, con Fred evidentemente affascinata dalla strega, Willow dice a Fred "Mi sto vedendo con qualcuno" (si riferisce chiaramente a Kennedy).
    • Knox: È l'assistente di Fred alla Wolfram & Hart, i due sono usciti insieme per un breve periodo, ma la donna lo lascia perché ha bisogno di qualcuno che la faccia ridere di più. Knox è ossessionato da Fred e sarà la causa della sua morte, permettendo a Illyria di utilizzare il corpo della ragazza come suo guscio.
    • Wesley Wyndam-Pryce: Dopo un lungo periodo di amicizia i due iniziano una breve ma intensa relazione che però viene interrotta dalla possessione da parte di Illyria, la quale, nonostante affermi il contrario, prova lo stesso affetto per Wesley che aveva Fred. La morte di Wes, oltre a risvegliare in lei lo spirito affettuoso, apparendo a lui morente come un'amorevole Fred, la rende implacabile, ridiventando il temibile demone che affiancherà i due vampiri e il morente Gunn nella battaglia finale.