Wi-Fi Direct

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wi-Fi Direct, inizialmente chiamato Wi-Fi P2P (Wi-Fi Peer-to-Peer), è uno standard per la tecnologia Wi-Fi della Wi-Fi Alliance che permette a due o più dispositivi certificati di connettersi direttamente l'un l'altro senza usare la rete domestica tradizionale, la rete di un ufficio o un hotspot.[1] È utilizzabile per navigare in internet, trasferire file o più in generale per comunicare con più dispositivi contemporaneamente alla stessa velocità del Wi-Fi.[2][3] Il Wi-Fi Direct è diventata una caratteristica standard in smartphone, tablet, stampanti, telecamere, scanner e molti altri dispositivi che usano il Wi-Fi per comunicare.[4]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Le connessioni Wi-Fi Direct vengono stabilite tramite lo standard WPA2 (Wi-Fi Protected Access), in modo che ogni dispositivo collegato diventi un access point wireless (Wi-Fi AP) rispetto agli altri dispositivi della rete che si viene a creare. L'accoppiamento dei dispositivi Wi-Fi Direct può avvenire tramite connessioni NFC, con cui i dispositivi si scambiano le credenziali, oppure con la pressione di un tasto su uno o tutti i dispositivi, per autorizzare la connessione. Il Wi-Fi Direct può prendere il posto delle connessioni Bluetooth per le applicazioni che non si affidano a connessioni basso consumo energetico.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Wi-Fi Direct™ | Wi-Fi Alliance, Wi-fi.org. URL consultato il 30 luglio 2013.
  2. ^ (EN) How fast is Wi-Fi Direct? | Wi-Fi Alliance, Wi-fi.org. URL consultato il 30 luglio 2013.
  3. ^ (EN) Can a network based on devices certified under the Wi-Fi Direct program cross connect to an infrastructure network for Internet connectivity? | Wi-Fi Alliance, Wi-fi.org. URL consultato il 30 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2013).
  4. ^ (EN) Eric Griffith, New 'Wi-Fi Direct' Spec Revamps Device Networks | News & Opinion, PCMag.com, 14 ottobre 2009. URL consultato il 30 luglio 2013.
  5. ^ (EN) Wi-Fi Direct could be death of Bluetooth, su pcworld.com. URL consultato il 29 aprile 2017.
Scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica