Wataru Endō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wataru Endō
Wataru Endo at Iran-Japan pre-match conference.jpg
Endō con la maglia della sua nazionale nel 2019
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 178 cm
Peso 75 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Sint-Truiden
Carriera
Squadre di club1
2010-2015Bellmare158 (23)
2016-2018Urawa Reds75 (5)
2018-Sint-Truiden17 (2)
Nazionale
2012 Giappone Giappone U-194 (0)
2014-2016 Giappone Giappone U-239 (1)
2016 Giappone Giappone olimpica3 (0)
2015- Giappone Giappone 20 (0)
Palmarès
Coppa Asia.svg Coppa d'Asia
Argento Emirati Arabi Uniti 2019
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 gennaio 2019

Wataru Endō (遠藤 航 Endō Wataru?; Yokohama, 9 febbraio 1993) è un calciatore giapponese, difensore o centrocampista del Sint-Truiden e della nazionale giapponese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore molto duttile, può ricoprire sia il ruolo di difensore centrale che quello di mediano; inoltre può essere impiegato anche come terzino sinistro. Dotato di una buona tecnica, è molto abile a far verticalizzare il pallone e a saltare bene di testa nonostante sia sotto la misura classica (1.78 m). È abbastanza veloce e dinamico e ha un buon tiro in porta.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2016 ha fatto parte della nazionale olimpica, di cui era capitano, che ha partecipato alle Olimpiadi 2016 in Brasile.[1]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia delle presenze in Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
2-8-2015 Wuhan Corea del Nord Corea del Nord 2 – 1 Giappone Giappone Coppa dell'Asia orientale 2015 -
5-8-2015 Wuhan Giappone Giappone 1 – 1 Corea del Sud Corea del Sud Coppa dell'Asia orientale 2015 -
9-8-2015 Wuhan Cina Cina 1 – 1 Giappone Giappone Coppa dell'Asia orientale 2015 -
8-9-2015 Teheran Afghanistan Afghanistan 0 – 6 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2018 - Ingresso al 81’ 81’
17-11-2015 Phnom Penh Cambogia Cambogia 0 – 2 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2018 - Uscita al 47’ 47’
3-6-2016 Toyota Giappone Giappone 7 – 2 Bulgaria Bulgaria Amichevole - Ingresso al 76’ 76’
7-6-2016 Suita Giappone Giappone 1 – 2 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Amichevole - Ingresso al 46’ 46’
13-6-2017 Teheran Iraq Iraq 1 – 1 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2018 -
6-10-2017 Toyota Giappone Giappone 2 – 1 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Amichevole - Ingresso al 90+4’ 90+4’
10-10-2017 Yokohama Giappone Giappone 3 – 3 Haiti Haiti Amichevole -
10-11-2017 Villeneuve-d'Ascq Giappone Giappone 1 – 3 Brasile Brasile Amichevole - Ingresso al 86’ 86’
12-6-2018 Innsbruck Giappone Giappone 4 – 2 Paraguay Paraguay Amichevole - Uscita al 46’ 46’
11-9-2018 Ōsaka Giappone Giappone 3 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole -
16-10-2018 Saitama Giappone Giappone 4 – 3 Uruguay Uruguay Amichevole -
16-11-2018 Ōita Giappone Giappone 1 – 1 Venezuela Venezuela Amichevole -
13-1-2019 Abu Dhabi Oman Oman 0 – 1 Giappone Giappone Coppa d'Asia 2019 - 1º turno -
17-01-2019 al-'Ayn Giappone Giappone 2 – 1 Uzbekistan Uzbekistan Coppa d'Asia 2019 - 1º turno - Ingresso al 85’ 85’
21-1-2019 Sharjah Giappone Giappone 1 – 0 Arabia Saudita Arabia Saudita Coppa d'Asia 2019 - Ottavi di finale -
24-01-2019 Dubai Vietnam Vietnam 0 – 1 Giappone Giappone Coppa d'Asia 2019 - Quarti di finale -
28-01-2019 al-'Ayn Iran Iran 0 – 3 Giappone Giappone Coppa d'Asia 2019 - Semifinale - Uscita al 60’ 60’
Totale Presenze (140º posto) 20 Reti 0

Cronologia delle presenze in Nazionale olimpica[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone Olimpica
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-8-2016 Manaus Nigeria Nigeria 5 – 4 Giappone Giappone Olimpiadi 2016 - 1º turno - Cap.
8-8-2016 Manaus Giappone Giappone 2 – 2 Colombia Colombia Olimpiadi 2016 - 1º turno - Cap. Ammonizione al 31’ 31’
11-8-2016 Salvador Giappone Giappone 1 – 0 Svezia Svezia Olimpiadi 2016 - 1º turno - Cap.
Totale Presenze 3 Reti 0

Cronologia delle presenze e reti in Nazionale Under-23[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone Under-23
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
17-9-2014 Goyang Giappone Under-23 Giappone 1 – 3 Iraq Iraq Under-23 Giochi asiatici 2014 - 1º turno -
21-9-2014 Goyang Nepal Under-23 Nepal 0 – 4 Giappone Giappone Under-23 Giochi asiatici 2014 - 1º turno -
25-9-2014 Hwaseong Palestina Under-23 Palestina 0 – 4 Giappone Giappone Under-23 Giochi asiatici 2014 - 1º turno 1
28-9-2014 Incheon Corea del Sud Under-23 Corea del Sud 1 – 0 Giappone Giappone Under-23 Giochi asiatici 2014 - Quarti -
13-1-2016 Doha Giappone Under-23 Giappone 1 – 0 Corea del Nord Corea del Nord Under-23 Coppa d'Asia 2016 - 1º turno -
16-1-2016 Doha Thailandia Under-23 Thailandia 0 – 4 Giappone Giappone Under-23 Coppa d'Asia 2016 - 1º turno -
22-1-2016 Doha Giappone Under-23 Giappone 3 – 0 dts Iran Iran Under-23 Coppa d'Asia 2016 - Quarti - Ammonizione al 99’ 99’ Uscita al 113’ 113’
26-1-2016 Doha Giappone Under-23 Giappone 2 – 1 Iraq Iraq Under-23 Coppa d'Asia 2016 - Semifinale -
30-1-2016 Doha Corea del Sud Under-23 Corea del Sud 2 – 3 Giappone Giappone Under-23 Coppa d'Asia 2016 - Finale -
Totale Presenze 9 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Shonan Bellmare: 2014
Urawa Red Diamonds: 2016

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Urawa Red Diamonds: 2017
Urawa Red Diamonds: 2017

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) U-23 Japan National Team squad, numbers - Olympic Football Tournament Rio 2016, su jfa.jp, 5 luglio 2016. URL consultato il 7 luglio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]