Microsoft Azure

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Windows Azure)
Microsoft Azure
URL
Tipo di sito cloud pubblico
Proprietario Microsoft Corp.
Creato da Microsoft Corp.

Microsoft Azure (precedentemente nota come Windows Azure[1]) è la piattaforma cloud pubblica di Microsoft, che offre servizi di cloud computing.

Tramite Azure vengono erogati servizi appartenenti a diverse categorie[2] quali: risorse di elaborazione, archiviazione e memorizzazione dati, trasmissione dati e interconnessione di reti, analisi, intelligence, apprendimento automatico sicurezza e gestione delle identità, monitoraggio e gestione, nonché servizi per lo sviluppo di applicazioni.

Il numero e la tipologia dei servizi erogati vengono modificati da Microsoft con cadenza periodica.

I servizi messi a disposizione da Microsoft Azure possono essere classificati in tre aree, a seconda della modalità di erogazione adottata: Infrastructure-as-a-Service (IaaS), Platform-as-a-Service (PaaS) ed infine Software-as-a-Service (SaaS).

Ciascun servizio prevede un pagamento in base al consumo e la metodologia con cui ne viene determinato il costo è specifica per il servizio stesso.

La rete di datacenter da cui sono erogati i servizi è costituita da un numero non precisato di centri di elaborazione, raggruppati in 34 aree geografiche[3].

Aree di erogazione[modifica | modifica wikitesto]

Continente Area geografica Ubicazione
America Stati Uniti orientali Virginia
Stati Uniti orientali 2 Virginia
Stati Uniti centrali Iowa
Stati Uniti centro-settentrionali Illinois
Stati Uniti centro-meridionali Texas
Stati Uniti centro-occidentali Stati Uniti centro-occidentali
Stati Uniti occidentali California
Stati Uniti occidentali 2 Stati Uniti occidentali 2
US Gov Virginia Virginia
US Gov Iowa Iowa
Dipartimento della difesa Stati Uniti orientali Dipartimento della difesa Stati Uniti orientali
Dipartimento della difesa Stati Uniti centrali Dipartimento della difesa Stati Uniti centrali
Canada orientale Québec
Canada centrale Toronto
Brasile meridionale Stato di San Paolo
Europa Europa settentrionale Irlanda
Europa occidentale Paesi Bassi
Germania centrale Francoforte
Germania nord-orientale Magdeburgo
Regno Unito occidentale Cardiff
Regno Unito meridionale Londra
Asia Asia sud-orientale Singapore
Asia orientale Hong Kong - R.A.S.
Australia orientale New South Wales
Australia sud-orientale Victoria
Cina orientale Shanghai
Cina settentrionale Pechino
India centrale Pune
India occidentale Mumbai
India meridionale Chennai
Giappone orientale Tokyo, Saitama
Giappone occidentale Osaka
Corea centrale Seoul
Corea meridionale Busan

Storia[modifica | modifica wikitesto]

27 ottobre 2008: in occasione della Professional Developers Conference, Microsoft annuncia la disponibilità della Community Technology Preview di Windows Azure.[4]

1º febbraio 2010: viene annuncia la disponibilità effettiva di Windows Azure e SQL Azure in 21 Paesi del mondo.[5]

11 aprile 2010: Microsoft annuncia l'aumento delle nazioni in cui i servizi offerti da Azure sono disponibili, per un totale di 41 Paesi.[6]

24 marzo 2014: viene annunciata la modifica del nome, da Windows Azure a Microsoft Azure[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Upcoming Name Change for Windows Azure, azure.microsoft.com. URL consultato il 3 maggio 2017.
  2. ^ Directory dei servizi cloud di Azure | Microsoft Azure, su azure.microsoft.com. URL consultato il 3 maggio 2017.
  3. ^ Aree di Azure | Microsoft Azure, su azure.microsoft.com. URL consultato il 3 maggio 2017.
  4. ^ (EN) Introducing Windows Azure, azure.microsoft.com. URL consultato il 3 maggio 2017.
  5. ^ (EN) Windows Azure Platform Now Generally Available in 21 Countries, azure.microsoft.com. URL consultato il 3 maggio 2017.
  6. ^ (EN) Windows Azure Platform Expands Global Availability to 41 Countries, azure.microsoft.com. URL consultato il 3 maggio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Microsoft Portale Microsoft: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microsoft