No Way Out (2004)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE No Way Out 2004)
No Way Out (2004)
Tagline Wanted For: Lying. Cheating. Stealing.
Colonna sonora Crossing Borders di Rey Mysterio
Prodotto da WWE
Brand SmackDown!
Sponsor THQ
Data 15 febbraio 2004
Sede Cow Palace
Città Daly City, California
Spettatori 11.000
Cronologia pay-per-view
Royal Rumble (2004) No Way Out (2004) WrestleMania XX
Progetto Wrestling

No Way Out (2004) è stata la sesta edizione dell'omonimo pay-per-view prodotto dalla WWE. L'evento, esclusivo del roster di SmackDown!, si è svolto il 15 febbraio 2004 presso il Cow Palace nella città di Daly City in California.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Visto che il vincitore dell'annuale Royal Rumble match, Chris Benoit, decise di passare al roster di Raw per affrontare il World Heavyweight Champion Triple H a WrestleMania XX, il General Manager di SmackDown! Paul Heyman decise di organizzare un secondo Royal Rumble match (a 15 uomini invece che i soliti 30, tutti facenti parte del roster di SmackDown) per determinare il primo sfidante al WWE Championship di Brock Lesnar a No Way Out. Il match avvenne nella puntata di SmackDown! del 29 gennaio e fu vinto da Eddie Guerrero, che eliminò per ultimo Kurt Angle. Oltre ad essere coinvolto nella faida con Guerrero, Lesnar si trovò contemporaneamente in faida con Goldberg, membro del roster di Raw. Il tutto iniziò alla Royal Rumble dove Lesnar, dopo aver mantenuto il WWE Championship contro Hardcore Holly, interferì nel Royal Rumble match attaccando Goldberg, facendolo eliminare dalla contesa. Nella puntata di Raw del 2 febbraio, visto la faida iniziata tra i due, lo Sceriffo di Raw Stone Cold Steve Austin diede a Goldberg un biglietto in prima fila per assistere a No Way Out (dato che si sarebbe svolto il match titolato tra Lesnar e Guerrero).

Nella puntata di SmackDown! del 5 febbraio, il General Manager Paul Heyman annunciò un Triple Threat match tra Kurt Angle, John Cena e Big Show per No Way Out ed il vincitore di tale match sarebbe diventato il primo sfidante al WWE Championship a WrestleMania XX.

Alla Royal Rumble, Eddie Guerrero sconfisse suo nipote Chavo Guerrero, attaccandolo brutalmente nel finale . In seguito, Eddie venne trovato malconcio in un bagno e Rey Mysterio accusò Chavo e suo padre, Chavo Guerrero Sr. (fratello di Eddie) di aver attaccato Eddie. Il General Manager Paul Heyman sancì dunque un match per No Way Out tra Rey Mysterio e Chavo Guerrero con in palio il WWE Cruiserweight Championship di Mysterio.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Risultati Stipulazioni Durata
Heat Akio, Sakoda e Tajiri hanno sconfitto Billy Kidman, Paul London e Último Dragón Six-man Tag Team match 05:35
1 Rikishi e Scotty 2 Hotty (c) hanno sconfitto The Basham Brothers (Doug e Danny Basham) e Shaniqua 3-on-2 Handicap Intergender match per il WWE Tag Team Championship 08:16
2 Jamie Noble ha sconfitto Nidia per sottomissione Blindfold match 04:23
3 The World's Greatest Tag Team (Charlie Haas e Shelton Benjamin) hanno sconfitto The APA (Bradshaw e Faarooq) Tag Team match 07:21
4 Hardcore Holly ha sconfitto Rhyno Single match 09:54
5 Chavo Guerrero (con Chavo Guerrero Sr.) ha sconfitto Rey Mysterio (c) (con Jorge Pàez) Single match per il WWE Cruiserweight Championship 17:21
6 Kurt Angle ha sconfitto Big Show e John Cena per sottomissione Triple Threat match per determinare il contendente n°1 al WWE Championship per WrestleMania XX 12:18
7 Eddie Guerrero ha sconfitto Brock Lesnar (c) Single match per il WWE Championship 30:07
Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling