Royal Rumble (1992)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWF Royal Rumble 1992)
Royal Rumble (1992)
RoyalRumble1992.jpg
Tagline Every Man for Himself
Prodotto da World Wrestling Federation
Brand Unico
Data 19 gennaio 1992
Sede Knickerbocker Arena
Città Albany, Stati Uniti
Spettatori 17.000
Cronologia pay-per-view
This Tuesday in Texas Royal Rumble (1992) WrestleMania VIII
Progetto Wrestling

La Royal Rumble (1992) è stata la quinta edizione dell'annuale pay-per-view Royal Rumble prodotto dalla World Wrestling Federation (WWF). L'evento ebbe luogo il 19 gennaio 1992 alla Knickerbocker Arena di Albany, nel New York.

Il main event della serata fu la "rissa reale" a 30 partecipanti dove per la prima volta, al vincitore sarebbe stato assegnato il vacante titolo WWF Championship. La Rumble fu vinta da Ric Flair, che eliminò per ultimo Sid Justice diventando campione mondiale WWF. Altri match dell'evento furono l'incontro di coppia per il titolo WWF Tag Team tra i Natural Disasters (Earthquake & Typhoon) e i Legion of Doom (Hawk & Animal), i Beverly Brothers (Blake & Beau) contro i Bushwhackers (Luke & Butch) e Roddy Piper contro The Mountie per il WWF Intercontinental Championship. Per la prima volta nella storia della manifestazione, tutti e tre i maggiori titoli della federazione erano in palio durante l'evento.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Royal Rumble fu caratterizzato da match di wrestling che coinvolsero diversi lottatori da feud e storyline preesistenti, che furono mostrati su Superstars, Wrestling Challange e Prime Time Wrestling, i programmi televisivi della World Wrestling Federation (WWF). I wrestler potevano svolgere un ruolo da buoni (face) o cattivi (heel, seguiti da una serie di eventi che costruirono la tensione, e che culminarono in uno o più match di wrestling.

Il pay-per-view fu caratterizzato dall'annuale Royal Rumble match, presente da ogni evento Royal Rumble sin dal suo inizio. Al match partecipano trenta lottatori, ma all'inizio delle contesa sul ring ve ne sono solo due; i rimanenti ventotto raggiungono il quadrato ad intervalli di tempo predefiniti (di norma ogni 90 secondi), secondo un ordine precedentemente sorteggiato. Il vincitore del match è colui che rimane solo sul ring una volta terminata la fase degli ingressi. Un wrestler può essere eliminato solo se finisce fuori dal ring passando al di sopra della terza corda e toccando terra con entrambi i piedi. Non si può vincere né usando prese di sottomissione né ricorrendo allo schienamento.

Prima dell'evento, venne annunciato che il vincitore della Royal Rumble sarebbe stato dichiarato il nuovo campione mondiale WWF, ricevendo la cintura che era stata resa vacante dal presidente Jack Tunney. Il titolo era stato tolto a Hulk Hogan dopo due controversi match tra lui e Undertaker, che avevano visto molte irregolarità. Hogan e Undertaker furono inseriti tra i 30 partecipanti alla rissa reale.

Il Royal Rumble match aiutò la metamorfosi di Sid Justice da buono a cattivo. Justice - rientrante da un recente infortunio - entrò sul ring per ventinovesimo e si trovò tra i quattro finalisti, insieme a Hogan, Randy Savage e Flair. Justice eliminò Savage e poi anche Hogan, restando da solo sul ring con Flair (che era stremato per essere entrato per terzo nella contesa). Hogan, incredulo a bordo ring per l'eliminazione a sorpresa da parte dell'amico, afferrò il braccio di Sid distraendolo abbastanza da permettere a Flair di eliminarlo e vincere il match conquistando il titolo.

Nel suo libro, To Be The Man, Ric Flair dice che non sapeva che avesse dovuto vincere il match, fino al suo arrivo all'arena il giorno dell'evento, quando gli fu anche annunciato che sarebbe entrato con il numero 3 per risaltare le sue abilità. Nel frattempo, Bobby Heenan disse nella sua autobiografia, Bobby The Brain, che aveva proposto che Flair entrasse nel Royal Rumble con il m°1 per scopi drammatici, e che Vince McMahon cambiò l'1 in 3, dicendo che l'idea era stata sua.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

L'incidente tra Hogan e Justice ebbe ampio spazio nei programmi televisivi WWF successivi alla Royal Rumble. Nella puntata di Superstars of Wrestling andata in onda il 25 gennaio 1992, il Presidente WWF Jack Tunney tenne una conferenza stampa, dove annunciò che Hogan avrebbe affrontato Ric Flair per il titolo WWF Championship a WrestleMania VIII. Justice, che era tra il pubblico si alzò in piedi protestando e contestando la decisione presa da Tunney definendola "la decisione più idiota che Jack Tunney abbia mai preso". Successivamente Sid si scusò con Hogan per averlo eliminato dalla Rumble, e la questione sembrò risolta, ma l'8 febbraio durante Saturday Night's Main Event, Justice abbandonò Hogan durante un match di coppia contro Flair e The Undertaker, completando così il suo passaggio tra le file degli heel e sancendo, di fatto, un match tra lui e Hulk Hogan da disputarsi a WrestleMania VIII.

Nel frattempo, Flair, iniziò un feud con Randy Savage con in palio il titolo WWF Championship. Secondo la storyline, Flair affermava di avere avuto una relazione passata con la moglie di Savage, Miss Elizabeth, arrivando persino a mostrare numerose fotografie (poi rivelatesi dei fotomontaggi) che lo ritraevano in situazioni compromettenti con lei. Il tutto culminò in un match a WrestleMania VIII dove Savage vinse conquistando la cintura di campione del mondo WWF.[1][2][3]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Risultati Stipulazioni Durata
Dark match Chris Walker ha sconfitto The Brooklyn Brawler per squalifica Single match N/A
1 The New Foundation (Owen Hart e Jim Neidhart) ha sconfitto The Orient Express (Pat Tanaka e Kato) (con Mr. Fuji) Tag team match 17:18
2 Roddy Piper ha sconfitto The Mountie (c) (con Jimmy Hart) Single match per il WWF Intercontinental Championship 05:22
3 The Beverly Brothers (Blake Beverly e Beau Beverly) (con The Genius) hanno sconfitto i Bushwhackers (Bushwhacker Luke e Bushwhacker Butch) (con Jamison) Tag team match 14:56
4 The Natural Disasters (Earthquake e Typhoon) (con Jimmy Hart) hanno sconfitto The Legion of Doom (Hawk e Animal) (c) per countout Tag team match per il WWF Tag Team Championship 09:24
5 Ric Flair ha vinto eliminando per ultimo Sid Justice 30-man Royal Rumble match per il WWF Championship 01:02:02

Ordine di entrata ed eliminazione del Royal Rumble match[modifica | modifica wikitesto]

L'intervallo di tempo tra l'entrata di un wrestler e il successivo era di 2 minuti.

# Superstar Ordine Eliminato da Tempo
1 The British Bulldog 7 Ric Flair 23:33
2 Ted DiBiase 1 The British Bulldog 01:18
3 Ric Flair - Vincitore 59:26
4 Jerry Sags 2 The British Bulldog 01:06
5 Haku 3 The British Bulldog 01:51
6 Shawn Michaels 9 Tito Santana 15:46
7 Tito Santana 10 Shawn Michaels 13:55
8 The Barbarian 11 Hercules 12:55
9 The Texas Tornado 8 Ric Flair 09:20
10 Repo Man 6 Big Boss Man 06:23
11 Greg Valentine 5 Repo Man 04:12
12 Nikolai Volkoff 4 Repo Man 01:03
13 Big Boss Man 13 Ric Flair 03:38
14 Hercules 12 Big Boss Man 00:56
15 Roddy Piper 25 Sid Justice 34:06
16 Jake Roberts 15 Randy Savage 10:55
17 Jim Duggan 19 Virgil 20:45
18 Irwin R. Schyster 23 Roddy Piper 27:01
19 Jimmy Snuka 14 The Undertaker 02:27
20 The Undertaker 17 Hulk Hogan 13:51
21 Randy Savage 27 Ric Flair e Sid Justice 22:26
22 The Berzerker 18 Hulk Hogan 09:00
23 Virgil 20 Jim Duggan 07:29
24 Col. Mustafa 16 Randy Savage 02:36
25 Rick Martel 26 Sid Justice 12:39
26 Hulk Hogan 28 Sid Justice 11:29
27 Skinner 21 Rick Martel 02:13
28 Sgt. Slaughter 22 Sid Justice 04:37
29 Sid Justice 29 Hulk Hogan e Ric Flair 05:55
30 The Warlord 24 Hulk Hogan e Sid Justice 01:43

Fatti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ric Flair batté il precedente record di Rick Martel di permanenza sul ring (52:17), resistendo ben 59 minuti e 26 secondi. Inoltre Flair fu il primo wrestler a riuscire a vincere la rissa reale entrando come uno dei primi. Era infatti salito sul ring per terzo.
  • Con questa edizione, Flair si consacrò inoltre tra i più grandi della federazione, non solo per l'impresa di entrare terzo e di resistere per quasi un'ora, ma anche perché con questa vittoria è diventato campione WWF per la prima volta.
  • A detta di molti appassionati questa edizione della Royal Rumble è una delle migliori, se non la migliore in assoluto.
  • Randy Savage, in un primo momento, accecato dall'ira verso Jake Roberts, che aveva attaccato lui e la moglie Elizabeth durante il loro ricevimento di nozze (kayfabe), si autoeliminò dalla Rumble saltando sopra la terza corda per atterrare su Roberts che era già eliminato fuori dal ring. Peccato però, che nella storyline della Rumble, l'eliminazione di Savage non fosse prevista così presto, e quindi The Undertaker si affrettò a rigettare Savage nel ring per permettergli di continuare il match. Dato che il fatto non era passato inosservato (anche il telecronista Gorilla Monsoon aveva commentato in un primo momento l'autoeliminazione di Savage, per poi proseguire come niente fosse), per giustificare la cosa a posteriori, la WWF accampò la scusa dell'esistenza di una fantomatica regola che affermava che un partecipante alla rissa reale non potesse autoeliminarsi, nonostante tre anni prima André the Giant avesse fatto esattamente la stessa cosa.
  • L'eliminazione di Hogan da parte di Justice fu calorosamente applaudita dal pubblico presente all'arena, ma questo contrastava pesantemente con la storyline. Quindi, l'originale reazione del pubblico fu tagliata nelle successive repliche televisive dell'evento e nella versione in VHS prodotta dalla Coliseum Video, con l'aggiunta di un commento ridoppiato dallo stesso Gorilla Monsoon che condannava il tradimento di Sid ai danni di Hogan (Monsoon aveva invece originariamente detto durante la diretta, che l'eliminazione era stata perfettamente corretta).
  • Roddy Piper sostituì l'infortunato Bret Hart nel match per il titolo intercontinentale. Hart aveva perso la cintura contro The Mountie due giorni prima dell'evento e avrebbe dovuto disputare la rivincita. Non potendo disputare l'incontro, automaticamente non partecipò alla vera e propria Royal Rumble.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WrestleMania VIII official results, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 3 maggio 2008.
  2. ^ Randy "Macho Man" Savage vs. "Nature Boy" Ric Flair – WWE Championship, World Wrestling Entertainment, 5 aprile 1992. URL consultato il 5 agosto 2010.
  3. ^ History of the WWE Championship: Randy Savage (2), World Wrestling Entertainment. URL consultato il 3 maggio 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling