William Afflis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dick the Bruiser
Nome William Fritz Afflis
Ring name "Bruiser" Afflis
Dick the Bruiser
Richard Afflis
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Delphi, Indiana
27 giugno 1929
Morte Tampa, Florida
10 novembre 1991
Altezza dichiarata 185 cm
Peso dichiarato 118 kg
Allenatore Verne Gagne
Joe Pazandak
Debutto 1954
Ritiro 1986
Progetto Wrestling

William Fritz Afflis, maggiormente noto con il ring name Dick the Bruiser (Delphi, 27 giugno 1929Tampa, 10 novembre 1991), è stato un giocatore di football americano e wrestler statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Football americano[modifica | modifica wikitesto]

Nei primi anni cinquanta, Afflis militò nella NFL giocando nei Green Bay Packers come "uomo di linea".[1]

Wrestling professionistico[modifica | modifica wikitesto]

Afflis iniziò la propria carriera di lottatore a Chicago nel 1955 utilizzando il ring name "The Bruiser" (termine anglosassone per definire una persona dura ed aggressiva amante delle risse) e scontrandosi con stelle di prima grandezza quali Verne Gagne e Lou Thesz. Lottava principalmente nella zona di Detroit dove ebbe una discreta fama. Il suo era un atteggiamento tipicamente heel e i suoi avversari principali erano solitamente "giovani esordienti ancora sconosciuti" che egli avrebbe letteralmente "polverizzato". Una delle sue rare sconfitte fu per mano di Cowboy Bob Ellis. Tuttavia, in due rematch con Ellis svoltisi all'Olympia di Detroit, The Bruiser uscì vittorioso.

Insieme al socio Wilbur Snyder, nel 1964 acquistò la sottosezione di Indianapolis dell'NWA da Jim Barnett. Afflis ribattezzò la compagnia World Wrestling Association (WWA) e si autoproclamò Campione della federazione. La WWA era in stretti legami d'affari con la più importante AWA (di proprietà di Verne Gagne), e le due compagnie si scambiavano spesso i talenti. Questo accordo beneficiò entrambe le federazioni e permise a Dick the Bruiser di avere svariati regni come AWA Tag-Team Champion, principalmente in coppia con The Crusher (Reginald Lisowski), presentato come suo "cugino". The Bruiser fu il primo a soprannominare "Weasel" il manager Bobby Heenan[1] mentre questi militava nella WWA. La World Wrestling Association resistette fino al 1989, quando fu costretta a chiudere i battenti per la concorrenza troppo forte da parte della World Wrestling Federation (WWF).

Dopo il ritiro, Afflis divenne commentatore televisivo per la Gorgeous Ladies of Wrestling (GLOW), fondata da David McLane. Lavorò anche come scopritore di talenti per la World Championship Wrestling (WCW), e fu l'arbitro ospite d'onore durante Starrcade 1990 nel main event tra Sting e Black Scorpion.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 novembre 1991 Afflis morì a causa di un'emorragia interna. La vedova, Louise, disse che il marito stava allenandosi in casa con i pesi insieme al figlio adottivo, Jon Carney, e per lo sforzo si ruppe un vaso sanguigno nell'esofago. William Afflis è sepolto nello Washington Park North Cemetery di Indianapolis. Nel 1994 è stato introdotto postumo nella WCW Hall of Fame.

Nei media[modifica | modifica wikitesto]

Dick the Bruiser compare nella serie manga e anime L'Uomo Tigre, creata da Ikki Kajiwara.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali
Soprannomi
  • "Bruiser"
  • "The World's Most Dangerous Wrestler"

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Brian Shields e Kevin Sullivan, WWE Encyclopedia, DK, 2009, p. 79, ISBN 978-0-7566-4190-0.
  2. ^ American Wrestling Alliance World Tag Team Title history At wrestling-titles.com
  3. ^ AWA World Heavyweight Title history At wrestling-titles.com
  4. ^ AWA World Tag Team Title history At wrestling-titles.com
  5. ^ World Heavyweight Title (Omaha) history At wrestling-titles.com
  6. ^ NWA International Tag Team Title history At wrestling-titles.com
  7. ^ NWA United States Heavyweight Title (Chicago) history At wrestling-titles.com
  8. ^ NWA United States Heavyweight Title (Hawaii version) history At wrestling-titles.com
  9. ^ Lawler, McMahon, Road Warriors among PWHF Class of 2011, su Professional Wrestling Hall of Fame and Museum, 26 novembre 2010. URL consultato il 28 novembre 2010.
  10. ^ NWA Missouri Heavyweight Title history At wrestling-titles.com
  11. ^ WCW Hall of Fame Inductees At wrestling-titles.com
  12. ^ WWA World Heavyweight Title (Indianapolis) history At wrestling-titles.com
  13. ^ WWA World Tag Team Title (Indiana) history At wrestling-titles.com
  14. ^ WWA World Heavyweight Title (Los Angeles) history At wrestling-titles.com
  15. ^ World Heavyweight Title (Georgia) history At wrestling-titles.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN53337289