Cyber Sunday (2007)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE Cyber Sunday 2007)
Jump to navigation Jump to search
Cyber Sunday (2007)
TaglineLog on. Take over.
Colonna sonoraFast Fuse dei Kasabian
Prodotto daWWE
BrandRaw
SmackDown!
ECW
SponsorFathead
Data28 ottobre 2007
SedeVerizon Center
CittàWashington, D.C.
Spettatori10.094
Cronologia pay-per-view
No Mercy (2007)Cyber Sunday (2007)Survivor Series (2007)
Progetto Wrestling

Cyber Sunday (2007) è stata la quarta edizione dell'omonimo pay-per-view prodotto dalla World Wrestling Entertainment (WWE). L'evento si è svolto il 28 ottobre 2007 al Verizon Center di Washington.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

La particolarità di Cyber Sunday fu, come il suo predecessore Taboo Tuesday, che gli spettatori da casa potevano votare online sul sito della WWE i wrestler, le stipulazioni o i titoli per gli incontri della card.

Nella puntata di Raw del 1º ottobre, il WWE Champion John Cena subì uno strappo (legit) al grande pettorale destro nel corso di un match contro Mr. Kennedy e fu dunque costretto a rendere vacante il WWE Championship. A No Mercy, il Chairman della WWE Vince McMahon incoronò Randy Orton, il quale avrebbe dovuto essere lo sfidante di Cena all'evento, come nuovo WWE Champion, ma lo informò che avrebbe dovuto comunque difendere il titolo la sera stessa. Triple H si presentò così sul ring per sfidare Orton che rifiutò lo scontro, però McMahon acconsentì alla richiesta di Triple H e ufficializzò un immediato match tra i due con in palio il WWE Championship, da cui Triple H emerse vincitore conquistando il titolo per la sesta volta. Dato che la sera stessa Triple H avrebbe dovuto disputare un match già annunciato contro Umaga, McMahon informò HHH che l'incontro in questione si sarebbe comunque svolto, con l'unica differenza che ci sarebbe stato in palio anche il WWE Championship appena conquistato da The Game. Triple H sconfisse, poi, Umaga per mantenere il WWE Championship. Più tardi, sempre nel corso dell'evento, McMahon informò Triple H che Orton aveva invocato la sua clausola di rivincita per un match titolato e, dunque, venne annunciato un Last Man Standing match tra i due come main event del pay-per-view. Nel main event, Orton sconfisse Triple H, al suo terzo incontro della serata, riconquistando il WWE Championship perso all'inizio dello show. La sera dopo No Mercy, a Raw, il rientrate Shawn Michaels interruppe la celebrazione di Orton per la conquista del titolo, dato che Michaels venne infortunato proprio dallo stesso Orton a Judgment Day, colpendo il WWE Champion con una Sweet Chin Music. Successivamente venne annunciato che i fan da casa avrebbero scelto lo sfidante di Orton per il WWE Championship a Cyber Sunday e i tre candidati furono Michaels, Jeff Hardy e Mr. Kennedy.

A No Mercy, Batista sconfisse The Great Khali in un Punjabi Prison match per mantenere il World Heavyweight Championship, mentre The Undertaker fece il suo ritorno ad Unforgiven sconfiggendo Mark Henry. Dato che gli ultimi due match titolati tra Batista e The Undertaker, a Backlash e l'11 maggio a SmackDown, terminarono entrambi con un pareggio, venne stabilito che Batista avrebbe difeso il World Heavyweight Championship contro The Undertaker a Cyber Sunday. Successivamente venne annunciato che i fan da casa avrebbero scelto l'arbitro speciale dell'incontro e i tre candidati furono Stone Cold Steve Austin, John "Bradshaw" Layfield e Mick Foley.

A No Mercy, CM Punk sconfisse Big Daddy V per mantenere l'ECW Championship. Nella puntata della ECW del 9 ottobre, John Morrison ritornò dopo una breve assenza e sconfisse Punk in un match non titolato. Venne dunque annunciato che i fan da casa avrebbero scelto lo sfidante di Punk per Cyber Sunday e i tre candidati furono Big Daddy V, Morrison e The Miz.

Venne inoltre annunciato che a Cyber Sunday i fan da casa avrebbero scelto le varie stipulazioni per i seguenti match: Triple H contro Umaga, Rey Mysterio contro Finlay e Matt Hardy contro lo United States Champion Montel Vontavious Porter. Tuttavia, Hardy rimediò un infortunio alla testa e venne sostituito da Kane, che andò quindi a sfidare MVP per lo United States Championship a Cyber Sunday.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Brand Incontri Stipulazioni Durata
Dark SmackDown! Jesse e Festus hanno sconfitto Deuce e Domino (con Cherry) Tag Team match
1 SmackDown! Rey Mysterio ha sconfitto Finlay Stretcher match 09:41
2 ECW CM Punk (c) ha sconfitto The Miz Single match per l'ECW Championship 08:48
3 Raw Mr. Kennedy ha sconfitto Jeff Hardy Single match 09:05
4 SmackDown! Kane ha sconfitto Montel Vontavious Porter (c) per count-out Single match per il WWE United States Championship 06:38
5 Raw Shawn Michaels ha sconfitto Randy Orton (c) per squalifica Single match per il WWE Championship 15:53
6 Raw Triple H ha sconfitto Umaga Street Fight 17:21
7 SmackDown! Batista (c) ha sconfitto The Undertaker Single match per il World Heavyweight Championship con "Stone Cold" Steve Austin come arbitro speciale 17:22

Risultati dei sondaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sondaggio Risultato
Stipulazione del match tra Rey Mysterio e Finlay
  • Stretcher match (40%)
  • No Disqualification match (36%)
  • Shillelagh on a Pole match (24%)
Avversario di CM Punk per l'ECW Championship
  • The Miz (39%)
  • John Morrison (33%)
  • Big Daddy V (28%)
Avversario di Montel Vontavious Porter per il WWE United States Championship
  • Kane (67%)
  • The Great Khali (24%)
  • Mark Henry (9%)
Avversario di Randy Orton per il WWE Championship
  • Shawn Michaels (59%)
  • Jeff Hardy (31%)
  • Mr. Kennedy (10%)
Stipulazione del match tra Triple H e Umaga
  • Street Fight (57%)
  • Steel Cage match (26%)
  • First Blood match (17%)
Vincitrice del Divas Halloween Costume contest
  • Mickie James (21%)
  • Kelly Kelly (17%)
  • Torrie Wilson (15%)
  • Melina (12%)
  • Maria (12%)
  • Layla (7%)
  • Jillian Hall (5%)
  • Victoria (4%)
  • Brooke (4%)
  • Michelle McCool (3%)
Arbitro speciale del match tra Batista e The Undertaker
  • "Stone Cold" Steve Austin (79%)
  • Mick Foley (11%)
  • John "Bradshaw" Layfield (10%)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling