Walter Burley Griffin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walter Burley Griffin nel 1912

Walter Burley Griffin (Maywood, 24 novembre 1876Lucknow, 11 febbraio 1937) è stato un architetto statunitense che si è occupato principalmente di architettura del paesaggio. È noto per aver progettato la città di Canberra, capitale dell'Australia, nel 1913.[1][2]

Influenzato dallo stile architettonico della Prairie School, Griffin contribuì allo sviluppo dell'architettura moderna.[3][4] Nel 1911 si sposò con la collega Marion Mahony Griffin, insieme alla quale, in 28 anni di collaborazione, progettò oltre 350 edifici e paesaggi urbanistici, ideando inoltre nuovi materiali da costruzione, interni per edifici ed altri oggetti domestici.[5][6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gillespie, p. 178.
  2. ^ Wigmore, pp. 160-166.
  3. ^ (EN) Walter Burley Griffin, su prairiestyles.com.
  4. ^ (EN) Mason City, su pbs.org, PBS.
  5. ^ (EN) Beyond Architecture: Marion Mahony and Walter Burley Griffin, su maas.museum. URL consultato il 9 settembre 2018.
  6. ^ (EN) pbs.org, PBS, https://www.pbs.org/wbgriffin/marion.htm.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lyall L. Gillespie, Canberra 1820-1913, Canberra, Australian Government Publishing Service, 1991, ISBN 0-644-08060-4.
  • Lionel Wigmore, Canberra: History of Australia's National Capital, Canberra, Dalton Publishing Company, 1972, ISBN 0-909906-06-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN185365 · ISNI (EN0000 0000 8349 3605 · LCCN (ENn80131515 · GND (DE119439964 · BNF (FRcb13611985r (data) · ULAN (EN500001158 · NLA (EN35151315