Vratislav Greško

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vratislav Greško
Vratislav Gresko.jpg
Nazionalità Slovacchia Slovacchia
Altezza 183 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2015 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1995-1997 Dukla B.B. 8 (0)
1997-1999 Inter Bratislava 51 (5)
1999-2000 Bayer Leverkusen 15 (0)
2000-2002 Inter 41 (0)
2002-2003 Parma 5 (0)
2003-2006 Blackburn 40 (2)
2006-2007 Norimberga 15 (1)
2007-2009 Bayer Leverkusen 21 (0)
2011-2015 Podbrezová 95 (7)
Nazionale
2000-2007 Slovacchia Slovacchia 34 (2)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 marzo 2009

Vratislav Greško (Tajov, 24 luglio 1977) è un ex calciatore slovacco, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i primi anni di carriera in patria con il Dukla Banská Bystrica e l'Inter Bratislava, Greško passò al Bayer Leverkusen nella stagione 1999-2000. Nell'ottobre del 2000 venne acquistato dall'Inter per 14 miliardi di lire:[1] da tempo alla ricerca di un terzino sinistro,[2] la società nerazzurra gli fece firmare un contratto di cinque anni.[1] Greško, però, giocò in maglia nerazzura solo per due stagioni, con prestazioni altalenanti, alcune anche buone[1]; gli è rimasta tuttavia l'etichetta del colpevole numero uno della sfortunata partita di campionato del 5 maggio 2002 contro la Lazio, in cui l'Inter perse lo scudetto all'ultima giornata anche a causa di un suo errore che portò al pareggio di Poborsky, nella partita che terminò 4 a 2 per i capitolini.[2]

Nell'estate del 2002 si trasferì al Parma, ma vi rimase solo per sei mesi giocando cinque partite:[2] nel gennaio del 2003 venne ceduto in prestito al Blackburn Rovers, che poi lo rilevò a titolo definitivo nella stagione successiva.

Nel dicembre del 2004 subì un infortunio ai legamenti del crociato, che gli fece concludere la stagione 2004-2005 anticipatamente. Dopo altre 3 sporadiche partite con il Blackburn nella stagione successiva e la scadenza del contratto con il club inglese, nell'estate del 2006 fu ingaggiato dal Norimberga.[3] Nell'estate del 2007 è ritornato al Bayer Leverkusen, rimanendovi fino all'estate 2009, alla scadenza del contratto. Nel 2011 ha firmato un contratto con il club slovacco FO ŽP Šport Podbrezová, neopromosso in 1. Liga, la seconda divisione nazionale[4].

Il 16 giugno 2015 annuncia il suo ritiro dal calcio giocato.[5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Greško ha collezionato inoltre 34 presenze nella Nazionale di calcio slovacca, segnando 2 reti,[6] la prima delle quali il 14 maggio 2002 nell'amichevole contro l'Uzbekistan.[7]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Norimberga: 2006-2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]