Willem Petrus Bartholomaeus Cobben

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Willem Petrus Bartholomaeus Cobben, S.C.I.
vescovo della Chiesa cattolica
Piispat-1966.jpg
Monsignor Willem Petrus Bartholomaeus Cobben (a destra) stringe la mano al presidente Urho Kekkonen in occasione nel Giorno dell'Indipendenza del 1966. In mezzo l'arcivescovo ortodosso di Finlandia George Paul Gusev stringe la mano alla first lady Sylvi Kekkonen.
Template-Bishop.svg
In cruce salus
 
Incarichi ricoperti
 
Nato29 giugno 1897 a Sittard
Ordinato presbitero19 aprile 1924
Nominato vescovo19 dicembre 1933 da papa Pio XI
Consacrato vescovo19 marzo 1934 dal vescovo Pieter Adriaan Willem Hopmans
Deceduto27 gennaio 1985 (87 anni) a Sittard
 

Willem Petrus Bartholomaeus Cobben (Sittard, 29 giugno 1897Sittard, 27 gennaio 1985) è stato un vescovo cattolico olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Monsignor Willem Petrus Bartholomaeus Cobben nacque a Sittard il 29 giugno 1897.

Formazione e ministero sacerdotale[modifica | modifica wikitesto]

Entrò in giovane età nell'ordine dei Sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù per il quale il 19 aprile 1924 fu ordinato presbitero. In seguito fu vicario parrocchiale a Vyborg dal 1925 al 1926 e parroco di Turku dal 1926 al 1934. La Finlandia era una zona di missione tradizionale del suo ordine.

Ministero episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 dicembre 1933 papa Pio XI lo nominò vicario apostolico di Finlandia e vescovo titolare di Amatunte di Palestina. Ricevette l'ordinazione episcopale il 19 marzo successivo nella cappella del seminario minore di Bergen op Zoom dal vescovo di Breda Pieter Adriaan Willem Hopmans, coconsacranti il vescovo di 's-Hertogenbosch Arnold Frans Diepen e quello di Roermond Josephus Hubertus Gulielmus Lemmens.

Il 25 febbraio 1955 papa Pio XII elevò il vicariato apostolico in diocesi e lo nominò suo primo vescovo.

Partecipò al Concilio Vaticano II e venne nominato assistente al Soglio Pontificio.

Il 29 giugno 1967 papa Paolo VI accettò la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi e lo nominò vescovo titolare di Tamagrista. Si stabilì ad Aquisgrana dove operò a lungo come cappellano in un ospedale. Inoltre assistette i vescovi di Aquisgrana nell'esercizio delle loro funzioni. Il 18 settembre 1976 rinunciò al titolo ai sensi della nuova pratica stabilita per i prelati in pensione e assunse il titolo di vescovo emerito.

Nel 1984, dopo aver celebrato il 60º anniversario di sacerdozio e il 50º anniversario di episcopato, ritornò a Sittard dove morì il 27 gennaio 1985 all'età di 87 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L. Arvi P. Poijärvi, Ilmari Havu, Mauno Jääskeläinen (toim.): Kuka kukin on (Aikalaiskirja). Henkilötietoja nykypolven suomalaisista 1950, s. 82. Helsinki: Kustannusosakeyhtiö Otava, 1949.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]