Walter Tresch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walter Tresch
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 177[senza fonte] cm
Peso 70[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera, slalom gigante, slalom speciale, combinata
Ritirato 1977
Palmarès
Mondiali 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Walter Tresch (Silenen, 4 aprile 1948) è un ex sciatore alpino svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1970-1975[modifica | modifica wikitesto]

Sciatore originario di Bristen di Silenen in grado di farsi valere in tutte le specialità dello sci alpino, Walter Tresch ottenne il primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 20 gennaio 1970 a Kranjska Gora, dove fu 6º sesto nello slalom gigante vinto dal compagno di squadra Dumeng Giovanoli. Il 16 gennaio dell'anno seguente ottenne il primo podio nel circuito vincendo la discesa libera disputata sulle nevi di casa di Sankt Moritz.

Partecipò agli XI Giochi olimpici invernali di Sapporo 1972, piazzandosi 6º nella discesa libera, 14º nello slalom gigante, 13º nello slalom speciale e conquistando la medaglia d'argento nella combinata valida solo ai fini dei Mondiali 1972. Nel 1973 si classificò al 3º posto nella combinata della XXIV edizione della 3-Tre, disputata in Val Gardena e a Madonna di Campiglio, alle spalle di David Zwilling e Bob Cochran[1], mentre nel 1974 ai Mondiali di Sankt Moritz fu 5º nello slalom speciale.

Stagioni 1976-1977[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 gennaio 1976 tornò al successo in Coppa del Mondo nella combinata di Garmisch-Partenkirchen, vittoria bissata pochi giorni dopo (il 25 gennaio) a Kitzbühel, aggiudicandosi il prestigioso trofeo dell'Hahnenkamm; a fine stagione in Coppa del Mondo risultò vincitore della classifica di combinata (per la quale all'epoca non era prevista l'assegnazione di una Coppa di specialità) e 5º nella classifica generale, suo miglior piazzamento in carriera. Nello stesso anno disputò i suoi ultimi Giochi olimpici invernali, Innsbruck 1976, piazzandosi 7º nella discesa libera, 4º nello slalom speciale e non completando lo slalom gigante.

Il 23 gennaio 1977 salì per l'ultima volta sul podio in Coppa del Mondo vincendo la combinata del Lauberhorn a Wengen; due mesi dopo, il 18 marzo a Voss, ottenne l'ultimo piazzamento della sua attività agonistica con il 5º posto nello slalom speciale di Coppa del Mondo vinto dallo svedese Ingemar Stenmark.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 5º nel 1976
  • Vincitore della classifica di combinata nel 1976
  • 14 podi (3 in discesa libera, 1 in slalom gigante, 3 in slalom speciale, 6 in combinata, 1 in slalom parallelo):
    • 4 vittorie
    • 2 secondi posti
    • 8 terzi posti

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
16 gennaio 1971 Sankt Moritz Svizzera Svizzera DH
9 gennaio 1976 Garmisch-Partenkirchen bandiera Germania Ovest KB
25 gennaio 1976 Kitzbühel Austria Austria KB
23 gennaio 1977 Wengen Svizzera Svizzera KB

Legenda:
DH = discesa libera
KB = combinata

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'albo d'oro della 3-Tre dal 1950 al 2012 (RTF), in newspower.it. URL consultato il 19 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]