Welser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La famiglia Welser fu una celebre famiglia di banchieri e mercanti originaria di Augusta, in Germania. Costituirono la maggiore potenza finanziaria in Germania al tempo di Carlo V, insieme ai Fugger.

Storia della famiglia[modifica | modifica wikitesto]

I Welser formarono la prima società commerciale per iniziativa dei fratelli Bartholomäus, Ulrich, Jakob e Lucas. Dal 1498 il figlio di quest'ultimo, Anton, si organizzò per la distribuzione dei prodotti delle Indie, il commercio dell'argento e per operazioni di cambio valuta.

Nel 1519, i Welser parteciparono, insieme a Jacob Fugger, ad un importante finanziamento per l'elezione dell'imperatore Carlo V, che avverrà lo stesso anno a discapito del rivale Francesco I. Grazie a questo finanziamento, Bartholomäus ricevette dallo stesso imperatore concessioni che permisero alla società una colossale impresa di sfruttamento e commercio con le Americhe, particolarmente in Venezuela.

Nel XVI secolo poi, il generale declino delle grandi case commerciali della Germania, dovuto alle guerre di religione, l'affermarsi della piazza commerciale di Amsterdam e il peso dell'insolvenza della corona spagnola (che ha inizio con il decreto di Valladolid del 1557), colpì anche i Welser e, nel 1614, la società fece bancarotta.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN45097992 · GND: (DE11876666X
Storia di famiglia Portale Storia di famiglia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia di famiglia