Wilfredo Caballero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wilfredo Caballero
Wilfredo Caballero.jpg
Caballero con l'Argentina nel 2018
Nazionalità   Argentina
Altezza 186 cm
Peso 83 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Southampton
Carriera
Squadre di club1
2001-2004Boca Juniors15 (-21)
2004-2005Elche10 (-11)
2006Arsenal Sarandí13 (-13)
2006-2011Elche176 (-191)
2011-2014Malaga117 (-143)
2014-2017Manchester City23 (-23)
2017-2021Chelsea11 (-14)
2021-Southampton0 (0)
Nazionale
2001  Argentina U-202 (0)
2004  Argentina olimpica0 (0)
2003-2018  Argentina5 (-9)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Atene 2004
Transparent.png Confederations Cup
Argento Germania 2005
Transparent.png Mondiali di Calcio Under-20
Oro Argentina 2001
Transparent.png Campionato sudamericano di Calcio Under-20
Argento Ecuador 2001
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 ottobre 2020

Wilfredo Daniel Caballero Lazcano, detto Willy (Santa Elena, 28 settembre 1981), è un calciatore argentino, portiere del Southampton.

Ha vinto l'oro olimpico al torneo calcistico di Atene 2004, nel quale è stato il secondo portiere alle spalle di Germán Lux.

Insieme a Nelson Dida, è uno degli unici due portieri nella storia del calcio ad essersi aggiudicati UEFA Champions League e Coppa Libertadores.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Caballero inizia la sua carriera nel 2001, tra le file del Boca Juniors, dove vince tre titoli in altrettante stagioni.

Nel 2004 si trasferisce in Spagna, nell'Elche, ma nel 2006 ritorna in patria all'Arsenal de Sarandì, con la formula del prestito. Al termine della stagione rientra all'Elche, dove si afferma come portiere titolare per gli anni successivi.

Malaga[modifica | modifica wikitesto]

L'11 febbraio 2011 si trasferisce al Malaga, debuttando nel match pareggiato per 1-1 contro il Villarreal e imponendosi subito come titolare. Il 1º ottobre 2011 entra nel libro dei record della storia del Malaga: con 480 minuti di imbattibilità supera il precedente record di Pedro Contreras (429 minuti). Al termine della stagione 2011-2012 conduce gli andalusi ad uno storico quarto posto, che gli permette di esordire in Champions League.

Manchester City[modifica | modifica wikitesto]

L'8 luglio 2014 viene acquistato per sei milioni di euro dal Manchester City,[1] dove ritrova come allenatore Manuel Pellegrini.

Chelsea[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º luglio 2017, dopo essere rimasto svincolato, viene tesserato dal Chelsea per fare il secondo di Thibaut Courtois.[2]

Il 29 maggio 2019 vince l'UEFA Europa League 2018-2019 in finale contro l'Arsenal (4-1).

Il 29 maggio 2021 si laurea campione d'europa, grazie alla vittoria del suo Chelsea nella finale della UEFA Champions League 2020-2021 contro il Manchester City. Il 4 giugno seguente lascia il club.[3]

Southampton[modifica | modifica wikitesto]

Rimasto svincolato, il 6 dicembre 2021 firma un contratto di un mese con il Southampton.[4] Il 7 gennaio 2022 estende il proprio contratto con i saints sino al termine della stagione.[5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha partecipato alle Olimpiadi di Atene nel 2004, vincendo la medaglia d'oro, senza tuttavia mai scendere in campo. Successivamente è stato convocato per la Confederations Cup nel 2005, senza esordire. Nell'ottobre 2014, a quasi dieci anni di distanza, viene richiamato dal CT Gerardo Martino nella Nazionale argentina per le sfide amichevoli contro Croazia e Portogallo, ma neppure in quest'occasione scende in campo con la maglia dell'Albiceleste.

Torna a sorpresa nella lista della Nazionale maggiore argentina nel marzo 2018 quando viene convocato da Jorge Sampaoli per le amichevoli contro Italia e Spagna.[6] Debutta in Nazionale il 23 marzo 2018 nella partita amichevole contro l'Italia vinta per 2-0 dall'Albiceleste.[7]

Viene incluso nella lista dei convocati alla Coppa del Mondo 2018 in Russia[8], nel quale esordisce come titolare a causa dell'infortunio incorso a Sergio Romero[9]. Fa il suo debutto nella manifestazione iridata il 16 giugno, in occasione del pareggio con l'Islanda[10]. Scende in campo dal primo minuto anche nella seconda partita del gruppo, nella quale un suo errore decisivo spiana la strada al successo della Croazia per 3-0[11][12]. A seguito di quell'errore le altre 2 partite disputate dall'Albiceleste sono state giocate da Franco Armani.[13]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 7 dicembre 2021.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2001-2002   Boca Juniors SD 4 -5 - - - CL 0 0 - - - 4 -5
2002-2003 PD 4 -6 - - - CL 0 0 - - - 4 -6
2003-2004 PD 7 -10 - - - CL 4 -8 CInt 0 0 11 -18
2004-2005 PD 0 0 - - - CS 0 0 RsA 0 0 0 0
Totale Boca Juniors 15 -21 - - 4 -8 0 0 19 -29
2005-gen. 2006   Elche SD 10 -11 CR - - - - - - - - 10 -11
gen.-giu. 2006   Arsenal Sarandí SD 13 -13 - - - - - - - - - 13 -13
2006-2007   Elche SD 39 -41 CR 2 -1 - - - - - - 41 -42
2007-2008 SD 38 -41 CR 2 -4 - - - - - - 40 -45
2008-2009 SD 38 -41 CR 1 -2 - - - - - - 39 -43
2009-2010 SD 39 -50 CR 1 -3 - - - - - - 40 -53
2010-gen. 2011 SD 22 -18 CR 0 0 - - - - - - 22 -18
Totale Elche 186 -202 6 -10 - - - - 192 -212
gen.-giu. 2011   Málaga PD 15 -19 CR - - - - - - - - 15 -19
2011-2012 PD 28 -35 CR 4 -6 - - - - - - 32 -41
2012-2013 PD 36 -43 CR 0 0 UCL 11[14] -7 - - - 47 -50
2013-2014 PD 37 -46 CR 1 -3 - - - - - - 38 -49
Totale Malaga 116 -143 5 -9 11 -7 - - 132 -159
2014-2015   Manchester City PL 2 -4 FACup+CdL 2+2 -3 + -2 UCL 0 0 CS 1 -3 7 -12
2015-2016 PL 4 -5 FACup+CdL 3+6 -5 + -7 UCL 1 0 - - - 14 -17
2016-2017 PL 17 -13 FACup+CdL 2+2 0 + -2 UCL 6 -11 - - - 27 -26
Totale Manchester City 23 -22 17 -19 7 -11 1 -3 48 -55
2017-2018   Chelsea PL 3 -4 FACup+CdL 6+4 -2 + -5 UCL 0 0 CS 0 0 13 -11
2018-2019 PL 2 0 FACup+CdL 2+2 0 + -3 UEL 2 -2 CS 1 -2 9 -7
2019-2020 PL 5 -7 FACup+CdL 5+2 -4 + -3 UCL 2 -7 - - - 14 -21
2020-2021 PL 1 -3 FACup+CdL 0+1 0 UCL 0 0 - - - 2 -3
Totale Chelsea 11 -14 22 -17 4 -9 1 -2 38 -42
dic.2021-2022   Southampton PL - - FACup+CdL - - - - - - - -
Totale carriera 365 -413 50 -54 26 -35 2 -5 443 -510

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Argentina
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2018 Manchester Argentina   2 – 0   Italia Amichevole -
27-3-2018 Madrid Spagna   6 – 1   Argentina Amichevole -5 Ingresso al 22’ 22’
29-5-2018 Buenos Aires Argentina   4 – 0   Haiti Amichevole -
16-6-2018 Mosca Argentina   1 – 1   Islanda Mondiali 2018 - 1º turno -1
21-6-2018 Nižnij Novgorod Argentina   0 – 3   Croazia Mondiali 2018 - 1º turno -3
Totale Presenze 5 Reti -9

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Boca Juniors: Apertura 2003
Manchester City: 2015-2016
Chelsea: 2017-2018

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Boca Juniors: 2003
Boca Juniors: 2003
Chelsea: 2018-2019
Chelsea: 2020-2021

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Argentina 2001
Atene 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Manchester City transfer news: We can't stop Willy Caballero from, in Evening Standard. URL consultato il 1º marzo 2018.
  2. ^ (EN) Chelsea sign former Manchester City goalkeeper Willy Caballero on free transfer, in The Independent, 1º luglio 2017. URL consultato il 1º marzo 2018.
  3. ^ (EN) Caballero to leave Chelsea, su chelseafc.com. URL consultato il 7 giugno 2021.
  4. ^ (EN) Saints sign Caballero on short-term deal, su southamptonfc.com, 6 dicembre 2021. URL consultato il 6 dicembre 2021.
  5. ^ (EN) Caballero's contract extended, su southamptonfc.com, 7 gennaio 2022. URL consultato il 7 gennaio 2022.
  6. ^ (ES) La lista de convocados de Jorge Sampaoli: la sorpresa de Willy Caballero y las ausencias de Mauro Icardi y Paulo Dybala. URL consultato il 1º marzo 2018.
  7. ^ RED SPORT, Calcio: nazionale italiana... piccola piccola così - PRIMAPRESS.IT. URL consultato il 24 marzo 2018.
  8. ^ Mondiali 2018, i convocati dell'Argentina: cinque gli "italiani", non c'è Icardi, in SkySport.it, 21 maggio 2018. URL consultato il 22 giugno 2018.
  9. ^ Argentina, Romero va ko: niente Mondiali, in Repubblica.it, 23 maggio 2018. URL consultato il 22 giugno 2018.
  10. ^ Argentina-Islanda 1-1, il tabellino: Messi, rigore parato da Halldorsson, in Gazzetta.it, 16 giugno 2018. URL consultato il 22 giugno 2018.
  11. ^ A. Cardoni, Argentina-Croazia 0-3: Caballero choc. Decidono i gol di Rebic, Modric e Rakitic, in SkySport.it, 21 giugno 2018. URL consultato il 22 giugno 2018.
  12. ^ (ES) El gravísimo error de Wilfredo Caballero que le dio el primer gol a Croacia, in Clarin.com, 21 giugno 2018. URL consultato il 22 giugno 2018.
  13. ^ L'Argentina nei guantoni di Franco Armani, in Sky Sport. URL consultato il 7 luglio 2018.
  14. ^ 2 presenze nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]