Warm Bodies (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Warm Bodies
Warmbodies.JPG
Teresa Palmer e Nicholas Hoult in una scena del film
Titolo originale Warm Bodies
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 2013
Durata 97 min
Genere sentimentale, commedia, orrore
Regia Jonathan Levine
Soggetto Isaac Marion
Sceneggiatura Jonathan Levine
Produttore David Hoberman, Todd Lieberman, Bruna Papandrea
Casa di produzione Make Movies, Mandeville Films, Summit Entertainment
Distribuzione (Italia) Lucky Red
Fotografia Javier Aguirresarobe
Montaggio Nancy Richardson
Musiche Marco Beltrami
Scenografia Martin Whist
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Warm Bodies è un film del 2013 basato sull'omonimo romanzo di Isaac Marion del 2012. È diretto e scritto da Jonathan Levine e interpretato dalle star Nicholas Hoult e Teresa Palmer. Il film è concentrato sullo sviluppo della relazione tra Julie, una giovane donna, e R, uno zombie. È prodotto dagli stessi produttori della saga Twilight. Sono presenti numerosi riferimenti a Romeo e Giulietta di William Shakespeare come i nomi dei protagonisti; il loro amore avversato dal padre, la scena del balcone.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un'apocalisse zombie, R, uno zombie, si aggira intorno ad un aeroporto pieno di edifici abbandonati, veicoli distrutti e orde di suoi compagni non-morti, incluso il suo amico M. R e M riescono a comunicare rudimentalmente con grugniti, gemiti e occasionalmente con qualcosa simile alle parole. Essendo uno zombie, R brama continuamente carne umana, specialmente cervelli, che lo rendono capace di "sentirsi vivo" con i ricordi dei precedenti possessori.

Julie Grigio e un gruppo di suoi amici, provenienti da un'enclave pesantemente sorvegliata, sono inviati dal padre di lei nella città per recuperare rifornimenti medici dagli edifici abbandonati. Durante questa spedizione, R e un branco di zombie attaccano il gruppo, ma quando vede Julie, si innamora di lei. Successivamente quando il ragazzo di Julie gli spara con un fucile, R lo uccide mangiando il suo cervello, così ottiene i suoi pensieri e l'amore verso Julie diventa ancora più forte. In seguito, trova Julie in un aereo, la quale con un coltello lo minaccia di allontanarsi; R però la salva dal resto del branco e la convince a rimanere con lui, per proteggerla.

Julie, non fidandosi e sentendo il bisogno impellente di mangiare qualcosa, cerca di fuggire, ma in breve è circondata dal resto del branco e si nasconde dietro le ruote di un aereo; tuttavia uno degli zombie avverte il suo odore e inizia a condurre gli altri verso di lei. R però arriva in tempo e cosparge Julie del suo sangue per dargli l'odore di carne marcia. I due riescono così a passare in mezzo al branco senza che gli zombie si accorgano di niente. R conduce Julie in uno scompartimento dell'aeroporto, dove la ragazza trova finalmente cibo e fa ascoltare a R una canzone tramite un giradischi; mentre la ascolta, R prova una nuova sensazione e sente che il suo cuore sta iniziando a battere di nuovo.

R spiega alla ragazza che gli zombie conservano la memoria dei luoghi ove si sono nutriti, ma solo per qualche giorno, dopo i quali perderanno interesse nel cercare cibo; pertanto lui e Julie non dovranno fare altro che aspettare. Mentre attendono, la ragazza insegna allo zombie a guidare, a leggere e a fare molte altre cose. R comincia così a ricordare vagamente la sua vita da umano. Tuttavia dopo alcuni giorni Julie tenta nuovamente di andarsene e cerca di evitare di portare R con sé (poiché sa che gli umani lo ucciderebbero) andandosene di soppiatto, ma alcuni zombie, fra cui M, la attaccano; R però interviene e allontana il branco, con grande stupore di M.

Julie convince lo zombie a riportarla a casa, ma mentre si dirigono al parcheggio per recuperare un'auto si imbattono in alcuni "ossuti", gli zombie che comandano tutti gli altri, così chiamati perché hanno le membra tanto deteriorate da sembrare scheletri, ma che nonostante questo sono più veloci, più agili, più forti e più intelligenti degli altri, nonché incredibilmente più feroci. Questi, capendo che la ragazza è un'umana, la attaccano, e poi, scoprendo che R la aiuta, cercano di attaccare anche lui. I due riescono però a scappare e si dirigono verso l'avamposto del generale Grigio, una città fortificata in cui vivono decine di umani.

Durante il tragitto i due si fermano in un quartiere abbandonato per riposare; ivi R rivela a Julie che è stato lui ad uccidere il suo ragazzo, ma questa non sembra parecchio turbata, dato che era già sicura della cosa poiché R era l'ultimo ad aver attaccato il suo ex. Durante la notte, R fa per la prima volta un sogno, cosa impossibile per gli zombie. Intanto, all'aeroporto, M decide di seguire l'esempio di R e con il resto del branco di zombie si mette ad ascoltare alcune canzoni; così facendo i cuori di tutti ricominciano a battere e gli zombie iniziano a provare sensazioni prima sconosciute. Improvvisamente però M si rende conto con orrore di essere osservato dagli ossuti, i quali annusandolo capiscono che questi sta cambiando; infuriati, gli scheletri cacciano gli zombie dall'aeroporto e, consapevoli che se la cosa si diffondesse loro perderebbero il loro predominio, si radunano in un'immensa orda e marciano contro la città del generale Grigio, dato che ivi si trovano i due che hanno dato inizio alla "rinascita" degli zombie, ovvero Julie e R.

Intanto R si risveglia e scopre che Julie, per evitare che questi venisse ucciso dagli umani; si incammina così verso l'aeroporto con il cuore infranto, consapevole che il suo sogno non si avvererà mai. Ma nel tragitto incrocia M e gli altri zombie che rivelano che hanno iniziato anch'essi a mostrare segni di vita e che gli rivelano dell'imminente arrivo dell'orda degli ossuti; R decide perciò di condurli all'enclave umana per dimostrati agli uomini che non sono poi così diversi tra loro. Qui R sgattaiola dentro il muro e incontra Julie e Nora, un'amica di Julie. Le due, informate dell'arrivo dell'orda, travestono R da umano (cosa non difficile, dato che questi ha perso il suo odore di marcio) e lo portano dal padre di Julie, il generale Grigio, leader del gruppo umano, il quale, informato dell'arrivo degli ossuti dalle sue squadre di ricognizione, si sta preparando al peggio, ma è comunque consapevole che gli umani non hanno speranza.

Julie rivela al padre ciò che ha scoperto, ma questi rifiuta di credere che i cadaveri possono cambiare; allora la ragazza gli presente R, ma il generale minaccia di ucciderlo, ma viene fermato da Nora. Julie e R scappano tramite la metropolitana in uno stadio di baseball dove il resto del gruppo di R sta aspettando. R può così presentare a Julie M e tutti gli altri zombie. Improvvisamente però sopraggiunge l'orda degli ossuti, i quali, percependo la presenza di Julie e R nello stadio, lo attaccano con l'intenzione di eliminarli; M però prende il comando degli zombie e, con sorpresa degli scheletri, muove battaglia contro di loro, permettendo a R e Julie di fuggire.

Anche gli umani scendono in campo, affrontando gli ossuti; vengono però messi presto alle strette, ma vengono salvati da alcuni zombie. Allora si radunano e attaccano lo stadio di baseball in aiuto degli zombie; insieme, zombie e umani costringono gli ossuti a indietreggiare. Tuttavia alcuni di loro riescono a raggiungere R e Julie, che finiscono presto intrappolati. Prendendo l'unica via di uscita, R e Julie saltano in una piscina sottostante, sopravvivendo all'impatto, ma il generale Grigio, non fidandosi, spara ad R, facendolo sanguinare. Questo prova che R è tornato nuovamente umano. Il generale, comprendendo il suo errore, si scusa con la figlia e porta R in infermeria, per poi dare agli umani l'ordine di combattere insieme agli zombie come un unico gruppo. Così facendo, gli ossuti vengono sterminati.

Nei giorni che seguono umani e zombie eliminano gli ossuti rimasti all'aeroporto e quelli che riescono a fuggire muoiono presto per decomposizione. Gli zombie lentamente vengono assimilati nella società umana e gli umani nel frattempo distruggono le mura intorno alla città, creando una vita sia per gli umani che per gli "zombie umani". Il film finisce con il nuovo-umano R e Julie affacciati sulla città. Julie dice a R di ridarsi un nome, come ha fatto M (che si è soprannominato Marcus), ma lui decide di rimanere R.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • R : è uno zombie con i capelli neri e la felpa rossa, così chiamato per via del suo suono caratteristico "Rrr ...". Come tutti gli zombie possiede forza sovrumana e la capacità di assorbire i sentimenti delle persone mangiando gli il cervello. Inizialmente è un cadavere come gli altri e vive la sua non-vita divorando umani, ma dopo che ha mangiato il cervello del ragazzo di Julie finisce con assimilare la sua infatuazione per lei, e perciò la salva dal resto del branco. Questa poi gli insegnerà a vivere di nuovi, facendolo guarire dalla zombieficazione. R insegnerà poi agli altri zombie i sentimenti e la ragione, facendo guarire anche loro, e con essi e gli umani riescono finalmente a sconfiggere gli ossuti. Inizialmente non ha un buon rapporto col padre di Julie, ma poi verrà accettato quando il generale capirà che non è uno zombie come gli altri e gli permetterà di mettersi con sua figlia, avverando così il suo sogno. A differenza degli altri zombie, che si sceglieranno un nome, lui preferirà essere chiamato solo R.
  • Julie : è un'umana con gli occhi azzurri e i capelli biondi figlia del generale Grigio che perde il suo ragazzo per colpa di R all'inizio del film. Viene salvata da quest'ultimo e, nonostante all'inizio lo tema vista la sua natura zombie, alla fine si innamora di lui. Inizialmente cerca di allontanarlo dalla città in cui vive, conscia che gli umani lo eliminerebbero a vista, ma quando R la informa dell'arrivo degli ossuti si convince a mostrarlo alla gente. Dopo la sconfitta dell'orda di ossuti e l'accettamento degli zombie nella società si mette con R.
  • M : il migliore amico di R, così chiamato per il suo caratteristico verso "Mmm ...". Ha l'aspetto di un uomo assai anziano. Inizialmente non comprende i sentimenti di R, ma poi capisce quanto siano importanti e istruisce gli altri zombie su questi. Diventa il capo dell'armata di zombie durante l'attacco degli ossuti, combattendo fianco a fianco agli umani e, in una scena, anche al generale Grigio. Alla fine del film cambia nome in Marcus e si mette con un'umana dopo un incontro casuale avvenuto mentre lui cercava di aprire un ombrello.
  • Nora : è la migliore amica di Julie e condivide con lei la casa. È la prima a credere al racconto di Julie e la aiuta a presentare R al padre. Quando poi questi minaccia di uccidere R, Nora gli punta una pistola alla testa, permettendo loro di fuggire. Alla fine del film diventa infermiera e scopre che il cuore e gli altri organi interni degli zombie funzionano di nuovo.
  • Generale Grigio : è il burbero padre di Julie, nonché il capo della comunità degli umani. Odia gli zombie poiché questi hanno divorato sua moglie. Per questo cerca inizialmente di eliminare R e non crede alle sue parole, finendo addirittura per sparargli; quando però questi si mette a sanguinare (cosa impossibile per uno zombie) capisce di aver commesso un errore e gli permette di stare con la figlia, arrivando poi ad abbattere le mura della comunità non ritenendo più gli zombie una minaccia.
  • Zombie : sono esseri umani ritornati in vita in seguito all'apocalisse zombie. Per vivere hanno bisogno di divorare la carne e il cervello degli umani. Mangiando quest'ultimo possono assimilare per qualche giorno i sentimenti della persona morta. Posseggono forza e agilità sovrumane e comunicano fra loro tramite grugniti o brevi parole. Durante il film però, grazie agli insegnamenti di M e di R, torneranno molto simili ad umani. Dopo aver sconfitto l'orda di ossuti saranno accettati dalla società e si metteranno addirittura con gli esseri umani.
  • Ossuti : sono zombie i cui corpi si sono così deteriorati che sono divenuti simili a scheletri. Dopo tanto tempo hanno perso ogni frammento di umanità e rifiutano categoricamente qualsiasi cosa che vada oltre lo sbranare altri esseri viventi. Nonostante l'avanzato stato di decomposizione, sono incredibilmente forti e agili rispetto agli altri zombie, nonché velocissimi e forse anche abbastanza furbi, dato che capiscono subito che Julie è un'umana nonostante R l'avesse cammuffata. Per queste loro caratteristiche essi sono i "guru" degli zombie. Per questo quando si rendono conto che dopo R stanno iniziando a cambiare anche gli altri zombie, comprendendo che ciò significherebbe perdere il loro potere come "specie dominante", decidono di eliminare loro e tutti gli zombie cambiati per evitare il diffondersi della cosa. Saranno però sconfitti dagli umani e dagli zombie che coopereranno insieme, e i pochi sopravvissuti moriranno poco tempo dopo per decomposizione.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 novembre 2012 è stato diffuso online il trailer del film.[1]. Il 10 dicembre 2012 è stato diffuso il trailer ufficiale italiano del film sul sito MYmovies in anteprima. Il 1º febbraio 2013 la Lucky Red pubblica online i primi quattro minuti del film, in italiano.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale statunitensi a partire dal 1º febbraio 2013,[3] mentre in Italia la data d'uscita, inizialmente fissata per il 31 gennaio, è stata rinviata al 7 febbraio.[4] Il 16 gennaio, a Roma, si è tenuta l'anteprima mondiale alla presenza di Nicholas Hoult.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nicholas Hoult è uno Zombi Romantico nel trailer di Warm Bodies, ScreenWeek Blog.
  2. ^ Warm Bodies: i primi 4 minuti in italiano del film, in voto10.it, 1 febbraio 2013.
  3. ^ Date di uscita per Warm Bodies, imdb.it. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  4. ^ Warm Bodies rinviato in ItaliaWarm Bodies rinviato in Italia, in badtaste.it, 7 gennaio 2013. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  5. ^ Nicholas Hoult a Roma per l'anteprima mondiale di Warm Bodies, in voto10.it, 18 gennaio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema