Waimanu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Waimanu
Stato di conservazione: Fossile
Waimanu BW.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neognathae
Superordine Neognathae
Ordine Sphenisciformes
Famiglia incertae sedis
Genere Waimanu
Specie
  • Waimanu manneringi
  • Waimanu tuatahi

Il waimanu è un genere estinto di pinguini preistorici, i cui resti fossili risalgono a poco dopo la grande estinzione del Cretaceo. Ciò ha supportato l'ipotesi che gli uccelli siano apparsi prima dell'estinzione dei dinosauri e non dopo come si è sempre creduto.

Anche se molto arcaico, come tutti gli sfenisciformi il Waimanu era inetto al volo, anche se le sue ali non avevano ancora l'estrema specializzazione a livello osseo che presentano le ali dei pinguini odierni; si pensa che il Waimanu somigliasse piuttosto ad un'odierna strolaga incapace di volare.

I resti fossili di quest'uccello sono stati scoperti a Canterbury, in Nuova Zelanda, nei pressi del fiume Waipara; il nome scientifico, Waimanu, è in lingua maori e vuol dire "uccello acquatico". Se ne conoscono due specie: Waimanu manneringi, vissuto all'inizio del Paleocene, e Waimanu tuatahi, vissuto alla fine della stessa era.