White Lines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
White Lines
White Lines TV series logo.png
Logo della serie televisiva
PaeseSpagna, Regno Unito
Anno2020
Formatoserie TV
Generethriller
Stagioni1
Episodi10
Durata51-63 min (episodio)
Lingua originalelingua inglese, lingua spagnola
Crediti
IdeatoreÁlex Pina
RegiaNick Hamm, Luis Prieto, Ashley Way, Alvaro Brechner
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheTom Holkenborg
ProduttoreChris Croucher
Casa di produzioneVancouver Media, Left Bank Pictures
Prima visione
Distribuzione originale
Data15 maggio 2020
DistributoreNetflix
Distribuzione in italiano
Data15 maggio 2020
DistributoreNetflix

White Lines è una serie televisiva spagnola di 10 episodi, ideata da Álex Pina.[1] La serie è disponibile sulla piattaforma di streaming online Netflix dal 15 maggio 2020.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quasi 20 anni dopo la scomparsa di Axel Collins, il suo corpo viene ritrovato nel Deserto di Tabernas vicino ad Almería. La sorella Zoe si reca sul posto per riconoscere il corpo e, quando scopre che la polizia non aprirà un'indagine sulla morte del fratello, decide di recarsi a Ibiza dove il fratello lavorava come disc jockey.[2]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Pubblicazione USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 10 15 maggio 2020 15 maggio 2020

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2018 Netflix affidò il progetto di realizzazione della serie ad Álex Pina, ideatore già delle celebri La casa di carta e Vis a vis - Il prezzo del riscatto. Nel giugno 2019 l’intero cast prese parte alle riprese.

Le riprese sono iniziate nel giugno 2019 alle isole Baleari e sono terminate nell’ottobre seguente.

Il 14 agosto 2020, Daniel Mays, interprete di Marcus Ward all'interno della serie, ha annunciato tramite il suo profilo social Instagram che la seconda stagione non si farà e che la serie è stata cancellata.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ White Lines ideata da Alex Pina, su tvserial.it.
  2. ^ Marco Craighero, White lines: recensione della serie TV Netflix di Alex Pina, su cinematographe.it, 18 maggio 2020. URL consultato il 7 novembre 2020.
  3. ^ White Lines cancellata dopo una stagione, su tvserial.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione