Walther Flemming

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walther Flemming

Walther Flemming (Schwerin, 21 aprile 1843Kiel, 4 agosto 1905) è stato un biologo tedesco e fondatore della citogenetica. Fu il quinto figlio, unico maschio, dello psichiatra Carl Friedrich Flemming e della seconda moglie di questi, Auguste Winter.

Durante i suoi studi al Gymnasium der Residenzstadt, uno dei suoi colleghi fu Heinrich Seidel.

Studi e carriera[modifica | modifica wikitesto]

Flemming si laureò in medicina nel 1868 all'Università di Rostock. Lavorò come insegnante all'Università di Praga per tre anni dal 1873 al 1876, anno in cui accettò la cattedra di anatomia all'università di Kiel. In seguito divenne direttore dell'istituto di anatomia e vi lavorò sino alla sua morte.

Nel 1882, Flemming descrive la divisione cellulare. Si rende conto della presenza di corpicioli a forma di bastoncino(chiamati successivamente cromosomi da Waldeyer nel 1888),introducendo il termine mitosi. E per la prima volta(grazie a particolari tecniche di colorazione)evidenzia nel nucleo delle cellule la presenza di una massa filamentosa,detta cromatina.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN57409073 · ISNI (EN0000 0000 8239 6125 · LCCN (ENn85800905 · GND (DE118691732