WWE Raw

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE RAW)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il videogioco, vedi WWE Raw (videogioco).
WWE Raw
WWE Raw (25-07-2016) - Logo.png
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1993 – in corso
Genere wrestling
Edizioni 24
Puntate 1276 al 30 ottobre 2017
Durata 180 minuti
60 minuti (versione International)
Crediti
Conduttore Michael Cole, Cory Graves e Booker T
Casa di produzione WWE
Rete televisiva USA (1993–2000/2005-presente)
Spike TV (2000–2005)
Rete televisiva
(ed. italiana)
Sky Sport (2011-in corso)
Italia 2 (2011–2013) (Versione International)
Cielo (2014–in corso) (Versione International)

WWE Raw, noto anche come WWE Monday Night Raw, è un programma televisivo di wrestling statunitense prodotto dalla World Wrestling Entertainment (WWE) a partire dall'11 gennaio 1993, in onda negli Stati Uniti ogni lunedì sera sull'emittente USA Network.

Lo show esordì l'11 gennaio 1993 su USA Network e qui rimase fino al 25 settembre 2000, quando si spostò su Spike TV. Il 3 ottobre 2005, con uno show speciale di tre ore, ritornò su USA Network.

In Italia Raw va in onda sui canali Sky Sport 2 e Cielo con la telecronaca di Luca Franchini e Michele Posa. Dal giugno del 2011 fino al settembre del 2013 è stato trasmesso anche in chiaro (in versione ridotta), su Italia 2, con il commento di Giacomo Valenti e Christian Recalcati.

La sigla di apertura del programma è Enemies degli Shinedown.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Formato originale[modifica | modifica wikitesto]

Vecchio logo di Raw Is War

Il primo show di Raw si svolse l'11 gennaio 1993; allora il programma si chiamava WWF Monday Night Raw Is War, definitivamente abbandonata nel 2002 sull'onda emozionale degli attentati terroristici dell'11 settembre, per poi diventare semplicemente Raw.

Nella seconda metà degli anni novanta Raw veniva trasmesso in concomitanza con Monday Nitro, programma di punta dell'agguerrita rivale WCW; Nitro poteva contare sulla presenza di leggende del wrestling come Hollywood Hulk Hogan, Ric Flair, Sting, Kevin Nash, Scott Hall, Goldberg, Randy Savage e Lex Luger, solo per citare quelli che più di tutti hanno lasciato un segno indelebile nella storia dello show. Oltre a queste leggende la WCW poteva vantare anche un'ottima divisione cruiserweight, categoria che nell'allora WWF era molto sottovalutata.

Inoltre, l'asso della manica della WCW si chiamava nWo, una sorta di federazione di tutti i lottatori malvagi che ambiva a sostituirsi alla WCW (kayfabe), capeggiata proprio dal celebre Hollywood Hogan (che nei passaggio al nWo sostituì il proprio nome "Hulk" con "Hollywood"). Di conseguenza la WCW aveva tutte le carte in regola per fronteggiare la corazzata di Vince McMahon; esplose così la Monday Night War, che vide per ben diciotto mesi la vittoria di Monday Nitro nei confronti di Monday Night Raw nella guerra degli ascolti. La lotta era senza esclusioni di colpi e non mancavano i tiri mancini; uno in particolare rappresentò un vero e proprio colpo basso per lo show della WWF: Eric Bischoff, allora personaggio di punta dello show WCW che andava in onda in diretta, annunciò con un piccolo anticipo i risultati della puntata di Raw, show che invece portò ad alzare gli ascolti di Raw contro quelli di Monday Nitro in cui, per la prima volta, Raw riuscì a vincere e da lì in poi Monday Nitro non riuscì più a superarlo.

La Monday Night War finì nel febbraio 2001 quando Vince McMahon acquistò la WCW che nel frattempo era fallita e con lei la ECW e queste ultime si allearono per creare l'Alliance. Lo scontro fra le 3 federazioni finì a novembre al PPV Survivor Series in un 10 Men Tag Elimination "Winner Takes All" Match dove a vincere fu il team WWF.

Brand Extension (2002–2011)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: WWE Brand Extension.

A partire dal 2002, fino al 2011, in seguito al processo di Brand Extension intrapreso dalla WWE, RAW e SmackDown hanno subito profondi cambiamenti. Se prima infatti i wrestler lottavano indistintamente nei due show, con la nuova politica si sono creati due gruppi di wrestler distinti, ognuno dei quali aveva facoltà di lottare in un unico show.

Nel luglio 2011 lo show approda anche su Italia 2 trasmesso nella fascia serale del giovedì.

Gli unici due wrestlers che conservavano la facoltà di apparire e lottare indistintamente nei due spettacoli erano coloro che detenevano il WWE Undisputed Championship ed il WWE Women's Championship. Tale situazione tuttavia terminò nella seconda parte del 2002, quando l'allora Undisputed Champion Brock Lesnar firmò un contratto in esclusiva con SmackDown ed il Women's Championship venne attribuito al roster di Raw. Eric Bischoff decise di introdurre un massimo alloro a Raw per contrastare l'Undisputed Championship di SmackDown e decise di riportare on screen il World Heavyweight Championship già difeso nella World Championship Wrestling. A quel punto, il roster di Raw poteva fregiarsi della presenza di quattro Championship: il World Heavyweight Championship (la più importante), il WWE United States Championship, il World Tag Team Championship e il Women's Championship.

La Brand Extension termina nella puntata di Raw del 29 agosto 2011, quando il Chief Operating Officer Triple H annuncia la partecipazione dell'intero roster della WWE sia nello show rosso che a SmackDown!.

Nel mese di settembre 2013, Mediaset non trasmette più Raw in versione "internazionale", ovvero da un'ora.

WWE Monday Night Raw (2013–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'anno 2012 lo show fu nominato WWE Raw Supershow. Inoltre, viene nominato come general manager dello show John Laurinaitis che tiene l'incarico fino al giugno 2012 perché viene licenziato dal Chairman Vince McMahon dopo che a No Way Out, Big Show viene sconfitto da John Cena.

Lo show serale di Italia 2 viene spostato una prima volta il lunedì e successivamente il mercoledì.

Nel luglio 2012 inoltre va in onda la puntata speciale di Raw 1000 cambiando dalla settimana successiva il set di Raw, il logo e la sigla. Durante la puntata inoltre viene nominata da Vince McMahon come general manager dello show AJ Lee costretta poi il 22 ottobre a dare le dimissioni. Dal 22 ottobre 2012 viene nominata dal Consiglio di Amministrazione del WWE come manager supervisore Vickie Guerrero. Nell'anno 2013 nel mese di gennaio va in onda la puntata speciale di Raw Roulette e nel marzo la puntata speciale Raw Old School la puntata del passato.

A settembre del 2013 Mediaset non rinnova il contratto per il programma e alla fine del mese smette di trasmetterlo, i fan quindi avviano una protesta online e sperano che una nuova emittente ne acquisti i diritti. Nel mese di luglio 2014 il canale Cielo inizia a trasmettere la versione International di Raw che va in onda ogni domenica alle ore 10:00 accontentando le numerose richieste dei fan.

The New Era (2016–presente)[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 aprile 2016, puntata successiva a WrestleMania 32 viene nominato general manager di Raw Shane McMahon da suo padre Vince McMahon, Shane fa arrivare nel roster principale nuovi talenti da NXT. Nella puntata dell'11 aprile Shane McMahon viene confermato come general manager di Raw anche per la puntata giornaliera.

A Payback Vince decide che sia Shane McMahon che Stephanie McMahon guideranno Raw, il 25 maggio 2016 viene annunciato che con il ritorno di SmackDown live a partire dal 19 luglio ritornerà la divisione dei roster. Dopo il draft del 19 luglio i titoli esclusivi di Raw sono: il WWE Universal Championship detenuto da Brock Lesnar, lo United States Championship detenuto da Kevin Owens, il WWE Raw Tag Team Championship detenuto da Cesaro & Sheamus e il WWE Raw Women's Championship detenuto da Alexa Bliss. Il nuovo General Manager di Raw è Mick Foley, mentre il ruolo di Commissioner viene preso da Stephanie McMahon.

Con il Superstar Shake Up avvenuto nella seconda settimana dopo Wrestlemania 33, diversi atleti di Raw passano a Smackdown (come Kevin Owens e Charlotte Flair) e viceversa.Foley Mick viene licenziato da Triple H nella puntata del 20 Marzo e Vince McMahon nomina tre settimane più tardi Kurt Angle nuovo GM. Con il passaggio di Kevin Owens a Smackdown, Raw perde il titolo US, ma viceversa col passaggio di The Miz allo show rosso, esso strappa il Titolo Intercontinentale a SmackdownLive!

Heat[modifica | modifica wikitesto]

La WWE produceva inoltre un show denominato Heat; alle trasmissioni prendevano parte i wrestler che non avevano uno spazio regolare a Raw o i giovani talenti bisognosi di mostrare le loro capacità prima di approdare nello show principale. Heat inoltre prevedeva la ritrasmissione delle azioni più interessanti andate in onda durante le precedenti puntate di Raw.

Puntate speciali[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni sono state realizzate diverse puntate speciali:

  • WWF Raw Bowl (1º gennaio 1996)
  • WWF Raw Championship Friday (6 settembre 1996)
  • WWF Thursday RAW Thursday (13 febbraio 1997)
  • WWF Raw is Owen (24 maggio 1999)
  • WWE Raw X Anniversary Show (14 gennaio 2003)
  • WWE Raw Homecoming (3 ottobre 2005)
  • Eddie Guerrero Tribute Show (14 novembre 2005)
  • WWE Tribute to the Troops (19 dicembre 2005)
  • WWE Raw Family Reunion (9 ottobre 2006)
  • WWE 3-Hour Spectacular (18 dicembre 2006)
  • WWE Tribute to the Troops (25 dicembre 2006)
  • WWE Draft 3-Hour Show (13 aprile 2009)
  • Chris Benoit Memorial (solo per gli Stati Uniti e il Canada) / Champions Edition (per il resto del mondo) (25 giugno 2007)
  • WWE Raw XV (10 dicembre 2007)
  • WWE Tribute to the Troops (24 dicembre 2007)
  • WWE Raw 800th episode (3 novembre 2008)
  • WWE Raw 3-for-all (15 giugno 2009)
  • WWE Raw Trump (22 giugno 2009)
  • WWE Raw Thanksiving Special (23 novembre 2009)
  • WWE Raw Viewer's Choice (7 giugno 2010)
  • WWE Raw 900th Episode (30 agosto 2010)
  • WWE Raw Old School (15 novembre 2010)
  • King of the Ring (29 novembre 2010)
  • 2010 Slammys (13 dicembre 2010)
  • WWE Raw The Rock's Birthday Bash (2 maggio 2011)
  • WWE All Star Night (13 giugno 2011)
  • WWE Raw Power To The People (20 giugno 2011)
  • WWE Raw Roulette (27 giugno 2011)
  • WWE Raw Gets Rocked! (14 novembre 2011)
  • WWE Raw Slammy Awards! (12 dicembre 2011)
  • WWE Raw 1000th Episode (23 luglio 2012)
  • WWE Raw Slammy Awards (16 dicembre 2012)
  • WWE Raw 20th anniversary (14 gennaio 2013)
  • WWE Raw Old School (4 marzo 2013)
  • WWE Raw Slammy Awards (9 dicembre 2013)
  • WWE Raw Old School (6 gennaio 2014)
  • Occupy Raw (10 marzo 2014)
  • The Ultimate Warrior Tribute Show (14 aprile 2014)
  • WWE Raw 1100 (23 giugno 2014)
  • WWE Raw Hulk Hogan Birthday Celebration Show (11 agosto 2014)
  • WWE Raw Hall of Fame 2014 Forum (25 agosto 2014
  • WWE Raw Season Premiere (8 settembre 2014)
  • 2014 Slammy Awards (8 dicembre 2014)
  • WWE Raw Christmas (22 dicembre 2014)
  • WWE New Year's Raw (29 dicembre 2014)
  • WWE Raw John Cena Appreciation Night (5 gennaio 2015)
  • WWE Raw Reunion (19 gennaio 2015)
  • WWE Raw Special in Studio Show (26 gennaio 2015)
  • 2015 King of the Ring (27 aprile 2015)
  • 2015 Slammy Awards (21 dicembre 2015)
  • Raw's 23rd Birthday (11 gennaio 2016)
  • Thank you, Daniel Bryan! (8 febbraio 2016)
  • Raw 1200 (23 maggio 2016)
  • Raw Halloween (31 ottobre 2016)
  • Superstar Shake-up (11 aprile 2017)
  • Raw Christmas (25 dicembre 2017)
  • Raw New Year's Day (1° gennaio 2018)
  • Raw 25th Anniversary (22 gennaio 2018)

WWE Homecoming[modifica | modifica wikitesto]

WWE Homecoming fu una puntata speciale di Raw dedicata al ritorno dello show rosso sull'emittente USA Network dopo cinque anni; si svolse il 3 ottobre 2005 all'American Airlines Center di Dallas (Texas).

Risultati

# Incontri Stipulazioni Durata
1 Kurt Angle vs. Shawn Michaels è terminato in pareggio (2-2) 30-Minute Iron Man match 30:00
2 Edge (con Lita) ha sconfitto Matt Hardy Ladder match 13:56
3 Ric Flair e Triple H hanno sconfitto Carlito e Chris Masters Tag Team match 09:54
4 Ashley e Trish Stratus hanno sconfitto Candice Michelle, Torrie Wilson e Victoria 3-on-2 Handicap match 03:42
5 John Cena (c) ha sconfitto Eric Bischoff (con Kurt Angle) Single match per il WWE Championship 02:44

WWE Raw XV[modifica | modifica wikitesto]

WWE Raw XV fu una puntata speciale di Raw dedicata al 15° anniversario dello show rosso; si svolse il 10 dicembre 2007 all'Arena at Harbor Yard di Bridgeport (Connecticut).

Risultati

# Incontri Stipulazioni Durata
Dark David Hart Smith ha sconfitto Steve Corino Single match
1 Jeff Hardy (c) ha sconfitto Carlito Ladder match per il WWE Intercontinental Championship 13:45
2 Rob Van Dam ha sconfitto Santino Marella (con Maria Kanellis) Single match 00:44
3 Batista, Ric Flair e Triple H hanno sconfitto Edge, Randy Orton e Umaga per squalifica Six-man Tag Team match 04:10
4 Ted DiBiase ha vinto eliminando per ultimo Irwin R. Schyster 15-Men Battle Royal[1] 05:45
5 Cody Rhodes e Hardcore Holly hanno sconfitto Lance Cade e Trevor Murdoch (c) Tag Team match per il World Tag Team Championship 02:45
6 Mr. Kennedy ha sconfitto Marty Jannetty Single match 05:45

WWE Old School[modifica | modifica wikitesto]

WWE Old School fu una puntata speciale di Raw svoltasi il 15 novembre 2010 al Giant Center di Hershey (Pennsylvania).

Risultati

# Incontri Stipulazioni Durata
1 Dolph Ziggler (con Vickie Guerrero) ha sconfitto Mark Henry Single match 04:28
2 Heath Slater e Justin Gabriel hanno sconfitto David Hart Smith e Tyson Kidd Tag Team match 03:05
3 Ezekiel Jackson ha sconfitto The Brooklyn Brawler (con Harvey Wippleman) Single match 00:50
4 John Cena ha sconfitto Alex Riley (con The Miz) Single match 03:44
5 Santino Marella e Vladimir Kozlov hanno sconfitto Jey Uso e Jimmy Uso (con Jimmy Snuka e Tamina Snuka) Tag Team match 05:37
6 Kofi Kingston ha sconfitto David Otunga Single match 04:50
7 Wade Barrett ha sconfitto R-Truth (con Eve Torres) Single match 05:07
8 Alberto Del Rio ha sconfitto Sgt. Slaughter Single match 01:55
9 Mae Young ha sconfitto Layla El e Michelle McCool 2-on-1 Handicap No Disqualification match 00:54
10 Daniel Bryan ha sconfitto Jack Swagger Single match 10:44

WWE Raw Gets Rocked![modifica | modifica wikitesto]

WWE Raw Gets Rocked! fu una puntata speciale di Raw dedicata al ritorno sulle scene di The Rock; si svolse il 14 novembre 2011 al TD Garden di Boston (Massachusetts).

Risultati

# Incontri Stipulazioni Durata
Dark Michael McGillicutty ha sconfitto JTG Single match
1 Cody Rhodes e Hunico hanno sconfitto Kofi Kingston e Sin Cara Tag Team match 08:07
2 Mason Ryan ha sconfitto Dolph Ziggler (con Vickie Guerrero) per squalifica Single match 01:04
3 Sheamus ha sconfitto Jack Swagger (con Vickie Guerrero) Single match 08:51
4 Kelly Kelly (con Alicia Fox e Eve Torres) ha sconfitto Natalya (con Beth Phoenix) Single match 00:49
5 Alberto Del Rio e Mark Henry (con Ricardo Rodriguez) hanno sconfitto Big Show e CM Punk Tag Team match 12:06
6 Randy Orton (con Mason Ryan e Sheamus) ha sconfitto Wade Barrett (con Dolph Ziggler, Jack Swagger e Vickie Guerrero) per squalifica Single match 03:40
Dark CM Punk, John Cena, Randy Orton e Zack Ryder hanno sconfitto Mark Henry, The Miz e R-Truth 4-on-3 Handicap match

WWE Raw 1000[modifica | modifica wikitesto]

WWE Raw 1000 fu una puntata speciale di Raw dedicata alla 1000ª puntata dello show rosso; si svolse il 23 luglio 2012 allo Scottrade Center di Saint Louis (Missouri).

Risultati

# Incontri Stipulazioni Durata
1 Rey Mysterio, Sheamus e Sin Cara hanno sconfitto Alberto Del Rio, Chris Jericho e Dolph Ziggler 6-Men Tag Team match 07:00
2 Brodus Clay (con Dude Love) ha sconfitto Jack Swagger Single match 00:15
3 The Miz ha sconfitto Christian (c) Single match per il WWE Intercontinental Championship 07:37
4 Lita ha sconfitto Heath Slater No Disqualification match 01:53
5 John Cena ha sconfitto CM Punk (c) per squalifica Single match per il WWE Championship 11:13

WWE Raw 20th Anniversary[modifica | modifica wikitesto]

WWE Raw 20th Anniversary fu una puntata speciale di Raw dedicata al 20° anniversario dello show rosso; si svolse il 14 gennaio 2013 al Toyota Center di Houston (Texas).

Risultati

# Incontri Stipulazioni Durata
1 Wade Barrett ha sconfitto Randy Orton Single match 10:30
2 Kane (con Daniel Bryan) ha sconfitto Damien Sandow (con Cody Rhodes) Single match 02:00
3 Kaitlyn ha sconfitto Eve Torres (c) Single match per il WWE Divas Championship 05:30
4 CM Punk (con Paul Heyman) ha sconfitto Brodus Clay (con Cameron e Naomi) Single match 03:40
5 Drew McIntyre, Heath Slater e Jinder Mahal hanno sconfitto Sheamus 3-on-1 Handicap Over the Top Rope match 03:20
6 Daniel Bryan (con Kane) ha sconfitto Cody Rhodes (con Damien Sandow) Single match 01:15
7 John Cena ha sconfitto Dolph Ziggler (con AJ Lee e Big E Langston) Steel Cage match 16:25

Ultima puntata[modifica | modifica wikitesto]

L'ultima puntata di Raw si è svolta il 20 novembre 2017 al Toyota Center di Houston (Texas).

# Incontri Stipulazioni
1 Samoa Joe ha sconfitto Finn Bálor Single match
2 Asuka ha sconfitto Dana Brooke Single match
3 Dean Ambrose (con Seth Rollins) ha sconfitto Sheamus (con Cesaro) Single match
4 Alicia Fox vs. Bayley vs. Mickie James vs. Sasha Banks è terminato in no-contest Fatal 4-Way match per determinare la contendente n°1 al WWE Raw Women's Championship
5 Braun Strowman ha sconfitto Jason Jordan per squalifica Single match
6 Akira Tozawa, Cedric Alexander, Mustafa Ali e Rich Swann hanno sconfitto Ariya Daivari, Drew Gulak, Noam Dar e Tony Nese (con Enzo Amore) Eight-man Tag Team match
7 Roman Reigns ha sconfitto The Miz (c) Single match per il WWE Intercontinental Championship

Roster attuale[modifica | modifica wikitesto]

Si considerano inattivi i wrestler non apparsi nello show negli ultimi 30 giorni.

Wrestler maschili[modifica | modifica wikitesto]

Ring name Nome reale Note
Apollo Crews Sesugh Uhaa
Big Cass William Morrissey Injury icon 2.svg Infortunato al ginocchio
Big Show Paul Wight Injury icon 2.svg Infortunato all'anca
Bo Dallas Taylor Rotunda
Braun Strowman Adam Scherr
Bray Wyatt Windham Rotunda
Brock Lesnar Brock Lesnar WWE Universal Champion
Cesaro Claudio Castagnoli WWE Raw Tag Team Champion
Curt Hawkins Brian Myers
Curtis Axel Joseph Hennig
Dash Wilder Daniel Wheeler
Dean Ambrose Jonathan Good
Elias Jeffrey Sciullo
Finn Bálor Fergal Devitt
Goldust Dustin Runnels
Heath Slater Heath Miller III
Jason Jordan Nathan Everhart
Jeff Hardy Jeffrey Hardy Injury icon 2.svg Infortunato alla spalla
Kane Glenn Jacobs
Karl Anderson Chad Allegra
Luke Gallows Andrew Hankinson
Matt Hardy Matthew Hardy
The Miz Mike Mizanin
Rhyno Terry Gerin
R-Truth Ron Killings Inattivo
Roman Reigns Leati Anoa'i WWE Intercontinental Champion
Samoa Joe Nuufolau Seanoa
Scott Dawson Dave Harwood Injury icon 2.svg Infortunato al bicipite
Seth Rollins Colby Lopez
Sheamus Stephen Farrelly WWE Raw Tag Team Champion
Titus O'Neil Thaddeus Bullard

Cruiserweight Division (205 Live)[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: WWE 205 Live.
Ring name Nome reale Note
Akira Tozawa Akira Tozawa
Ariya Daivari Ariya Daivari
The Brian Kendrick Brian Kendrick
Cedric Alexander Cederick Johnson
Drew Gulak Drew Gulak
Enzo Amore Eric Arndt WWE Cruiserweight Champion
Gentleman Jack Gallagher Oliver Claffey
Gran Metalik
Hideo Itami Kenta Kobayashi Inattivo
Kalisto Emanuel Rodriguez
Lince Dorado José Cordero Inattivo
Mustafa Ali Adeel Alam
Neville Benjamin Satterly Inattivo
Noam Dar Noam Dar
Rich Swann Rich Swann
TJP Teddy James Perkins Inattivo
Tony Nese Anthony Nese

Wrestler femminili[modifica | modifica wikitesto]

Ring name Nome reale Note
Alexa Bliss Alexis Kaufman WWE Raw Women's Champion
Alicia Fox Victoria Crawford
Asuka Kanako Urai
Bayley Pamela Martinez
Dana Brooke Ashley Sebera
Mandy Rose Amanda Saccomanno
Mickie James Mickie James
Nia Jax Savelina Fanene
Paige Saraya-Jade Bevis
Sasha Banks Mercedes Kaestner-Varnado
Sonya Deville Daria Berenato

Tag-team e stable[modifica | modifica wikitesto]

Ring name Membri Note
Cesaro & Sheamus Cesaro e Sheamus WWE Raw Tag Team Champions
Gallows & Anderson Luke Gallows e Karl Anderson
The Hardy Boyz Jeff Hardy e Matt Hardy Inattivi (infortunio di Jeff Hardy)
Heath Slater & Rhyno Heath Slater e Rhyno
The Miztourage Bo Dallas e Curtis Axel
The Revival Dash Wilder e Scott Dawson Inattivi (infortunio di Scott Dawson)
The Shield Dean Ambrose, Roman Reigns e Seth Rollins

Altro personale on-screen[modifica | modifica wikitesto]

Ring name Nome reale Ruolo Note
Kurt Angle Kurt Angle General Manager (GM)
Maryse Maryse Ouellet Manager di The Miz

Wrestler occasionale

Injury icon 2.svg Maternità
Paul Heyman Paul Heyman Manager di Brock Lesnar
Stephanie McMahon Stephanie McMahon Azionista di minoranza

Commisioner Direttrice del brand

Membro del consiglio di amministrazione

Wrestler occasionale

Triple H Paul Levesque Capo produttore di NXT

COO

Vicepresidente esecutivo

Wrestler occasionale

Annunciatori e telecronisti[modifica | modifica wikitesto]

Ring name Nome reale Ruolo Note
Booker T Booker Huffman Jr. Telecronista ad interim

WWE Hall of Famer

Corey Graves Matthew Polinsky Intervistatore

Telecronista

David Otunga David Otunga Telecronista
JoJo Joseann Offerman Annunciatrice
Michael Cole Michael Coulthard Intervistatore

Telecronista

Mike Rome Austin Romero Annunciatore ad interim

Arbitri[modifica | modifica wikitesto]

Ring name Nome reale Note
Chad Patton Chad Patton
Darrick Moore Darrick Moore
John Cone John Cone Capo degli arbitri
Rod Zapata Robert Vista
Shawn Bennett Matt Bennett

Personale del passato[modifica | modifica wikitesto]

General Manager[modifica | modifica wikitesto]

General Manager (GM) Dal Al Note
Ric Flair 9 novembre 2001 10 giugno 2002 Ha perso il ruolo dopo essere stato sconfitto da Vince McMahon
Vince McMahon 17 giugno 2002 8 luglio 2002 Ha coperto il ruolo fin quando ha trovato il sostituto di Flair
Eric Bischoff 15 luglio 2002 5 dicembre 2005 è stato affiancato da Stone Cold Steve Austin prima come Co-GM (nel dicembre 2003 è stato sostituito da Mick Foley) e poi come "Sceriffo" fino ad aprile 2004
Vince McMahon 12 dicembre 2005 11 giugno 2007 Con Jonathan Coachman Assistente Esecutivo dal maggio 2006 al giugno 2007
Jonathan Coachman 18 giugno 2007 6 agosto 2007 Successivamente Assistente Esecutivo fino al gennaio 2008
William Regal 6 agosto 2007 19 maggio 2008 Ha vinto una Battle-Royal per l'assegnazione del posto. Lo ha perso dopo essere stato sconfitto da Mr. Kennedy
Shane & Stephanie McMahon 26 maggio 2008 28 luglio 2008
Mike Adamle 28 luglio 2008 3 novembre 2008 Si è dimesso dopo un diverbio con Randy Orton
Stephanie McMahon 3 novembre 2008 6 aprile 2009 Affiancata da Shane fino al 24 novembre
Vickie Guerrero 6 aprile 2009 8 giugno 2009
Donald Trump 15 giugno 2009 22 giugno 2009
Vince McMahon 23 giugno 2009 10 maggio 2010 In realtà, a seguito di un accordo con Donald Trump ogni settimana a Raw ci sarà un GM diverso. Dal 10 maggio i Guest Host non avranno più potere, in quanto sarà presente un GM permanente.
Vickie Guerrero 10 maggio 2010 17 maggio 2010 Dimessasi subito per le minacce di Randy Orton, accetta di nuovo il ruolo nella seguente puntata di SmackDown. Buzz Aldrin le comunica che la dirigenza WWE aveva ufficializzato le sue dimissioni e la caccia dall'arena di RAW.
Bret Hart 24 maggio 2010 21 giugno 2010 Annunciato come sostituto di Vickie Guerrero il 17 maggio. Licenziato da Vince McMahon.
Anonimo (Hornswoggle) 21 giugno 2010 18 luglio 2011 Comunica le decisioni attraverso un computer e Michael Cole ne fa da portavoce. Viene smascherato da Santino Marella, che rivela essere Hornswoggle.
Triple H 25 luglio 2011 10 ottobre 2011 Svolge il ruolo in quanto COO. Viene poi sfiduciato dal roster e assegnato dietro le quinte da Vince McMahon.
John Laurinaitis 10 ottobre 2011 17 giugno 2012 Viene licenziato dal Chairman Vince McMahon dopo che a No Way Out Big Show viene sconfitto da John Cena.
Mick Foley 18 giugno 2012 18 giugno 2012 Nominato da Vince McMahon ad interim solo per questa settimana. Anche, solo per questa settimana, GM di SmackDown
Vickie Guerrero 25 giugno 2012 25 giugno 2012 Nominata da Vince McMahon ad interim solo per questa settimana. Anche, solo per questa settimana, GM di SmackDown
Theodore Long 2 luglio 2012 2 luglio 2012 Nominato da Vince McMahon ad interim solo per questa settimana. Anche, solo per questa settimana, GM di SmackDown
Hornswoggle 9 luglio 2012 9 luglio 2012 Nominato da Vince McMahon ad interim solo per questa settimana.
Anonimo (Consiglio d'Amministrazione) 16 luglio 2012 16 luglio 2012 Nominato da Vince McMahon ad interim solo per questa settimana.
AJ Lee 23 luglio 2012 22 ottobre 2012 Nominata da Vince McMahon durante il 1000º episodio di Raw - Il 22 ottobre AJ Lee è costretta a dare le dimissioni e il Consiglio Amministrativo della WWE nomina Vickie Guerrero come Managing Supervisore.
Vickie Guerrero 22 ottobre 2012 8 luglio 2013 Nominata dal Consiglio di Amministrazione del WWE come manager supervisore. Ha perso il ruolo dopo un sondaggio sul WWE App.
Brad Maddox 8 luglio 2013 26 maggio 2014 Nominato da Vince McMahon dopo il licenziamento di Vickie Guerrero.
The Authority 26 maggio 2014 23 novembre 2014 Hanno perso il potere venendo sconfitti alle Survivor Series dal Team John Cena
Daniel Bryan 24 novembre 2014 24 novembre 2014 Guest GM, intervenuto dopo che l'Authority ha perso il potere alle Survivor Series.
Anonimo 1º dicembre 2014 8 dicembre 2014 Intervenuto al termine della puntata del 24 novembre, annuncia il Cyber Monday per Raw del 1º dicembre
Chris Jericho 15 dicembre 2014 15 dicembre 2014 Guest GM, la puntata viene denominata Raw is Jericho
Hulk Hogan 22 dicembre 2014 22 dicembre 2014 Guest GM con il nome Ho Ho Hogan in occasione della puntata natalizia
Edge e Christian 29 dicembre 2014 29 dicembre 2014 Guest GM, al termine della puntata vengono attaccati da Seth Rollins e Big Show, che costringono John Cena a riportare l'Authority al potere
The Authority 29 dicembre 2014 3 aprile 2016 Hanno costretto John Cena a ridargli il potere

Shane McMahon

4 aprile 2016 25 aprile 2016 Come Guest GM "for one night only" nominato da Vince McMahon il 4 aprile e come GM a partire da lunedì 11 aprile nominato dal Consiglio di Amministrazione del WWE grazie al sostegno del universo WWE

Shane McMahon & Stephanie McMahon

2 maggio 2016 11 luglio

2016

A Payback il Chairman Vince McMahon avrebbe dovuto scegliere chi tra i due avrebbe guidato Raw, ma alla fine ha deciso che entrambi avrebbero guidato lo show rosso nel ruolo di Co-General Manager. Nella puntata di Raw dell'11 luglio Vince McMahon comunica che Stephanie sarà il nuovo Commissioner di Raw e Shane il nuovo Commissioner di SmackDown entrambi affiancati da un General Manager a loro scelta, i cui nomi saranno svelati nella puntata di Raw del 18 luglio.
Stephanie McMahon (Come Commissioner)

Mick Foley (come General Manager nominato da Stephanie il 18 luglio)

11 luglio 2016 20 marzo 2017 Nella puntata del 20 marzo 2017 Stephanie McMahon licenzia Mick Foley
Stephanie McMahon (Come Commissioner)

Kurt Angle (come General Manager nominato da Vince McMahon il 3 aprile)

3 aprile 2017 presente Il nuovo general manager è stato presentato nella puntata di Raw del 3 aprile

Dean Ambrose come General Manager per la tappa di Londra nominato da Kurt Angle l'8 maggio mentre Stephanie ha nominato The Miz come CO-General Manager per la stessa tappa.

8 maggio 2017 8 maggio 2017 Kurt Angle non poteva andare a Londra ed è stato deciso da lui che il GM fosse Dean per sola quella puntata. Stephanie ha nominato The Miz come Co-General Manager dopo la notizia di Kurt.

Guest host[modifica | modifica wikitesto]

Commentatori[modifica | modifica wikitesto]

Nota: non sono elencati gli special guest o i commentatori occasionali, ma solo quelli stabili.

Commentatori Periodo
Vince McMahon e Rob Bartlett 11 gennaio 1993–19 aprile 1993
Vince McMahon, Bobby Heenan e Randy Savage 26 aprile 1993–18 ottobre 1993
Vince McMahon e Bobby Heenan 25 ottobre 1993–6 dicembre 1993
Vince McMahon e Johnny Polo 13 dicembre 1993–28 febbraio 1994
Vince McMahon e Randy Savage 7 marzo 1994–13 giugno 1994
Gorilla Monsoon e Randy Savage 20 giugno 1994–4 luglio 1994
Jim Ross e Randy Savage 11 luglio 1994–25 luglio 1994
Vince McMahon e Randy Savage 1º agosto 1994–31 ottobre 1994
Vince McMahon e Shawn Michaels 5 dicembre 1994–6 febbraio 1995
Vince McMahon e Jim Cornette 20 febbraio 1995–3 aprile 1995
Vince McMahon e Jerry Lawler 10 aprile 1995–29 luglio 1996
Jim Ross, Jerry Lawler e Kevin Kelly 5 agosto 1996–14 ottobre 1996
Vince McMahon, Jim Ross e Jerry Lawler 21 ottobre 1996–27 ottobre 1997
Jim Ross e Jerry Lawler 3 novembre 1997–2 novembre 1998
Michael Cole e Jerry Lawler 9 novembre 1998–12 aprile 1999
Jim Ross e Jerry Lawler 19 aprile 1999–26 febbraio 2001
Jim Ross e Paul Heyman 5 marzo 2001–9 luglio 2001
Michael Cole e Jim Ross 16 luglio 2001–23 luglio 2001
Jim Ross e Paul Heyman 30 luglio 2001–12 novembre 2001
Jim Ross e Jerry Lawler 19 novembre 2001–19 giugno 2005
Jim Ross, Jerry Lawler e Jonathan Coachman 26 giugno 2005–10 ottobre 2005
Jerry Lawler e Jonathan Coachman 17 ottobre 2005–31 ottobre 2005
Jerry Lawler, Jonathan Coachman e Joey Styles 7 novembre 2005–16 aprile 2006
Jerry Lawler e Joey Styles 23 aprile 2006–1º maggio 2006
Jim Ross e Jerry Lawler 8 maggio 2006–23 giugno 2008
Michael Cole e Jerry Lawler 30 giugno 2008–15 novembre 2010
Michael Cole, Jerry Lawler e CM Punk 22 novembre 2010–20 dicembre 2010
Michael Cole e Jerry Lawler 27 dicembre 2010–18 luglio 2011
Michael Cole, Jim Ross e Jerry Lawler 25 luglio 2011–3 ottobre 2011
Michael Cole e Jerry Lawler 10 ottobre 2011–10 settembre 2012
Michel Cole, Jim Ross e John "Bradshaw" Layfield 17 settembre 2012
Michael Cole e Jim Ross 24 settembre 2012–1º ottobre 2012
Michel Cole, Jim Ross e John "Bradshaw" Layfield 8 ottobre 2012
Michael Cole e Jim Ross 15 ottobre 2012–5 novembre 2012
Michael Cole, Jerry Lawler e John "Bradshaw" Layfield 12 novembre 2012–29 dicembre 2014
Michael Cole, John "Bradshaw" Layfield e Booker T 5 gennaio 2015–1º giugno 2015
Michael Cole, John "Bradshaw" Layfield e Byron Saxton 8 giugno 2015–18 luglio 2016
Michael Cole, Corey Graves e Byron Saxton 25 luglio 2016–10 aprile 2017
Michael Cole, Corey Graves e Booker T 17 aprile 2017–presente
Michael Cole, Corey Graves e Jerry Lawler 28 agosto 2017
Tom Phillips, Corey Graves e Booker T 2 ottobre 2017

Annunciatori[modifica | modifica wikitesto]

Annunciatore Periodo
Howard Finkel 11 gennaio 1993–22 agosto 2002
Tony Chimel aprile 1997–16 agosto 1999
Lilian Garcia 23 agosto 1999–21 settembre 2009
20 ottobre 2014–25 luglio 2016
Justin Roberts marzo 2007–giugno 2007
27 settembre 2009–13 ottobre 2014
Eden Stiles 5 gennaio 2015
13 aprile 2015–25 maggio 2015
12 ottobre 2015
2 novembre 2015
2 maggio 2016–9 maggio 2016
JoJo 25 luglio 2016–in corso
Mike Rome 14 agosto 2017
11 settembre 2017
16 ottobre 2017

Segmenti ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Segmento Tipo Presentatore durata Note
Raw Girls P 1993 Donne estranee al mondo del wrestling portavano cartelloni attorno al ring, in modo da pubblicizzare lo show. Fu emulato dalla World Championship Wrestling con le Nitro Girls
The Heartbreak Hotel I Shawn Michaels 1994
The Kings's Court I Jerry "The King" Lawler 1993–1995
Brother Love Show I Brother Love 1995
The Love Shack I Dude Love 19971998
Highlight Reel I Chris Jericho 20032005
20072008
2014

20162017

White Boy Challenge S Rodney Mack 2003 Sfida aperta a persone di razza caucasica, con l'obiettivo di sconfiggere Rodney Mack in meno di cinque minuti. Il segmento terminò con la vittoria di Goldberg
WWE Diva Search G Jonathan Coachman (2004–2005)
The Miz (2006)
Todd Grisham (2007)
2004–2007
Masterlock Challenge S Chris Masters 20052007 Sfida aperta a qualunque wrestler, anche privo di contratto con la WWE; per vincere era necessario uscire indenni dalla Masterlock, la presa di sottomissione utilizzata da Chris Masters. La sfida fu vinta da Bobby Lashley nel marzo 2007
Kurt Angle Invitational S Kurt Angle 2005 Sfida aperta a qualunque wrestler, anche privo di contratto con la WWE e con le medaglie olimpiche in palio. Consisteva nel resistere contro Kurt Angle per tre minuti. Terminò quando Eugene riuscì, per la prima volta, a privare Angle delle proprie medaglie.
Carlito & Primo's Cabana I Carlito e Primo Colon 2005–2007 (solo con Carlito)
2008–2009
Scomparso dopo lo split tra i fratelli Colon
Piper's Pit I Roddy Piper 2005
The Cutting Edge I Edge 2005–2007
2010
V.I.P. Lounge I Montel Vontavious Porter 2009–2010
Matt Striker's Classroom I-A Matt Striker 2005–2006
RAW's Got Talent S-A Jerry Lawler 2010 Questo segmento ebbe solo una puntata.
Miz TV I The Miz 2012–2016
2017–presente
The Cutting Edge Peep Show I Edge e Christian 2014
2016
The Daily Show with Seth Rollins I-A Seth Rollins 2015 Parodia de The Daily Show di Jon Stewart, quando quest'ultimo è stato ospite a Raw
John Cena's US Open Challenge S John Cena 2015 John Cena metteva in palio il suo United States Championship ogni settimana contro qualsiasi wrestler del roster
Ambrose Asylum I Dean Ambrose 2016
2017
Parodia del Highlight Reel di Chris Jericho nato durante la loro faida, ha sostituito lo show di Jericho su decisione presa dal GM Shane McMahon
The Zo Show I-A Enzo Amore 2017–presente Il segmento si svolge anche a 205 Live
Legenda
A - Altro
G - Gara
I - Interviste
P - Promo
S - Sfida

Programmazione[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente lo show va in onda in diretta su USA Network per gli Stati Uniti, e sempre in diretta per Regno Unito e Irlanda su Sky Sports 3. In Italia va in onda in lingua originale su Sky Sport 2 in diretta, in replica il giorno dopo in italiano, mentre su Italia 2 andava in onda in differita di dodici giorni dalla messa in onda satellitare andando in onda nella fascia preserale del sabato. Dal 2013, Italia 2 cambia palinsesto cancellando Raw International (versione ridotta da 45 minuti)

Paese Canale Note
Mondo arabo MBC Action [2][3]
Argentina Canal 9 [4]
Australia Fox8 [5][6]
Bangladesh TEN Sports [7][8]
Belgio AB3 [9][10]
Bhutan TEN Sports [7][11]
Bulgaria bTV Comedy [12][13]
Bolivia Red PAT [14]
Bosnia ed Erzegovina OBN [15]
Brasile Esporte Interativo [16]
Canada The Score e Global Quebec [17][18]
Cile UCV TV [19][20]
Cina VBS [senza fonte]
Costa Rica Repretel Canal 11 [21]
Repubblica Ceca Nova Sport [22]
Ecuador Teleamazonas [senza fonte]
El Salvador Canal VTV [23]
Francia NT1 e RTL9 [24][25]
Finlandia MTV3 MAX [26]
Germania, Austria, Svizzera, Lussemburgo e Liechtenstein Sky Deutschland (live) [27][28][29][30][31][32][33]
Grecia Nova Sports 3 [34][35]
Honduras Canal 5 [36]
India, Pakistan, Sri Lanka, Nepal e Indonesia TEN Sports [7][37][38][39]
Israele Sport 1 [40][41]
Italia Sky Sport 2 (live)
Italia 2 (2011-2013)
Cielo (2014-presente)
[42][43]
Malesia Astro Super Sport [44]
Messico Canal 5, TVC Deportes & MVS Visión (52MX & MC) [45][46]
Nuova Zelanda The Box [47][48]
Norvegia TV 2 Zebra [49]
Panama RPC Canal 4 [50][51]
Perù ATV [52][53]
Filippine Jack TV e Solar TV [54][55]
Polonia Extreme Sports Channel [56][57]
Portogallo Sport TV [58][59]
Romania Sport.ro [60]
Russia
2×2 [61]
Serbia Fox televizija [62]
Singapore SuperSports [senza fonte]
Sudafrica E.tv [63][64]
Spagna MARCA TV [65][66]
Turchia FOX e Eurosport [67][68]
Thailandia TrueVisions [69]
Ucraina QTV [70]
Regno Unito e Irlanda Sky Sports 3 e Sky Sports HD3
(live)
[71][72]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli altri partecipanti erano: Al Snow, Bart Gunn, Bob Backlund, Doink, Flash Funk, Gangrel, Gillberg, Jim Neidhart, Pete Gas, Repo Man, Scotty 2 Hotty, Sgt. Slaughter, Skinner, Steve Blackman e The Goon.
  2. ^ WWE Algeria Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 10 settembre 2009.
  3. ^ (AR) WWE Raw on MBC's official site, MBC. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  4. ^ WWE Argentina Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  5. ^ WWE Raw on Fox8's official Website, Fox8. URL consultato il 21 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2009).
  6. ^ WWE Australia Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  7. ^ a b c Ten Sports TV Schedule, TEN Sports. URL consultato il 21 agosto 2009.
  8. ^ WWE Bangladesh Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 9 ottobre 2009.
  9. ^ WWE Belgium Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  10. ^ (NLFRDE) WWE Raw on AB3, AB3. URL consultato il 9 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2009).
  11. ^ WWE Bhutan Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  12. ^ WWE Bulgaria Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  13. ^ (BG) Primary Power, GTV. URL consultato il 21 agosto 2009.
  14. ^ http://www.redpat.tv/programacion.htm
  15. ^ Copia archiviata, obn.ba. URL consultato il 20 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2011).
  16. ^ WWE launches in Brazil, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 23 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2011).
  17. ^ WWE Raw on FOX8, Fox8. URL consultato il 21 agosto 2009.
  18. ^ WWE Canada Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  19. ^ WWE Chile Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  20. ^ Chilevisión Television Schedule, Chilevisión. URL consultato il 21 agosto 2009.
  21. ^ WWE Costa Rica Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  22. ^ WWE Czech republic Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  23. ^ WWE El Salvador Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  24. ^ WWE France Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  25. ^ (FR) WWE Raw Official NT1 Website, NT1. URL consultato il 21 agosto 2009.
  26. ^ WWE Finland Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  27. ^ (DE) WWE Germany Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 31 maggio 2010.
  28. ^ (DE) WWE Magazine, Sky Sport. URL consultato il 31 maggio 2010.
  29. ^ WWE Austria Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 31 maggio 2010.
  30. ^ WWE Switzerland Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 31 maggio 2010.
  31. ^ WWE Luxembourg Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 31 maggio 2010.
  32. ^ WWE Liechtenstein Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 31 maggio 2010.
  33. ^ WWE Corporate - WWE and Sky Deutschland Sign Three Year Renewal Deal
  34. ^ WWE Greece Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  35. ^ WWE Raw Scheduling on Nova Sports, Nova Sports. URL consultato il 21 agosto 2009. [collegamento interrotto]
  36. ^ WWE Honduras Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  37. ^ WWE India Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  38. ^ WWE Pakistan Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  39. ^ WWE Sri Lanka Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 9 marzo 2010.
  40. ^ WWE Israel Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  41. ^ (HE) Sport 1 Schedule, Sky Sport 1. URL consultato il 21 agosto 2009.
  42. ^ WWE Italy Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  43. ^ WWE Domestic Raw, Sky Italia. URL consultato il 21 agosto 2009.
  44. ^ WWE Malaysia Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  45. ^ Canal 5 Website, Canal 5. URL consultato il 21 agosto 2009.
  46. ^ WWE Mexico Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  47. ^ WWE New Zealand Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  48. ^ WWE on The Box Website, The Box. URL consultato il 21 agosto 2009.
  49. ^ RAW Wrestling - TV2 Zebra, TV2 Zebra. URL consultato il 6 novembre 2009.
  50. ^ WWE Panama Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  51. ^ (ES) RPC Canal 4 Television guide, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2008 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2009).
  52. ^ WWE Peru Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  53. ^ ATV Teleivision guide, ATV. URL consultato il 21 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2009).
  54. ^ WWE Raw, Jack TV. URL consultato il 21 agosto 2009.
  55. ^ WWE Philippines Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  56. ^ WWE Poland Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  57. ^ Extreme Sports Channel Television schedule, Extreme Sports Channel, 21 agosto 2009. (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2009).
  58. ^ WWE Portugal Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  59. ^ (PT) Wrestling Listings on Sport TV's official website, Sport TV. URL consultato il 21 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 19 agosto 2009).
  60. ^ WWE Romania Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  61. ^ WWE Corporate - WWE Comes to Russia Archiviato il 20 marzo 2012 in Internet Archive.
  62. ^ WWE Serbia Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  63. ^ WWE South Africa Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  64. ^ About WWE Raw, E.tv. URL consultato il 21 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2010).
  65. ^ WWE Spain Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  66. ^ (ES) Pressing catch Raw, Cuatro. URL consultato il 21 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2009).
  67. ^ WWE Turkey Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 13 settembre 2010.
  68. ^ (TR) Pressing catch Raw, FOX. URL consultato il 13 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2009).
  69. ^ (ENTH) WWE program schedules in TrueVisions, TrueVisions. URL consultato il 6 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2011).
  70. ^ WWE's Ukraine Schedule, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 7 ottobre 2009.
  71. ^ WWE United Kingdom Scheduling, World Wrestling Entertainment. URL consultato il 21 agosto 2009.
  72. ^ WWE Live on Sky, Sky Sports, 18 agosto 2009. URL consultato il 21 agosto 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling