Waterfront (Simple Minds)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Waterfront
ArtistaSimple Minds
Tipo albumSingolo
Pubblicazione20 novembre 1983
Durata4:38 (singolo originale)
4:49 (versione album)
Album di provenienzaSparkle in the Rain
Tracce2
GenerePost-punk
Pop rock
New wave
EtichettaVirgin
ProduttoreSteve Lillywhite
Formati7", 12"
Simple Minds - cronologia
Singolo precedente
I Travel (2^ ristampa)
(1983)
Singolo successivo
(1984)

Waterfront è un brano musicale del gruppo scozzese Simple Minds, pubblicato nel 1983 dalla EMI come primo singolo dell'album Sparkle in the Rain.

Caratterizzato da un suono più rock, Waterfront scalò le classifiche in vari paesi di tutto il mondo, compreso la prima posizione per due settimane in Nuova Zelanda nel febbraio 1984.[1] Raggiunse anche il n° 13 della classifica britannica.[2] Oggi è uno dei preferiti dal vivo ed è considerato come una signature song dei Simple Minds.

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

È dotato di una linea di basso che consiste in una singola nota (re) per tutto il brano.

La versione uscita come singolo in vinile da 7" (e nella raccolta originale Now That's What I Call Music) si differenzia dalle versioni disponibili su CD. Il singolo originale non presenta la linea del basso ripetitiva che conduce la parte principale della canzone, ma aveva un "uno, due....uno, due, tre, quattro" conteggiate dalle bacchette del batterista Mel Gaynor.

È stato utilizzato per molti anni come la canzone dello Sheffield Wednesday Football Club quando i giocatori escono prima delle partite in casa. La versione originalmente suonata era una versione dal vivo, ma da allora è stata cambiata nella registrazione in studio.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche dei Simple Minds, eccetto ove indicato

7"[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Waterfront - 4:38
Lato B
  1. Hunter and the Hunted (Live) - 5:57 (Kerr, Burchill, Forbes, MacNeil)

12"[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Waterfront (Extended Version) - 5:50
Lato B
  1. Hunter and the Hunted (Live) - 5:57

CD (1990)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Waterfront (Extended Version) - 5:53
  2. Hunter and the Hunted (Live) - 5:58
  3. C Moon Cry Like a Baby - 4:20

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ charts.org.nz - Discography Simple Minds, Hung Medien. URL consultato il 1º novembre 2009.
  2. ^ Chart Stats - Simple Minds, chartstats.com. URL consultato il 21 luglio 2008.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock