Walking with a Panther

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Walking with a Panther
ArtistaLL Cool J
Tipo albumStudio
Pubblicazione6 giugno 1989
Durata75:49
Dischi1
Tracce18
GenereHip hop[1]
East Coast hip hop[1]
Golden age hip hop[1]
Pop rap[1]
EtichettaDef Jam, Columbia Records, CBS Records
ProduttoreLL Cool J, Dwayne Simon, Rick Rubin, DJ Cut Creator, The Bomb Squad
RegistrazioneChung King House of Metal, New York
Certificazioni
Dischi di platinoStati Uniti Stati Uniti[2]
(vendite: 1 000 000+)
LL Cool J - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1990)
Singoli
  1. Going Back to Cali
    Pubblicato: 27 gennaio 1988
  2. I'm That Type of Guy
    Pubblicato: 24 maggio 1989
  3. Big Ole Butt
    Pubblicato: 7 luglio 1989
  4. One Shot at Love
    Pubblicato: 31 ottobre 1989
  5. Jingling Baby
    Pubblicato: 8 gennaio 1990

Walking with a Panther è il terzo album del rapper statunitense LL Cool J, pubblicato il 6 giugno del 1989 da Def Jam, Columbia Records e CBS. Dopo aver lavorato all'album precedente, il gruppo di produzione L.A. Posse chiede di ricevere una paga più alta, la Def Jam rifiuta e il gruppo non prende parte al terzo LP del rapper, escluso Dwayne Simon, unico membro del gruppo a restare tra i produttori di Walking with a Panther.[3][4] Principalmente prodotto da LL Cool J e da Dwayne Simon, l'album è stato prodotto anche da Rick Rubin e dalla Bomb Squad, gruppo di produzione dei Public Enemy.

L'album diviene un successo commerciale,[1][3] raggiungendo il sesto posto nella Billboard 200 e il primo nella classifica dedicata agli album R&B/Hip-Hop,[3] dove resta per quattro settimane. Nonostante ciò, il prodotto ottiene recensioni miste da parte della comunità hip hop all'epoca della sua pubblicazione[1][3] ed è criticato specialmente dai puristi hip hop[1] che ritengono che con questo album abbia minato la propria credibilità.[1][3] Al contrario, l'album ottiene critiche positive da parte dei critici musicali.[1] Secondo Steve Huey di Allmusic, l'album è «troppo lungo», tuttavia, «nonostante i suoi difetti, è uno dei migliori album di LL Cool J.»[1]

La RIAA lo certifica disco di platino il 9 agosto del 1989. L'album è inoltre uno dei primi tentativi di crossover nell'hip hop.[1][3]

Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 4/5 stelle[1]
Q 4/5 stelle[5]
Rolling Stone 3/5 stelle[6]
The Village Voice A−[7]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi di Dwayne Simon (tracce 1-2, 6-8, 11-18), Todd Smith, Bryan Philpot (traccia 3), Eric Sadler (tracce 5 e 10), Hank Shocklee (tracce 5 e 10), Rick Rubin (traccia 9), Keith Shocklee (traccia 10), Steve Ett (tracce 7, 12, 14, 17-18), Brian Latture (tracce 8, 11, 15-17)., musiche di LL Cool J & Dwayne Simon eccetto dove indicato.

  1. Droppin' Em – 4:22
  2. Smokin', Dopin' – 3:31
  3. Fast Peg (Co-produzione: DJ Cut Creator) – 1:38
  4. Clap Your Hands – 5:07
  5. Nitro (Co-produzione: The Bomb Squad) – 4:43
  6. You're My Heart – 4:42
  7. I'm That Type of Guy – 5:16
  8. Why Do You Think They Call It Dope? – 3:49
  9. Going Back to Cali – 4:09 (musica: Rick Rubin)
  10. It Gets No Rougher (Co-produzione: The Bomb Squad) – 5:16
  11. Big Ole Butt – 4:34
  12. One Shot at Love – 4:18
  13. 1-900 LL Cool J – 3:01
  14. Two Different Worlds – 5:19
  15. Jealous – 3:54
  16. Jingling Baby – 4:15
  17. Def Jam in the Motherland – 4:35
  18. Change Your Ways – 3:20

Durata totale: 75:49

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Crediti adattati da Allmusic.[1]

  • Ricardo Betancourt - fotografia
  • David Bianco - ingegnere audio
  • Mack Davis - compositore
  • Steven Ett - compositore, assistente produttore, ingegnere audio, missaggio
  • Greg Gordon - ingegnere audio
  • Jay Henry - ingegnere audio
  • Brian Latture - compositore, assistente produttore
  • LL Cool J - voce, compositore, produttore
  • Cydne Monet - cori
  • Billy Patterson - chitarra
  • Bryan Philpot - compositore, assistente produttore
  • Kevin Reynolds - ingegnere audio
  • Rick Rubin - compositore, produttore
  • Eric Sadler - compositore, assistente produttore, produttore
  • Tony Sellari - direzione artistica
  • Hank Shocklee - compositore, assistente produttore, produttore
  • Keith Shocklee - compositore, produttore
  • Dwayne "Muffla" Simon - compositore, produttore
  • David Tobocman - tastiere
  • Chuck Valle - assistente ingegnere audio
  • Tony "Funky Drummer" Walls - batteria
  • Ferdinand Washington - compositore
  • Howie Weinberg - mastering

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche settimanali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1989) Posizione
massima
Regno Unito[8] 43
Stati Uniti[9] 6
US Top R&B/Hip-Hop Albums[10] 1

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1989) Posizione
massima
Stati Uniti[11] 61
US Top R&B/Hip-Hop Albums[12] 30

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m (EN) Huey, Steve, Walking with a Panther: Review, AllMusic. URL consultato il 23 dicembre 2009.
  2. ^ (EN) L.L. Cool J, Walking with a Panther – Gold & Platinum, RIAA.
  3. ^ a b c d e f (EN) Today in hip hop history: LL Cool J releases 'Walking with a Panther' 28 years ago, thesource.com.
  4. ^ (EN) The Rap Talk Crew, A historic sit-down with Bobcat, Rap Talk Magazine. URL consultato il 25 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2012).
  5. ^ (EN) Q review Archiviato il 19 giugno 2009 in Internet Archive.
  6. ^ (EN) Rolling Stone review
  7. ^ (EN) Robert Christgau review
  8. ^ (EN) LL Cool J, officialcharts.com.
  9. ^ (EN) Billboard 200, billboard.com.
  10. ^ (EN) Top R&B/Hip-Hop Albums, billboard.com.
  11. ^ (EN) Billboard 200 (Year end 1989), billboard.com.
  12. ^ (EN) Top R&B/Hip-Hop Albums (Year end 1989), Billboard.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]