William B. Davis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Bruce Davis

William Bruce Davis (Toronto, 13 gennaio 1938) è un attore canadese.

È professore di arti drammatiche alla Bishop's University in Canada e ha aperto a Vancouver il William Davis Centre, uno studio per attori. Fu molto famoso soprattutto per il ruolo dell'uomo che fuma nella serie televisiva X-Files. È ancora oggi il portavoce della Società Canadese contro il cancro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vita e formazione[modifica | modifica wikitesto]

Davis è nato a Toronto, in Canada, da padre avvocato e madre psicologa. Ha iniziato la sua carriera di attore da bambino nel 1949, nel dramma radio e estate stock teatro. I suoi cugini Murray e Donald Davis aderiscono al gruppo dei "Giocatori dal Cappello di Paglia" in Ontario, un'associazione teatrale della fine del 1940 e primi anni 1950. Davis viene chiamato nel gruppo e quello fu il suo primo lavoro da attore professionista. Ha continuato la sua carriera come attore bambino su Canadian Radio Broadcasting Corporation. Nel 1955 si iscrive all'Università di Toronto per studiare filosofia, ma ha perseguito attivamente una carriera come attore accanto al futuro attore Donald Sutherland. Nel 1959 si è laureato presso l'Università di Toronto con un Bachelor of Arts in filosofia. Durante gli studi universitari ha rivolto la sua attenzione alla recitazione e alla regia accanto alla sua compagna Karl Jaffary.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1960 Davis si reca in Inghilterra per allenarsi a LAMDA (The London Academy of Music and Dramatic Art). Ha lavorato nel Regno Unito per i successivi cinque anni dirigendo in teatri di repertorio e scuole di recitazione. E' stato direttore artistico del Teatro Stabile Dundee. La sua ultima posizione nel Regno Unito si è affermata come assistente alla regia presso il Teatro nazionale della Gran Bretagna sotto Laurence Olivier dove ha lavorato con Albert Finney, Maggie Smith, Derek Jacobi, e Ronald Pickup. Nel 1965 torna in Canada per lavorare presso il National Theatre School of Canada e all'età di 28 anni è stato nominato direttore artistico inglese. In questo periodo era attivo anche come regista free-lance nei maggiori teatri canadesi. Nel 1971 entra a far parte del Dipartimento di Dramma di recente formazione presso la Bishop's University a Lennoxville, Quebec.

Tornanto a Toronto alla fine degli anni Settanta, Davis trascorre diversi anni come regista radiofonico drammatico nella facoltà di Humber College. Richiesto come insegnante di recitazione durante questo periodo, ha ripreso la recitazione dopo un'assenza di quasi venti anni. Davis ha guadagnato una serie di ruoli sul palco e in alcuni film prima di accettare la carica di direttore artistico del Vancouver Playhouse Acting School, nel quale ha richiesto di trasferirsi con la moglie e la famiglia.

Così Davis scrive nel suo libro di memorie: "E così, nell'autunno del 1985, abbiamo agganciato la nostra barca di seconda mano alla nostra macchina di seconda mano e guidato per tutto il paese".

Negli anni successivi rimane a Vancouver fondando la sua scuola di recitazione, la Davis Centre William per Actors Studio, un campo di addestramento per diverse stelle future tra cui Lucy Lawless. Altri personaggi lo portarono ad un ruolo più iconico come l'uomo che fuma (noto anche come "The Cancer Man" o "The Smoking Man") apparso nella prima stagione della serie televisiva X-Files, nella quale ha avuto frequenti apparizioni per i successivi nove anni. Oltre a X-Files, Davis ha interpretato una vasta gamma di ruoli, dalla serie Stargate SG-1, Smallville e in una serie di film per la televisione e altri progetti. Di tanto in tanto frequenta convegni nei quali firma autografi e copie del suo libro di memorie.

Negli ultimi anni, Davis è tornato alla regia per il teatro e il cinema. Ha scritto e diretto tre cortometraggi e co-scritto e diretto diversi episodi di una serie televisiva per la CBC Television, 49th & Main. Nel 2011 ha diretto due commedie per i Giocatori Uniti di Vancouver, Waste di Harley Granville Barker e Hay Fever di Noël Coward. Ha diretto The Habit of Art di Alan Bennett e Sherlock Holmes ed il caso di Jersey Lily da Katie Forgette presso il Centro di Jericho Arts a Vancouver, British Columbia rispettivamente nel 2013 e nel 2015.

Attualmente ha preso parte in un ruolo ricorrente nello spettacolo canadese Continuum.

Il 26 marzo 2015 CTV News ha intervistato Davis per la sua ripresa del ruolo antagonistico nella serie televisiva X-Files, ritornato per una decima stagione dopo più di un decenio. Davis ha assicurato al suo intervistatore che i 6 nuovi episodi saranno girati negli studi di Vancouver.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante sullo schermo sia noto per il suo carattere da fumatore, smette di fumare all'età di 32 anni fino a quando gli viene chiesto di interpretare un ruolo da fumatore nella serie X-Files. Per interpretare il personaggio dell'Uomo che Fuma gli è stata data la possibilità di scegliere tra sigarette alle erbe e sigarette al tabacco. In un primo momento decide di utilizzare le sigarette al tabacco, ma passa a quelle alle erbe per paura di diventarne dipendente. Davis ha usato la sua notorietà in uno show per aiutare la Canadian Cancer Society nei suoi programmi di lotta contro il fumo.

Nel 2014 ha donato i suoi investimenti per la David Suzuki Foundation per la lotta contro i cambiamenti climatici. Davis è un appassionato sostenitore per l'azione in risposta ai cambiamenti climatici e crede che sia un problema cruciale del nostro tempo. Davis guida l'automobile Tesla alimentata con energia idroelettrica.

Egli è anche un ex campione di sci nautico e in età più avanzata, per un certo periodo, ha battuto vari record.

Nel 2011 ha sposato Emmanuelle Herpin. Ha due figlie, Melinda e Rebecca, da un precedente matrimonio. Ha anche due nipoti.

Scetticismo[modifica | modifica wikitesto]

William B. Davis a "Lo scetticismo e i mezzi di informazione" CSICON 2011 a New Orleans

Sul set di X-Files, Davis è stato costantemente criticato dai fan della serie per il suo non credere nel paranormale e negli alieni. Davis si affida a Barry Beyerstein e a Committee for Skeptical Inquiry (CSI) per essere presentato alla comunità scettica. E' diventato sempre più coinvolto nel movimento scettico cominciando a dare lezioni come portavoce presso le università di tutto il Nord America e presso alcune convenzioni scettiche, tra cui CSICON del CSI di New Orleans.

Sul tema del paranormale, al London Film and Comic Con del 2010, Davis ha risposto: "Spetta a voi dimostrare questa cosa straordinaria ... ho fatto molte ricerche e ho riscontrato mancanza di argomentazioni."

Successivamente viene intervistato da Jacob Fortin e in uno spettacolo di Richard Dawkins Davis ha risposto che in un primo momento aveva una certa trepidazione fino a rendersi conto che Dawkins "non aveva alcuna prova" e che lo show ha incoraggiato la gente a pensare in modo acritico. Poi aggiunge: "Lo spettacolo è una finzione ... non un documentario."

In un'altra intervista con Justin Trottier di Center for Inquiry Canada Davis ha risposto allo stesso modo, aggiungendo che dai propri sondaggi informali su un pubblico di appassionati di X-Files, sembrava non esserci più fiducia nel paranormale, consolandosi con questo pensiero.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN166895796 · ISNI: (EN0000 0001 1959 4994
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie