Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Wan Hu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Illustrazione dell'esperimento di Wan Hu.

Wan Hu[1], in cinese 萬虎 oppure 萬戶 (... – 1500 circa), è un leggendario mandarino ed inventore cinese che tentò per primo di sollevarsi da terra usando dei razzi, trovando la morte nell'esperimento.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la leggenda, Wan Hu costruì un veicolo composto da una sedia a cui erano stati applicati quarantasette grossi razzi a polvere pirica, nel tentativo di spiccare il volo e raggiungere la luna. Sempre secondo la leggenda, dopo che i razzi furono accesi da quarantasette addetti ci fu una grossa esplosione ed una volta diradato il fumo né Wan Hu né il suo veicolo furono più visti da alcuno.[2]

Wan Hu è tutt'oggi considerato quindi un leggendario pioniere dell'aviazione od addirittura il primo astronauta, pertanto un cratere lunare della faccia nascosta è stato intitolato a lui, il Cratere Wan-Hoo.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

La leggenda di Wan Hu è stata oggetto di studio da parte di vari documentari, tra cui un episodio del programma televisivo MythBusters, in cui un manichino è stato legato ad una sedia dotata di razzi;[3] il veicolo così ottenuto si è sollevato di poco ed il manichino ha riportato lesioni che sarebbero state mortali per un uomo.

Nel film d'animazione Kung Fu Panda il protagonista Po utilizza una sedia a cui ha legato dei fuochi d'artificio per scavalcare il muro d'ingresso del tempio.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Wan" è il cognome.
  2. ^ (EN) Rockets in Ancient Times (100 B.C. to 17th Century), http://www.nasa.gov. URL consultato l'8 marzo 2014.
  3. ^ (EN) Ming Dynasty Astronaut[collegamento interrotto], http://www.discovery.com. URL consultato il 10 marzo 2014.