Wikipedia:Riconoscimenti di qualità/Segnalazioni/Pensiero e poetica di Alessandro Manzoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Pensiero e poetica di Alessandro Manzoni (inserimento)[modifica wikitesto]

Autosegnalazione). Motivazione: Voce ancillare al famoso scrittore, la voce si propone di essere uno specchio a tutto tondo sul pensiero e la poetica del grande scrittore e poeta romantico milanese, al fine di poterne tracciare uno sguardo complessivo insieme alla parte biografica (già in vetrina) e al suo capolavoro, I promessi sposi (riconosciuta di qualità). Con questa segnalazione intendo "completare" il quadro di riconoscimenti sulla figura di Alessandro Manzoni. Grazie e buon lavoro, --Erasmus 89 (msg) 14:27, 20 nov 2019 (CET)

Questa voce è stata sottoposta a un vaglio

Pareri
  • Symbol dot dot dot violet.svg Commento: Ciao Erasmus! Un po' di cose ti segnalo. In primis, non funziona il collegamento alla lettera al marchese. In generale poi, opterei per un'unificazione nel metodo di citazione, perché a volte viene indicato "Manzoni" a volte "A. Manzoni". Altra omogeneità da fare è quella del formato citazione, che a volte è "" e altre volte «». Dal punto di vista stilistico, si ripetono delle espressioni che potrebbero essere cambiate, tipo "non fu l'unico". "Manzoni" come parola è davvero ripetuta troppe volte (quindi attenzione alle ripetizioni, non so se ci sono altri termini altrettanto "abusati")! "Dopo una fase iniziale di profondo legame con la tradizione letteraria [...] nella storia della letteratura italiana." e tutto "Premesse: da Dante all'Accademia della Crusca" è interamente priva di fonti, così come qualche espressione qua e là ("e il neoclassicismo allora imperante nella cultura letteraria italiana favoriva il radicamento nell'animo degli studenti", "In seguito alla conversione del 1810, [...] tradizione illuminista settecentesca", "Oltre alla dimensione "ecclesiale" della religiosità manzoniana, [...] Fauriel e degli altri ideologi.", " il secondo, è il materiale storico, [...], quel «vero per soggetto» ricordato nella Lettera sul romanticismo.", "Gli anni successivi alla conversione furono [...] la nuova temperie romantica europea" e "La verità, storica e spirituale, l'indagine del cuore umano costituiscono la poesia più autentica, il «bello poetico».", "Negli "anni del silenzio", cioè dalla fine del Quindicennio creativo (1827) ... del campo della storiografia"). Una cosa poi: non dovrebbe essere Storia il termine corretto per individuare appunto la materia della storiografia, con la maiuscola? Nel complesso la voce è fatta molto bene. Complimenti! E lo dice una persona alla quale Manzoni non piace per niente, né come poeta né soprattutto come romanziere :-) :-P-- TOMMASUCCI 永だぺ 22:22, 22 nov 2019 (CET)
Ciao Tommasucci, quante cose mi hai segnalato! :) Allora;:
1) ho sistemato il collegamento alla lettera al marchese Cesare d'Azeglio
2) Le citazioni sono sempre con «»; il fatto che abbia usato gli apici è per indicare delle espressioni comuni, non delle citazioni vere e proprie.
3) Sulla storia, non saprei proprio: ho modificato in Storia perché si parla della scienza omonima, della sua essenza, e non di una sua ramificazione (es: storia d'Italia).
4) A parte per le citazioni che tu hai detto, non è che alla fine di ogni frase bisogna inserire una citazione di riferimento puntuale. Mettiamo il caso che si dica: "...e Manzoni, questo, lo esplicò bene nei suoi Promessi Sposi" e tu mi chiedessi di fontare che Manzoni è l'autore dei Promessi Sposi, ti direi che è un pleonasmo in quanto è risaputo che lui è l'autore di quel romanzo. Per quanto riguarda la parte sulla storia della lingua, ho provveduto a rimandare all'ottimo libro del prof. Marazzini, membro dell'Accademia della Crusca su cui ho avuto l'onore di studiare in università ai suoi tempi.

Ci sentiamo per altre novità o chiarimenti. Ciao :) Erasmus 89 (msg) 16:44, 23 nov 2019 (CET)

Grazie mille per le puntuali risposte. Soltanto, tengo a precisare che quelle frasi mi sembravano contenere informazioni differenti rispetto a quelle successive con fonte e per questo mi era venuto il dubbio che fossero prive di riscontro. Detto ciò comunque, mi dico Symbol star3.svg Favorevole all'inserimento tra le voci di qualità perché la voce offre una panoramica sul pensiero manzoniano che ha saputo coinvolgermi, seppur, appunto, non sia affatto un estimatore della sua opera. La prosa è chiara, le immagini ci stanno tutte bene e le citazioni non ingolfano la lettura. Non mi dico da vetrina per mero confronto la voce principale.-- TOMMASUCCI 永だぺ 20:28, 26 nov 2019 (CET)
  • Symbol dot dot dot violet.svg Commento: A una prima lettura ritrovo vhr tra pensiero e poetica la trattazione è quantitativamente sbilanciata a favore del pensiero e sfavore della poetica.
    • Mi piacerebbe leggere qualcosina in più sul Manzoni neoclassico,
    • mi piacerebbe un paragrafetto sugli inni sacri e il nuovo corso della poesia manzoniana (opposta a quella neoclassica ma non altrettanto romantica),
    • Potrei andare avanti ma spero di aver reso l'idea: gli scritti di poetica di Manzoni sono citati, ma sia parzialmente (le lettere di Manzoni in particolare sono poco esaminate) sia sommariamente. Vorrei contribuire personalmente ma al momento sono un po' preso in RL. - OrbiliusMagister - εΔω 22:46, 6 dic 2019 (CET)
  • Symbol star3.svg Favorevole all'inserimento tra le voci di qualità Concordo con Tommasucci. --Leo0428 (msg) 00:21, 7 dic 2019 (CET)