Wikipedia:Raduni/Workshop di fotografia a Terni per Wiki Loves Monuments 2022

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Manifesto di Wiki Loves Monuments Italia 2022. Sullo sfondo un castello in bianco e nero; nel titolo la scritta "Wiki Loves Monuments" e le parole "castelli" e "fortificazioni"; al centro l'icona del caricamento di un'immagine e il testo "1-30 settembre. Carica gli scatti dei monumenti italiani e partecipa al concorso fotografico più grande del mondo. Condividi la bellezza"; a seguire i contatti: wikimedia.it/wiki-loves-monuments e contatti@wikilovesmonuments.it; in fondo il logo di Wiki Loves Monuments Italia, dei co-organizzatori Wikimedia Italia e Istituto Italiano dei Castelli, del partner Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche e degli enti patrocinatori Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ANCI, ICOM Italia ed Europa Nostra.
Il manifesto di Wiki Loves Monuments Italia 2022.

Wikimedia Italia, in collaborazione con FIAF, organizza per il 23 e 24 luglio a Terni un workshop di fotografia dedicato alla urban photography, alla fotografia in notturna e alla street photography.

Wikimedia Italia mette a disposizione 15 borse di partecipazione a copertura delle spese di viaggio e alloggio, per un totale complessivo di € 3.850,00. Per richiedere una borsa di partecipazione scrievere a segreteria@wikimedia.it

Dove e quando[modifica wikitesto]

Sabato 23 e domenica 24 luglio 2022 a Terni, presso Hotel De Paris, viale della Stazione 52.

Programma[modifica wikitesto]

Foto di gruppo in notturna dei partecipanti al workshop fotografico di Terni del 23-24 luglio 2022
Foto di gruppo.

Sabato 23 luglio[modifica wikitesto]

  • 13:00-15:30 - pranzo, per chi è già arrivato
  • 15:30-17:00 - talk sulla fotografia urban "Come cambia il paesaggio urbano visto con gli occhi del fotografo di street" a cura di Mario Mencacci
  • 17:00-18:00 - briefing di preparazione per le uscite serali a cura di Mario Mencacci e Debora Valentini
  • 18:00-20:30 - uscita fotografica "la fotografia urban" guidata da Mario Mencacci
  • 20:30-21:30 - cena veloce
  • dalle 21:30 - uscita fotografica "come fotografare di notte i monumenti" guidata da Mario Mencacci

Domenica 24 luglio[modifica wikitesto]

  • 6:30-9:00 - uscita fotografica (presto per evitare il caldo)
  • 9:00-10:30 - colazione
  • 10:30-12:30 - visione di una selezione delle foto realizzate nelle tre uscite con analisi e commento a cura di Vittorio Scheni (in collegamento da remoto da Torino), con focus sulla composizione, e da Mario Mencacci
  • 12:30-13:30 - conclusione workshop
  • a seguire - pranzo

Per l'itinerario tra i monumenti fotografabili di Terni è prevista la collaborazione del circolo fotografico "Fotoincontro" di Terni, affinché possa essere un valido supporto nelle uscite, per ottimizzare i tempi e diversificare le tre passeggiate fotografiche, inserendo edifici o location interessanti dal punto di vista fotografico, oltre a quelli presenti nella lista WLM, anche per ciò che riguarda l’urban e la street ambientata.

Gli itinerari sono illustrati su umap, qui.

Relatori[modifica wikitesto]

Mario Mencacci

Architetto, appassionato di fotografia da circa 40 anni, dopo una lunga pausa ha ricominciato nel 2008, attratto dalla fotografia di strada. La sua passione per la street photography gli fa scoprire nuovi linguaggi espressivi ed è istintivamente portato a cogliere i particolari, a volte curiosi, a volte poetici, quasi sempre invisibili agli occhi del passante distratto. Ha ottenuto riconoscimenti in contest fotografici internazionali di street photography: premiato a “Where the street has no name” organizzato da deviantArt USA nel 2013; finalista all’Italian Street Photo Festival di Roma (2018 e 2021) e al London Street Photography Festival (2017 e 2019); vincitore del circuito OFF di Lucca 2020; nel 2020 due Silver Medal in due diverse categorie al Paris International Street Photography Awards 2020. Negli ultimi anni ha tenuto laboratori e corsi fotografici, workshop di street photography in varie città di Italia. Pubblicato con interviste e portfolio su riviste di settore e su vari siti internazionali di arte e fotografia, una sua fotografia apparsa sulla copertina di una rivista delle Nazioni Unite. Nel 2021 la FIAF gli ha conferito l’onorificenza di AFI (Artista Fotografo Italiano). Collabora con il Dipartimento Social della FIAF e con la rivista Fotoit.

Vittorio Scheni

Napoletano di nascita, vive a Torino, dove lavora come radiologo. In ambito fotografico si occupa di ricerca e realizzazione di reportage su tematiche sociali. Vincitore di premi nazionali ed internazionali, insignito con onorificenze AFI e BFI, è Seminatore FIAF, Docente del Dip. della Didattica della Federazione dal 2004, Lettore Portfolio Italia e Ricercatore Iconografico del Dip. Social. Ha tenuto corsi, laboratori, serate tematiche, partecipato a svariati Festival come giurato. Ha pubblicato diversi libri fotografici di reportage, alcuni sul sistema penitenziario in Nicaragua e in Italia, e sui Rom e Sinti in Piemonte.

Debora Valentini

Direttrice del Dip. Social della FIAF, Direttrice FIAFers, Delegato provinciale di Viterbo. Contributor del magazine Fotoit, Riflessioni e Cities. Ha curato la formazione per i giurati del concorso Wiki Loves Monuments e presieduto alla giuria del Premio FIAF. Insignita nel 2022 dell’onorificenza di Benemerito della Fotografia per il lavoro svolto nell’ambito della Federazione. Tiene webinar su storia della fotografia e sulla fotografia contemporanea nell’ambito della programmazione culturale della FIAF. Relatore alla giornata di studi “Archiviare il territorio – Fotografia, luoghi, identità” organizzata da Ass. Culturale Fata Morgana con l’Università della Calabria. Ha partecipato all’ideazione, programmazione e organizzazione di contest fotografici, concorsi, eventi culturali. Curatore alla Minibrìedizioni. Come autrice ha partecipato a mostre collettive molte incentrate sui temi della femminilità, del Bullismo, dell’omotransfobia. Ama raccontarsi e raccontare gli altri. Ha esposto al Progetto Nazionale “la Famiglia in Italia” al CIFA, alla Galleria d’Arte Moderna a Catania, a PhEST a Monopoli, al Centro internazionale di Fotografia a Palermo.

Cosa portare[modifica wikitesto]

Per la partecipazione al workshop è consigliato portare con sé:

  • macchina fotografica
  • smartphone
  • computer per scaricare le fotografie

Per chi li possiede:

  • treppiedi
  • diversi obiettivi (fisso, grandangolo, zoom, decentrabili, eccetera)
  • filtro polarizzatore e filtri graduati

Come arrivare[modifica wikitesto]

La stazione ferroviaria di Terni è raggiungibile con treni diretti da Roma, L'Aquila, Ancona, e con un cambio da Milano, Firenze, Napoli, Bari.

In auto, è raggiungibile dall'uscita Orte dell'Autostrada A1 imboccando la Strada Statale 675.

La sede del workshop è l'Hotel De Paris, in viale della Stazione 52.

Partecipanti[modifica wikitesto]

Wikimedia Italia mette a disposizione 15 borse di partecipazione a copertura delle spese di viaggio e alloggio, per un totale complessivo di € 3.850,00. Per richiedere una borsa di partecipazione scrivere a segreteria@wikimedia.it

Forse[modifica wikitesto]

Mi piacerebbe ma non riesco[modifica wikitesto]

Pagine correlate[modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica wikitesto]