Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Wario Land 4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wario Land 4
Wario land.png
La copertina del gioco
Sviluppo Nintendo EAD
Pubblicazione Nintendo
Ideazione Shigeru Miyamoto
Serie Wario Land
Data di pubblicazione Giappone 21 agosto 2001
Unione europea 17 novembre 2001
Australia19 novembre 2001
Genere Piattaforme
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Game Boy Advance
Distribuzione digitale Nintendo eShop
Supporto Download Digitale
Preceduto da Wario Land 3

Wario Land 4, conosciuto in Giappone come Wario Land Advance: Yōki no Otakara (ワリオランドアドバンス ヨーキのお宝 Wario Rando Adobansu: Yōki no Otakara?) è il quarto videogioco della serie di Wario Land creato nel 2001 per Game Boy Advance.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tutto comincia quando Wario, leggendo un giornale, scopre l'esistenza di una gigantesca piramide d'oro massiccio, nascosta nella giungla, che custodisce un'enorme quantità di tesori di ogni genere. Secondo una leggenda, nella piramide è rinchiusa una principessa, rimasta vittima di una maledizione.
Fiutando l'occasione, Wario si mette subito in viaggio verso quel luogo magico, per cercare di accaparrarsi tutte le ricchezze che vi troverà. Vi trova un gattino nero, lo segue, e cade in un precipizio, finendo intrappolato nella piramide. Scoprirà suo malgrado che l'impresa non è affatto facile, dato che la piramide è abitata da una creatura malvagia, la Golden Diva, che dovrà affrontare per rompere l'incantesimo, salvare la principessa, e naturalmente portare via il tesoro.

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

In questo titolo non sono presenti Power-Up, dato che Wario è fin dall'inizio capace di fare tutto: può saltare, afferrare e lanciare i nemici, ed effettuare la Body Slam sia di lato sia verso il basso. Esiste in realtà una nuova mossa, non presente nei titoli precedenti: Wario può correre a testa bassa come un toro, ottenendo un effetto molto più devastante della normale Body Slam.
Per accedere alla stanza dove si trova il boss finale, Wario deve attraversare 4 zone diverse, dette Passaggi, ognuno suddiviso in 4 livelli. Ogni zona ha una diversa ambientazione:

  • il Passaggio di Smeraldo la natura;
  • il Passaggio di Topazio giochi e giocattoli;
  • il Passaggio di Rubino meccanica e tecnologia;
  • il Passaggio di Zaffiro i fantasmi.

Ognuno dei passaggi ha un boss finale, e solo sconfiggendoli tutti si ha l'accesso alla stanza della Golden Diva. Ognuno dei livelli, inoltre, è completamente diverso dall'altro: ci si può ritrovare in un frigo, un flipper, la giungla e così via.
Il meccanismo di completamento dei livelli è particolare: lo scopo finale non è arrivare all'uscita, ma tornare all'entrata. Wario cioè deve:

  • partire dall'entrata, che si chiuderà immediatamente all'inizio del livello, e seguire il percorso in cui si viene a trovare;
  • arrivare alla fine, dove troverà una bomba ad orologeria sovrastata dal Frog Switch, un interruttore a forma di rospo che serve ad innescarla;
  • una volta attivata la bomba, l'entrata si aprirà di nuovo, il livello cambierà parzialmente aspetto (ad esempio appariranno o spariranno rampe e passaggi), e partirà un timer;
  • prima dello scadere del timer, Wario deve riuscire a raggiungere l'entrata. Ciò non basta ad accedere al livello successivo: il suo ingresso è infatti dietro una porta sbarrata, e Wario non può proseguire se non aprendola con un'apposita chiave custodita dal Keyzer, un animaletto volante presente nel livello, che Wario deve trovare e portare con sé fino alla fine.

È possibile giocare con due diversi livelli di difficoltà, Normale e Difficile, e, una volta sconfitto il boss finale, si può attivare un ulteriore livello, quello Super Difficile, ancora più arduo. Il meccanismo delle vite è leggermente diverso da quello degli altri titoli: Wario ha infatti a disposizione una vera e propria barra di energia, che può essere caricata raccogliendo alcuni oggetti, e scaricata dai nemici che lo colpiscono. Wario perde una vita quando la barra di energia si azzera.