Watchmen (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Watchmen (serie televisiva))
Jump to navigation Jump to search
Watchmen
Watchmen TV series logo.jpg
PaeseStati Uniti d'America
Anno2019
Formatominiserie TV
Generesupereroi, ucronico, drammatico, azione
Puntate9
Durata52-67 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreDamon Lindelof
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaAndrij Parekh, Gregory Middleton
MusicheTrent Reznor, Atticus Ross
ProduttoreKaren Wacker, John Blair
Produttore esecutivoDamon Lindelof, Tom Spezialy, Nicole Kassell, Stephen Williams, Joseph E. Iberti
Casa di produzioneWhite Rabbit, Paramount Television, DC Entertainment, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal20 ottobre 2019
Al15 dicembre 2019
Rete televisivaHBO
Prima TV in italiano
Dal28 ottobre 2019
Al23 dicembre 2019
Rete televisivaSky Atlantic

Watchmen è una miniserie televisiva[1] statunitense creata da Damon Lindelof. Ispirata all'omonima miniserie a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons pubblicata tra il 1986 e il 1987 da DC Comics, la serie è un sequel ambientato trent'anni dopo le vicende del fumetto, incentrato sia su nuovi personaggi che su vecchi protagonisti.[2][3]

Il debutto della serie, 20 ottobre 2019, è stato annunciato il 3 settembre 2019.[4] In Italia è trasmessa dal 28 ottobre 2019 su Sky Atlantic.[5] Il responsabile della programmazione di HBO, Casey Bloys, ha affermato che una seconda stagione "sarebbe difficile da immaginare di farla senza Damon coinvolto in qualche modo, mentre non respinge in alcun modo la possibilità di concepirne una".[6]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti di un 2019 alternativo, sono passati 34 anni dal misterioso avvenimento che colpì New York nel 1985: il Dottor Manhattan è ancora in esilio volontario su Marte e il vigilantismo in maschera è rimasto illegale dal 1977. Le tensioni razziali sono sempre più alte in tutto il paese, anche a causa delle politiche impopolari del longevo Presidente Robert Redford, volte a garantire risarcimenti economici agli afro-americani e agli altri gruppi che in passato hanno sofferto molto di discriminazioni razziali. Nella zona di Tulsa (Oklahoma), tra i contrari si annovera anche il Settimo Cavalleria, un misterioso gruppo terrorista fautore della supremazia bianca che è riuscito a entrare in possesso del diario di Rorschach, contenente la verità nascosta sull'incidente del 1985, e che, mascherati come il vigilante scomparso, prendono di mira figure governative come gli agenti di polizia. Per proteggere questi ultimi e le loro famiglie da eventuali rappresaglie, vengono varate delle leggi che consentono alla polizia di operare a volto coperto, come dei vigilanti.[7][8]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 9 2019 2019

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Watchmen.

Principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Angela Abar / Sorella Notte, interpretata da Regina King, doppiata da Alessandra Cassioli.
    Detective di Tulsa, ora proprietaria di una pasticceria e segretamente una misteriosa vigilante mascherata, indossa un abito religioso da suora con un passamontagna.
  • Wade Tillman / Specchio, interpretato da Tim Blake Nelson, doppiato da Stefano Thermes.
    Detective e vigilante di Tulsa che indossa una maschera rilucente.
  • Calvin "Cal" Abar / Dottor Manhattan, nato Jelani, interpretato da Yahya Abdul-Mateen II, doppiato da Jacopo Venturiero.
    Marito di Angela. In seguito si rivela essere una forma di Jonathan "Jon" Osterman, alias il Dottor Manhattan.
  • Laurie Blake / Comica, nata Juspeczyk, interpretata da Jean Smart, doppiata da Antonella Giannini.
    In passato conosciuta come Spettro di Seta II e in seguito come la Comica, ora è un agente FBI dell'unità operativa anti vigilanti di Tulsa.
  • Terrore Rosso, interpretato da Andrew Howard.
    Poliziotto comunista e vigilante mascherato di Tulsa che indossa un costume rosso.
  • Panda, interpretato da Jacob Ming-Trent, doppiato da Alberto Bognanni.
    Poliziotto e vigilante di Tulsa che indossa una testa di panda gigante come maschera.
  • Pirata Jenny, interpretata da Jessica Camacho.
    Vigilante e pilota di velivoli, indossa un costume inspirato ai pirati.
  • Lady Trieu, interpretata da Hong Chau, doppiata da Jun Ichikawa.
    Proprietaria delle Trieu Industries, una società che ha rilevato la Veidt Enterprises alla notizia della morte di Veidt. In seguito si rivela essere la figlia di Veidt nata dall'inseminazione artificiale.
  • Judd Crawford[9], interpretato da Don Johnson, doppiato da Fabrizio Pucci.
    Commissario capo della polizia di Tulsa e membro del misterioso Settimo Cavalleria, l'unico a non nascondere la propria identità con una maschera.
  • Adrian Veidt, interpretato da Jeremy Irons, doppiato da Mario Cordova.
    Ex imprenditore e il vigilante Ozymandias. Ora vive come un lord aristocratico di una tenuta di campagna su Europa, una delle lune di Giove. Imprigionato nella tenuta è sorvegliato da un guardiano chiamato il guardacaccia. 35 anni prima degli eventi della serie, simulò un'invasione aliena a New York che uccise tre milioni di persone.
  • Sig. Phillips, interpretato da Tom Mison, doppiato da Riccardo Rossi.
    Serie di clone maschile impiegato come servitore di Veidt.
  • Sig. ina Crookshanks, interpretata da Sara Vickers, doppiata da Perla Liberatori.
    Serie di clone femminile impiegato come servitrice di Veidt.
  • Christopher "Topher" Abar, interpretato da Dylan Schombing.
    Figlio adottivo adolescente di Angela e Cal, i cui genitori sono stati assassinati durante gli eventi della Notte Bianca.
  • William "Will" Reeves, interpretato da Louis Gossett Jr., doppiato da Angelo Nicotra.
    Anziano sopravvissuto da bambino ai disordini razziali di Tulsa e nonno di Angela; diventò l'eroe mascherato Giustizia Mascherata mentre lavorava come agente di polizia a New York nel 1938.

Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph "Joe" Keene Jr., interpretato da James Wolk, doppiato da Simone D'Andrea.
    Senatore Repubblicano per l'Oklahoma che aspira a diventare Presidente e capo del Settimo Cavalleria. Il padre di Keene è il responsabile della legge contro il vigilantismo del 1977.
  • Jane Crawford, interpretata da Frances Fisher, doppiata da Alessandra Korompay.
    Moglie di Judd e membro del Settimo Cavalleria, ex collaboratrice di Keene.
  • Dale Petey, interpretato da Dustin Ingram, doppiato da Davide Albano.
    Agente dell'FBI facente parte dell'unità operativa anti vigilanti, insieme a Laurie.
  • O. B. Williams, interpretato da Steven Norfleet, doppiato da Nanni Baldini.
    Defunto padre di Will Reeves e bisnonno di Angela Abar.
  • Guardacaccia, interpretato da Tom Mison, doppiato da Francesco Prando.
    Clone misterioso e mascherato dell'originale Mr. Phillips che tiene in ostaggio Adrian Veidt.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WATCHMEN: HBO MODIFICA LA CLASSIFICAZIONE IN "MINISERIE", movieplayer.it. URL consultato il 22 febbraio 2020.
  2. ^ (EN) Sam Moore, 'Watchmen' TV show: release date, trailer and everything we know so far, su nme.com, 12 maggio 2019. URL consultato il 17 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2019).
  3. ^ (EN) John F. Trent, HBO Reveals First Look at Watchmen – Highlights Jeremy Irons' Ozymandias and Teases Rorschach?, su boundingintocomics.com, 7 gennaio 2019. URL consultato il 17 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2019).
  4. ^ (EN) Dominic Patten, ‘Watchmen’ Gets Official Late October Debut Date From HBO, Deadline Hollywood, 3 settembre 2019. URL consultato l'11 settembre 2019.
  5. ^ Marica Lancellotti, WATCHMEN IN ONDA SU SKY ATLANTIC IN CONTEMPORANEA CON HBO!, su Movieplayer.it, 9 settembre 2019. URL consultato il 17 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Gary Levin, HBO won't pursue second season of 'Watchmen' after creator bows out, USA Today, 16 gennaio 2020. URL consultato il 29 gennaio 2020.
  7. ^ (EN) Jeva Lange, President Robert Redford? Squid rain? Your questions about the Watchmen premiere, answered, su theweek.com, 21 ottobre 2019. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  8. ^ (EN) James Hibbard, Damon Lindelof gives his first deep-dive interview for HBO's Watchmen, su Entertainment Weekly, 18 settembre 2019. URL consultato il 21 ottobre 2019.
  9. ^ Accreditato come personaggio principale nel primo e nel sesto episodio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione