Vuoto legislativo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con l'espressione vuoto legislativo, in giurisprudenza e in diritto, si indica l'assenza di una normativa legislativa che regolamenti una determinata materia giuridica.

Tale vuoto può essere determinato a causa dell'inerzia del potere legislativo ovvero a causa dell'abrogazione di una normativa esistente che lascia sfornito di tutela ad esempio un diritto soggettivo della persona o una materia che l'ordinamento giuridico ha altrimenti interesse a regolamentare.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]