Von Vaz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma dei Von Vaz

La casata dei Baroni von Vaz è stata tra le più potenti nel territorio alpino del medioevo tra il 1130 e il 1338, anno della morte dell'ultimo discendente maschio.

I von Vaz risiedettero nei castelli di Nivagl e Belfort. Nonostante fossero in contrasto con la Diocesi di Coira amministravano diversi feudi vescovili.

I loro possedimenti si estendevano da Linzgau fino a gran parte del Canton Grigioni,inoltre potevano vantare i diritti su ben 25 castelli dal Neu Aspermont nel Bündner Herrschaft fino al Jörgenberg in Surselva e dal Castello Domigliasca nella regione omonima fino al Castello Splügen nella valle del Reno.

Membri della famiglia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rudolf I. von Vaz
  • Walter III. von Vaz, morto il 26 novembre 1256
  • Walter IV. von Vaz
  • Donat von Vaz, morto il 23 aprile 1338 a Churwalden, ultimo discendente maschio della casata
  • Ursula von Vaz, morto il 4 aprile 1367 che passo tramite nozze tutti i possedimenti ai conti von Toggenburg

Castelli posseduti[modifica | modifica wikitesto]

Territori sotto controllo[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]