Survivor Series (2007)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE Survivor Series 2007)
Survivor Series (2007)
Colonna sonora Tick Tick Boom dei The Hives
Prodotto da WWE
Brand Raw
SmackDown!
ECW
Sponsor WWE SmackDown vs. Raw 2008
Data 18 novembre 2007
Sede American Airlines Arena
Città Miami, Florida
Spettatori 12.500
Cronologia pay-per-view
Cyber Sunday (2007) Survivor Series (2007) Armageddon (2007)
Progetto Wrestling

Survivor Series (2007) è stata la ventunesima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla WWE. L'evento si svolse a Miami il 18 novembre 2007 alla American Airlines Arena.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 maggio, a Judgment Day, Randy Orton sconfisse Shawn Michaels per KO tecnico costringendo quest'ultimo ad assentarsi per diversi mesi. Nella puntata di Raw dell'8 ottobre, Michaels ritornò interrompendo la celebrazione di Orton per la conquista del WWE Championship, che vinse la sera prima, a No Mercy, colpendolo con una Sweet Chin Music. A Cyber Sunday, Michaels venne scelto dai fan da casa per affrontare Orton per il WWE Championship e riuscì a vincere per squalifica, ma dato ciò non conquistò il titolo. La sera dopo, a Raw, venne annunciato che Orton avrebbe difeso il WWE Championship contro Michaels a Survivor Series. Nella puntata di Raw del 5 novembre venne sancito che Michaels non avrebbe potuto usare la Sweet Chin Music per colpire Orton durante il loro incontro a Survivor Series, ma per non avvantaggiare troppo il campione venne annunciato che se Orton avesse perso per count-out o per squalifica, sarebbe stato privato del titolo.

A Cyber Sunday, Batista sconfisse The Undertaker in un match con Stone Cold Steve Austin come arbitro speciale per mantenere il World Heavyweight Championship. Nella puntata di SmackDown del 2 novembre venne annunciato che Batista avrebbe difeso il World Heavyweight Championship contro The Undertaker in un Hell in a Cell match a Survivor Series per porre fine alla loro lunga rivalità.

Nella puntata della ECW del 4 settembre, CM Punk sconfisse l'ECW Champion John Morrison per conquistare il titolo. Nella puntata della ECW del 9 ottobre, Morrison ritornò dopo una breve assenza e sconfisse Punk in un match non titolato. Tuttavia, a Cyber Sunday, i fan da casa scelsero The Miz come sfidante di Punk per l'ECW Championship, però Miz fallì l'assalto al titolo venendo sconfitto da Punk. Nella puntata della ECW del 13 novembre venne annunciato che Punk avrebbe difeso l'ECW Championship contro Morrison e The Miz in un Triple Threat match a Survivor Series.

Nella puntata di Raw del 10 settembre, Hornswoggle venne dichiarato come il figlio illegittimo (kayfabe) del Chairman della WWE Vince McMahon. Nell'ambito della storyline, a McMahon non piacque il fatto che Hornswoggle fosse il suo figlio illegittimo e, dato ciò, lo mise di fronte a degli atleti più grandi e più grossi di lui. Successivamente, McMahon annunciò che Hornswoggle avrebbe affrontato The Great Khali a Survivor Series.

A No Mercy, Triple H sconfisse Umaga per mantenere il WWE Championship; titolo che perse poi la sera stessa contro Randy Orton in un Last Man Standing match. Dopodiché, Triple H e Umaga continuarono la loro rivalità e si sfidarono a Cyber Sunday, dove Triple H sconfisse un'altra volta Umaga, in uno Street Fight match scelto dai fan da casa. Successivamente, i due decisero di sfidarsi in un 5-on-5 Survivor Series match a Survivor Series per porre fine alla loro faida. Rey Mysterio, Kane e gli Hardy Boyz (Matt Hardy e l'Intercontinental Champion Jeff Hardy) si schierarono con Triple H; mentre Finlay, Big Daddy V, Mr. Kennedy e lo United States Champion Montel Vontavious Porter con Umaga. Tuttavia, prima dell'inizio dell'evento, venne annunciato che Matt Hardy non era in grado di competere a causa di un infortunio e, nonostante ciò, egli non venne sostituito trasformando dunque l'incontro in un 4-on-5 Survivor Series match.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Incontri Stipulazioni Durata
1 ECW CM Punk (c) ha sconfitto John Morrison e The Miz Triple Threat match per l'ECW Championship 07:56
2 Interbrand Mickie James (Raw), Maria (Raw), Torrie Wilson (SmackDown!), Michelle McCool (SmackDown!) e Kelly Kelly (ECW) hanno sconfitto Beth Phoenix (Raw), Jillian Hall (Raw), Melina (Raw), Victoria (SmackDown!) e Layla (ECW) 10-Diva Tag Team match 04:42
3 Raw Lance Cade e Trevor Murdoch (c) hanno sconfitto Cody Rhodes e Hardcore Holly Tag Team match per il World Tag Team Championship 07:18
4 Interbrand Triple H (Raw), Jeff Hardy (Raw), Rey Mysterio (SmackDown!) e Kane (SmackDown!) ha sconfitto Umaga (Raw), Mr. Kennedy (Raw), Montel Vontavious Porter (SmackDown!), Finlay (SmackDown!) e Big Daddy V (ECW) (con Matt Striker 4-on-5 Traditional Survivor Series Tag Team Elimination match 22:08
5 SmackDown! The Great Khali (con Ranjin Singh) ha sconfitto Hornswoggle (con Mr. McMahon e Shane McMahon) per squalifica Single match 03:16
6 Raw Randy Orton (c) ha sconfitto Shawn Michaels Single match per il WWE Championship;
La Sweet Chin Music era stata bandita, e se Orton avesse perso per squalifica sarebbe stato privato del titolo.
17:48
7 SmackDown! Batista (c) ha sconfitto The Undertaker Hell in a Cell match per il World Heavyweight Championship 21:24

Eliminazione nei 4 on 5 traditional survivor Series match

Big Daddy V elimina Kane dopo un Big Daddy V Drop

Umaga elimina Rey Mysterio dopo un Samoan Spike

Jeff Hardy elimina MVP dopo una Twist of Fate

Triple H elimina Mr. Kennedy dopo un Big Daddy V Drop di Big Daddy V

Triple H elimina Big Daddy V dopo una Double DDT

Triple H elimina Finlay dopo un Pedigree

Jeff Hardy elimina Umaga dopo un Pedigree di Triple H e una Swanton Bomb

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling