Armageddon (2006)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE Armageddon 2006)
Jump to navigation Jump to search
Armageddon (2006)
TaglineThe End...Is Only the Beginning
Colonna sonoraThe End di Jim Johnston
Prodotto daWWE
BrandSmackDown!
SponsorCall of Duty 3
Data17 dicembre 2006
SedeRichmond Coliseum
CittàRichmond, Virginia
Spettatori8.200
Cronologia pay-per-view
December to Dismember (2006)Armageddon (2006)New Year's Revolution (2007)
Progetto Wrestling

Armageddon (2006) è stata la settima edizione dell'omonimo evento in pay-per-view prodotto dalla WWE. L'evento, appartenente al roster di SmackDown!, si è svolto il 17 dicembre 2006 al Richmond Coliseum a Richmond, Virginia.

Nonostante l'evento appartenesse al roster di SmackDown!, esso ha avuto la partecipazione di ben quattro wrestler del roster di Raw, ovvero Johnny Nitro, Melina, il WWE Intercontinental Champion Jeff Hardy e il WWE Champion John Cena.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 novembre, a Survivor Series, Batista sconfisse King Booker conquistando così il World Heavyweight Championship. Nella puntata di SmackDown! del 1º dicembre Batista difese con successo il titolo in un Triple Threat match che includeva anche King Booker e Finlay. In seguito questi due chiesero ancora un match per il World Heavyweight Championship e, invece, il General Manager Theodore Long annunciò che, ad Armageddon, Batista avrebbe affrontato King Booker e Finlay in un match di coppia, senza però rivelare il compagno del World Heavyweight Champion. Quella stessa sera, tuttavia, Batista annunciò che il suo compagno sarebbe stato il WWE Champion John Cena, appartenente al roster di Raw. Per la prima volta, dunque, i due campioni del mondo dei due roster si unirono in un Tag team match.

Nella puntata di SmackDown! dell'8 settembre il WWE United States Champion Mr. Kennedy informò il General Manager Theodore Long che, qualora John Cena fosse giunto a SmackDown!, avrebbe voluto un posto a Raw. Kennedy giustificò tale affermazione dicendo che aveva sconfitto tutti i talenti del roster di SmackDown!. Per questo motivo Long annunciò che Kennedy avrebbe affrontato a No Mercy un avversario d'eccezione: The Undertaker. Nella puntata di SmackDown! del 29 settembre Kennedy sbeffeggiò The Undertaker, il quale però giunse sul ring attaccando Kennedy. A No Mercy, Kennedy sconfisse The Undertaker per squalifica. Nella puntata di SmackDown! del 10 ottobre, però, Kennedy perse il WWE United States Championship contro Chris Benoit a causa della distrazione di The Undertaker. A Survivor Series, in seguito, Kennedy sconfisse nuovamente The Undertaker in un First Blood match grazie all'intervento di Montel Vontavious Porter. Il successivo e finale match tra i due venne sancito per Armageddon e fu un Last Ride match.

A No Mercy, Montel Vontavious Porter sconfisse facilmente il jobber Marty Garner. Nella successiva puntata di SmackDown! del 13 ottobre MVP pretese un avversario migliore e il General Manager Theodore Long gli mandò contro Kane. I due iniziarono una faida dove, nel primo match, MVP venne sconfitto da Kane per squalifica. In seguito, grazie anche all'aiuto di Mr. Kennedy, MVP riuscì a trionfare su Kane in uno Street Fight match (puntata di SmackDown! del 17 novembre) e in uno Steel Cage match (puntata di SmackDown! del 24 novembre). Venne dunque sancito un Inferno match tra i due per Armageddon.

In origine, Paul London e Brian Kendrick avrebbero dovuto difendere il WWE Tag Team Championship contro William Regal e Dave Taylor ma, poco prima dell'inizio dell'incontro, il General Manager Theodore Long annunciò che il match sarebbe stato trasformato in un Fatal 4-Way Ladder match con l'inserimento degli Hardy Boyz (Matt Hardy e il WWE Intercontinental Champion Jeff Hardy proveniente da Raw) e gli MNM (Joey Mercury e Johnny Nitro proveniente da Raw).

A Survivor Series, Chris Benoit difese con successo il WWE United States Championship contro Chavo Guerrero. Durante il match, Benoit impattò contro Vickie Guerrero (zia di Chavo e vedova di Eddie Guerrero), infortunandola al collo e costringendola a portare un collare (kayfabe). Successivamente, due settimane dopo a SmackDown!, Chavo sconfisse Funaki e Benoit lo intrappolò nella sua Sharpshooter, con Vickie che lo schiaffeggiò ripetutamente. Fu dunque sancita una rivincita titolata per Armageddon.

Nella puntata di SmackDown! dell'8 dicembre Jimmy Wang Yang sconfisse Jamie Noble, diventando il contendente n°1 al WWE Cruiserweight Championship di Gregory Helms. Un match titolato fra i due venne dunque sancito per Armageddon.

Nella puntata di SmackDown! del 27 ottobre The Boogeyman fece il suo ritorno terrorizzando The Miz e Kristal Marshall. A seguito di vari mindgames da parte di Boogeyman, venne sancito un match tra l'imbattuto The Miz e lo stesso Boogeyman per Armageddon.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Risultati Stipulazioni Durata
Dark Oleg Prudius ha sconfitto Scotty 2 Hotty Single match 02:01
1 Kane ha sconfitto Montel Vontavious Porter Inferno match 08:14
2 Paul London e Brian Kendrick (c) hanno sconfitto William Regal e Dave Taylor, The Hardy Boyz (Jeff Hardy (Raw) e Matt Hardy) e MNM (Joey Mercury e Johnny Nitro (Raw)) (con Melina (Raw)) Fatal 4-Way Ladder match per il WWE Tag Team Championship 20:13
3 The Boogeyman ha sconfitto The Miz Single match 02:51
4 Chris Benoit (c) ha sconfitto Chavo Guerrero (con Vickie Guerrero) per sottomissione Single match per il WWE United States Championship 12:14
5 Gregory Helms (c) ha sconfitto Jimmy Wang Yang Single match per il WWE Cruiserweight Championship 10:51
6 The Undertaker ha sconfitto Mr. Kennedy Last Ride match 19:49
7 Batista e John Cena (Raw) hanno sconfitto Finlay e King Booker (con Queen Sharmell) Tag Team match 11:29

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling