SummerSlam (2011)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE SummerSlam 2011)
WWE SummerSlam 2011
Colonna sonora "Bright Lights, Bigger City" di Cee Lo Green ft. Wiz Khalifa
Prodotto da WWE
Brand Raw e SmackDown
Data 14 agosto 2011
Sede Staples Center
Città Los Angeles, Stati Uniti
Spettatori 17.404[1][2][3]
Cronologia pay-per-view
Money in the Bank (2011) WWE SummerSlam 2011 Night of Champions (2011)
Progetto Wrestling

SummerSlam 2011 è stata la 24esima edizione di SummerSlam, un evento prodotto dalla WWE e distribuito in pay-per-view. Ha avuto luogo il 14 agosto 2011 allo Staples Center di Los Angeles, California[1][2][3]. Per la terza volta consecutiva SummerSlam si è tenuto in questa arena [4].

Storyline[modifica | modifica wikitesto]

Nel pay-per-view Extreme Rules di maggio, Christian ha sconfitto Alberto del Rio in un ladder match, aggiudicandosi per la prima volta il World Heavyweight Championship allora vacante[5]. Il 6 maggio, a SmackDown, Christian ha perso il titolo in favore di Randy Orton[6]. Nei due eventi successivi (Over the Limit e Capitol Punishment) Christian ha fallito i tentativi di riconquistare la cintura[7][8], ma si è laureato campione per la seconda volta nel pay-per-view Money in the Bank[9]. Nell'episodio di SmackDown del 29 luglio, Triple H in qualità di nuovo Chief Operating Officer della federazione, ha stabilito che Christian difenderà il titolo da Orton in un No Holds Barred match[10].

Il 20 giugno, nel corso dell'episodio di Raw, CM Punk ha annunciato che il suo contratto con la WWE scadrà la notte del pay-per-view Money in the Bank, e ha minacciato alcuni dirigenti, tra cui il Chairman Vince McMahon, di sconfiggere John Cena e di lasciare la federazione da campione[11][12][13]. Nel main event dell'evento, Punk ha effettivamente sconfitto Cena diventando il nuovo detentore del WWE Championship[9]. Sebbene McMahon abbia provato a far incassare ad Alberto del Rio il Money in the Bank Contract, che aveva vinto precedentemente nel corso dello show, Punk è riuscito ad abbandonare l'arena con la cintura[9]. La notte seguente, a Raw, McMahon ha destituito il titolo di Punk, ed ha decretato un torneo con otto partecipanti per determinare il futuro campione[14]. Il 25 luglio, a Raw, Rey Mysterio ha sconfitto The Miz nella finale del torneo[15]. Tuttavia nel corso dello stesso show Cena si è aggiudicato la cintura, dopo aver sconfitto il wrestler messicano nel suo primo incontro per la difesa del titolo[15]. Al termine del match, CM Punk è entrato in arena con la propria cintura, vinta a Money in the Bank [15]. Nell'episodio di Raw del 1º agosto, Triple H ha stipulato un match tra Punk e Cena per incoronare il WWE Undisputed Champion[16]. L'8 agosto, a Raw, Triple H ha deciso che egli stesso avrebbe diretto l'incontro in veste di arbitro speciale[17].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Match[3] Stipulazioni Durata[3]
Dark match Dolph Ziggler (con Vickie Guerrero) ha sconfitto Alex Riley Single match N/A
1 Kofi Kingston, John Morrison e Rey Mysterio hanno sconfitto Awesome Truth (The Miz e R-Truth) e Alberto Del Rio (con Ricardo Rodriguez) Six-man tag team match 09:36
2 Mark Henry ha sconfitto Sheamus per countout Single match 09:22
3 Kelly Kelly (c) (con Eve Torres) ha sconfitto Beth Phoenix (con Natalya) Single match per il WWE Divas Championship 06:33
4 Wade Barrett ha sconfitto Daniel Bryan Single match 11:47
5 Randy Orton ha sconfitto Christian (c) No Holds Barred match per il World Heavyweight Championship 23:43
6 CM Punk (c) ha sconfitto John Cena (c) Single match per il WWE Undisputed Championship, con Triple H come arbitro speciale. 24:17
7 Alberto Del Rio ha sconfitto CM Punk (c) Single match per il WWE Championship incassando il Money in the Bank contract 00:12

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling